Trattamenti estetici viso: ecco i migliori da provare per una pelle del viso giovane, tonica e compatta

I trattamenti estetici viso sono tanti, ma quali sono davvero efficaci? Ecco 3 trattamenti che vale davvero la pena di provare

Camilla Cantini Beauty blogger

Siamo abituati a pensare ai trattamenti estetici come ad esempio massaggi o macchinari per dedicarci alla cura del corpo, mentre per il volto tendiamo ad affidarci alla classica pulizia del viso, chirurgia o sedute che prevedono iniezioni di acido ialuronico, filler o botulino. Ma esiste tutta una serie di trattamenti estetici non invasivi dedicati al viso, per renderlo più armonico, tonico, compatto, ringiovanirlo e migliorare l’aspetto della pelle e delle rughe. Ne esistono tanti ed oggi ve ne sveliamo 3 davvero efficaci e che, con costanza, riescono a regalarci davvero qualche anno in meno.

Beauty Plus, il trattamento 3 in 1 per viso e corpo

Il primo trattamento da segnalare è Beauty Plus, eseguito grazie ad un macchinario che combina sinergicamente 3 diverse tecnologie e può essere utilizzato sia sul viso che sul corpo. L’abbiamo testato per voi presso il centro estetico Seta Beauty Fleming di Roma ed i risultati sono stati davvero efficaci ed evidenti, fin dal primo utilizzo. Non è invasivo ed è indolore, è un trattamento rilassante e le uniche sensazioni che si avvertono sono una leggera suzione e calore, che possono essere regolati in base alla propria sensibilità. Unisce la radiofrequenza, il massaggio vacuum e il laser infrarosso, per agire contemporaneamente su più versanti ed andare così a stimolare la pelle in profondità. Il risultato è una riduzione di rughe, borse ed occhiaie nonché un effetto rassodante e tonificante sui tessuti. È quindi utile per trattare la zona perioculare, ridefinire i contorni del viso nella zona degli zigomi e del sottomento e, in generale, rimodellare il volto.

Fonte: Seta Beauty

La radiofrequenza scalda i tessuti in profondità, andando ad ossigenarli ed a produrre collagene ed elastina grazie alla sinergia con il laser a infrarossi, che riattiva la circolazione sanguigna e facilita l’espulsione delle tossine per ricompattare e ringiovanire la pelle, mimando un effetto lifting. È unito poi al massaggio vacuum, che al tempo stesso stimola e distende il tessuto connettivo e, insieme ai rulli del manipolo riattiva il microcircolo andando a rimodellare i contorni. Già dalla prima seduta abbiamo potuto constatare un innalzamento dell’area degli zigomi, i tratti sono più distesi ed anche il sottomento ed i contorni appaiono più sodi e compatti, così come la zona dell’occhiaia, decongestionata e con una pigmentazione meno evidente.

Peeling chimici, per rinnovare la pelle in profondità

Un altro trattamento estetico da provare è il peeling chimico, che non non significa applicare qualche tonico con un batuffolo di cotone a casa, ma si tratta di una vera e propria esfoliazione profonda realizzata da professionisti, che favorisce il ricambio cellulare. È molto utile in casi di macchie solari o da acne, ma è un trattamento efficace anche per combattere rughe e cicatrici di vari genere. Il peeling agisce sulla cute andando ad accelerare ed intensificare i normali processi di esfoliazione della pelle, favorendo il rinnovo cutaneo ma andando anche a stimolare anche la sintesi di collagene ed i fibroblasti che produrranno nuove fibre elastiche.

Fonte: 123rf

Dopo il trattamento, inoltre, i principi attivi e sostanze applicate a seguito del trattamento agiranno più in profondità. Possono essere necessarie una o più sedute, intervallate nel tempo ma, soprattutto, sarà necessario seguire le procedure indicate dallo specialista nel periodo post trattamento per non infiammare ulteriormente la pelle, che sarà maggiormente esposta ai raggi solari ed andrà schermata e alle aggressioni esterne.

La maschera Led per la fotobiostimolazione che disintossica e rigenera la pelle

Il terzo trattamento che vi consigliamo è la fotobiostimolazione, che sfrutta l’energia della luce posizionata sul viso grazie ad una maschera led, che stimola la rigenerazione della pelle, andando a ridurre rughe e linee di espressione. Agisce sull’ossigenazione dei tessuti e li rende tonici e compatti, elastici grazie all’azione di una luce fotocromatica che non scalda e può essere utilizzata in qualsiasi periodo dell’anno.

Fonte: 123rf

È utile anche per ridurre macchie di iperpigmentazione, riattiva la circolazione ed ha un effetto decongestionante e drenante per pelli con sovraccarico di tossine, utile quindi anche per il contorno occhi per ridurre le borse ed alleggerire così la zona perioculare. Il trattamento, poi, ha effetti benefici anche per i segni dell’acne, cicatrici ed aiuta visibilmente a ridurre i pori.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trattamenti estetici viso: ecco i migliori da provare per una pelle de...