Capelli, rimedi infallibili anti umidità

Torna la stagione fredda e torna il dramma dell'effetto crespo sui capelli. Ecco qualche trucco per contrastarlo

Nelle stagioni fredde entrare in ufficio col sole e uscirne con la pioggia non è raro, perciò è bene partire preparate, sapendo che tutto può succedere. Certo non siamo in Inghilterra, dove il “potrebbe piovere” avrebbe bisogno di cambiare il verbo servile poiché è sempre una certezza, ma anche l’Italia si sta trasformando in una zona dagli eventi metereologici inaspettati. E se Kate Middleton sfoggia sempre, anche in India, una pettinatura perfetta, perché non riuscirci anche noi?

L’umidità non rovina i capelli, ma agisce sullo strato esterno del capello (la cuticola) che diventa immediatamente crespo. Più il capello è rovinato, più l’umidità penetra e lo rende “impresentabile”. Perciò è bene proteggere i capelli da tutto ciò che li può stressare e sciupare. Evita di lavarli tutti i giorni e con prodotti aggressivi: ricordati che più c’è schiuma, più il prodotto aggredisce il capello. Preferisci quelli ultradelicati, che fanno pochissima schiuma, ma sarebbe buona abitudine lavarli qualche volta solo con il balsamo o con un prodotto low poo.

Le maschere nutrienti e idratanti una volta alla settimana sono indispensabili quanto il balsamo, perciò non lesinare su questi prodotti. Se preferisci un look mosso, basta applicare il balsamo sulle punte e solo per qualche istante sull’intera lunghezza e i capelli non soffriranno dell’effetto troppo lisciante. Scegli un balsamo ipernutriente e idratante per esempio con burro di karitè o glicerina che penetrano in profondità e creano una barriera verso l’esterno. Anche le lozioni o le fiale ricostituenti e un’alimentazione ricca di magnesio e vitamine sostengono il capello e lo proteggono dalle aggressioni.

Quando i capelli sono ancora bagnati puoi applicare un olio secco solo sulle lunghezze per mantenerli umidi e poi procedere con l’asciugatura. L’olio funge da barriera alla penetrazione dell’umidità. Poi procedi con la piega ma fai attenzione che i capelli siano umidi e non bagnati: il phon potrebbe aggredirli perciò, prima di asciugare, tamponali con un asciugamano fino a quando saranno quasi asciutti. La piega poi deve essere perfetta: i capelli devono essere completamente asciutti e, per essere sicura se vedi le nuvole in cielo, ogni tanto puoi utilizzare la piastra. Cerca di essere rapida e di usare solo una piastra in ceramica per non rovinare i capelli.

Le lozioni o gli spray fissanti anticrespo sono il tocco in più, specialmente per chi ha i capelli ricci e ondulati che faticano a rimanere disciplinati. Tuttavia, se vedi che il tempo sta peggiorando, puoi scegliere due strade: o optare per un raccolto che fisserai con la lacca, onde evitare che qualche ciocca scivoli increspandosi, o portarti un pettine in borsa e, nel caso, scegliere un look cotonato se proprio ti vedi sconfitta dagli eventi.

A volte lasciarsi vincere dalle condizioni atmosferiche non è poi così male: un bacio come quello tra Ryan Gosling e Rachel McAdams ne Le pagine della nostra vita, vale più di mille increspature.

Capelli, rimedi infallibili anti umidità