L’avena: un cereale dalle tante virtù

L'avena è un alimento sano e pieno di energia, da usare in tanti modi per mantenersi sempre in buona salute

Centinaia di studi documentano quanto sia importante l’avena per la salute umana e in questo articolo vi presenteremo brevemente alcuni di questi. Una dei pregi più importanti dell’avena è quello di essere completamente priva di glutine: questo ne fa l’alimento ideale per chi soffre di celiachia. Nei celiaci, l’aggiunta di avena alla dieta permette di raggiungere l’assunzione giornaliera raccomandata di fibre e allo stesso tempo di aumentare i livelli di bilirubina nel sangue. Da ciò ne consegue non solo uno smaltimento più veloce dei radicali liberi dall’organismo e ma anche un’aumentata protezione del cervello contro i danni ossidativi.

L’avena, inoltre, è nota per essere un alimento a basso contenuto calorico: ad esempio, una tazza di questo cereale contiene solo 130 calorie. L’importanza dell’avena nelle diete dimagranti risiede anche nel fatto che la sua permanenza nello stomaco è molto lunga e ciò comporta un maggior senso di sazietà. Tra i cereali, inoltre, l’avena è quello con il più alto contenuto proteico (si può sostituire ai legumi), è ricchissima di fibre ma povera di grassi.

I benefici dell’avena, tuttavia, non finiscono qui. Stabilizza i livelli di zucchero nel sangue e riduce il rischio di diabete. Inoltre il betaglucano contenuto nella farina d’avena aiuta l’organismo a rimuovere il colesterolo cattivo senza danneggiare quello buono. Da alcune ricerche, inoltre, è stato evidenziato che l”avena contiene degli elementi (detti “lisine”) che proteggono attivamente il corpo umano dalle malattie cardiache e dal cancro. Una di queste lisine in particolare, chiamata “enterolattone”, è utile nella prevenzione del tumore al seno e di molte malattie ormonali.

L’avena, inoltre, è in grado di migliorare notevolmente le difese immunitarie dell’organismo ed è stato dimostrato che il betaglucano aiuta gli anticorpi a viaggiare più rapidamente verso il sito d’infezione, contribuendo così ad una più pronta ed efficace azione antibatterica. L’avena è anche un utile rimedio contro i cali d’attenzione, lo stress e l’insonnia: l’avenina in essa contenuta ha un effetto energetico, tonificante e riequilibrante su tutto il sistema nervoso.

Come la maggior parte degli alimenti, anche l’avena può presentare delle controindicazioni. Una delle più importanti riguarda la possibile presenza di glutine: può accadere, infatti, che in alcune coltivazioni non controllate, l’avena possa venir contaminata dalle colture vicine (che contengono glutine). Per questo motivo, soprattutto se si soffre di celiachia, è bene verificare sempre la provenienza di ciò che si sta acquistando.

Immagini: Depositphotos

 

L’avena: un cereale dalle tante virtù