Will Smith lascia l’Academy Oscar dopo lo schiaffo a Chris Rock: “Accetterò ogni conseguenza”

Dopo quello schiaffo a Chris Rock che fa ancora discutere, Will Smith ha deciso di dimettersi dall'Academy degli Oscar

Will Smith ha deciso di dimettersi dall’Academy degli Oscar: una scelta che ovviamente ha a che vedere con lo schiaffo dato a Chris Rock durante la cerimonia di premiazione. Lo ha annunciato lo stesso attore in un comunicato pubblicato da Variety, aggiungendo che accetterà “qualsiasi ulteriore conseguenza”.

Will Smith, la scelta dopo lo schiaffo a Chris Rock

Alla fine, a qualche giorno di distanza dalla serata di premiazione degli Oscar, Will Smith ha deciso di fare la scelta che in molti aspettavano: quella di dimettersi dall’Academy. È stato lo stesso attore ad annunciare questo gesto (forse tardivo?) dopo lo schiaffo a Chris Rock durante la serata di premiazione degli Oscar 2022, spiegando in un comunicato che accetterà “qualsiasi ulteriore conseguenza che il gruppo valuti appropriata”.

E proprio mentre l’Academy ha avviato un’azione disciplinare nei confronti di Will Smith, l’artista ha spiegato con una nota ufficiale di essere pentito per il gesto sul palco degli Oscar.

“L’elenco di coloro che ho ferito è lungo e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei cari amici e persone care, tutti i presenti e il pubblico a casa”, ha detto Smith. “Ho tradito la fiducia dell’Academy. Ho privato altri candidati e vincitori della loro opportunità di celebrare ed essere celebrati per il loro lavoro straordinario. Sono affranto“.

Smith, che è stato premiato per la sua interpretazione nel film King Richard, ha infatti riconosciuto che le sue azioni hanno oscurato gli altri vincitori dell’ambita statuetta, e in generale, a una serata importante come quella degli Oscar per tantissimi artisti. “Voglio riportare l’attenzione su coloro che meritano attenzione per i loro risultati e consentire all’Academy di tornare all’incredibile lavoro che svolge per supportare la creatività e l’abilità artistica nei film”, ha affermato, concludendo con “il cambiamento richiede tempo e io sono impegnato a fare il lavoro per assicurarmi di non permettere mai più alla violenza di prendere il sopravvento sulla ragione”.

Will Smith, le scuse e le conseguenze

Dopo quello schiaffo che sta facendo ancora molto discutere, Will Smith si era scusato sui social, spiegando che “La violenza in tutte le sue forme è velenosa e distruttiva”. Su Instagram l’attore si era scusato con il collega, ammettendo che il suo comportamento era stato “inaccettabile e imperdonabile”.

Nel frattempo l’Academy, che ha preso provvedimenti nei confronti dell’attore, ha deciso di accettare le sue dimissioni, come ha annunciato David Rubin, presidente dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, in una dichiarazione inviata a People. “Continueremo ad andare avanti con i nostri procedimenti disciplinari contro il signor Smith per le violazioni degli standard di condotta dell’Academy, prima della nostra prossima riunione del consiglio programmata per il 18 aprile”.

Non è ancora chiaro cosa accadrà a Will Smith dopo l’intervento dell’Academy: potrebbe vedersi ritirare il premio oppure  l’allontanamento, fino a data da destinarsi, dalle prossime edizioni degli Oscar. Una cosa è certa: quello schiaffo in mondovisione sta già cambiando la sua vita e la sua carriera, e c’è da chiedersi chi, in un prossimo futuro, ad Hollywood vorrà ancora lavorare con lui dopo un gesto del genere.