C’è Posta per Te, Gerry Scotti inarrestabile: diverte ed emoziona

Maria De Filippi accoglie Gerry Scotti nello studio di 'C'è Posta per Te'. E il conduttore incanta e diverte il pubblico

Un nuovo appuntamento pieno di emozioni per C’è Posta per Te, il celebre programma di Maria De Filippi che da vent’anni porta sul piccolo schermo storie commoventi, coinvolgenti e, talvolta, divertenti, con la partecipazione di ospiti famosi nazionali e internazionali. E, anche questa volta, la conduttrice non ha deluso le aspettative del suo affezionatissimo pubblico.

Dopo aver accolto in studio Sabrina Ferilli, Luca Argentero, Can Yaman, Paolo Bonolis, Stefano De Martino, Marco Bocci, Giulia Michelini e tanti altri, questa volta la De Filippi ha voluto al suo fianco il collega Gerry Scotti, con il quale lavora da anni a Tu Si Que Vales, ottenendo sempre ottimi risultati.

Così Gerry Scotti ha aperto lo show, godendo degli applausi e di tutto il calore che il pubblico di C’è Posta per Te è solito donare agli ospiti che varcano lo studio. Il conduttore si è seduto al fianco della giovanissima Cristina, che ha voluto fare una sorpresa al compagno Patrizio e chiedergli scusa se talvolta, in passato, lo ha trattato male o si è lasciata sfuggire frasi che non pensa veramente.

Cristina, visibilmente commossa, ha inoltre voluto dire grazie al suo compagno, poiché è merito della sua determinazione, della sua tenacia e della sua caparbietà se, nonostante grandi difficoltà economiche, sono riusciti a creare una famiglia e a non far mancare mai nulla ai loro due figli. Ha così scelto proprio Gerry, che con i suoi programmi e la sua costante presenza in TV ha fatto loro tanta compagnia.

Gerry, con la sua innata simpatia, è riuscito a spezzare la tensione, divertire i telespettatori e a strappare a Cristina e Patrizio, che sono futuri sposi, un grande sorriso. Poi si è rivolto, con maggiore serietà, al ragazzo e all’intero pubblico:

Ho fatto lo zio stupido per non cadere nella facile emozione. Ma visto che sei ancora più giovane di mio figlio, ti dico una cosa che spero possa essere condivisa dal pubblico. Sembrava una storia di disperazione, di disagio, di dolore, e invece è una storia meravigliosa.

Ascoltando la loro storia, Gerry ha potuto ricordare il suo passato. Ha così raccontato di provenire da una famiglia normale e, quindi, di aver visto tante persone vivere le difficoltà raccontate da Patrizio e Cristina. Ha, poi, ammirato la determinazione e il senso di responsabilità del giovane ragazzo, che ha vissuto una giovinezza ben diversa dalla sua:

Io ho provato a pensare cosa facevo a 24 anni, dicevo alla mia fidanzata che dovevo andare a finire di preparare un esame per l’università e invece andavo all’oratorio a giocare a calcio. E invece lui ha due figli. Tante volte i campioni non sono negli stadi, nelle piste di Formula Uno o di MotoGp, ci sono dei campioni, come loro, nella vita di tutti i giorni.

Patrizio e Cristina, insieme a Gerry Scotti, sono riusciti a emozionare il pubblico con una storia meravigliosa e in cui molti giovani del pubblico si sono potuto riconoscere. La scelta di Maria di invitare il suo collega si è, quindi, rivelata vincente. Come sorprenderà nella prossima puntata?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

C’è Posta per Te, Gerry Scotti inarrestabile: diverte ed emoziona