Ambra, il “per sempre” a cui ha detto sì

L'attrice ha pubblicato un post inequivocabile in cui ha ammesso che le è stata fatta una proposta che non poteva rifiutare

Ambra ha ritrovato il sorriso. O perlomeno cerca di recuperarlo partendo dal suo amore più grande, quello che non la lascerà mai: la figlia Jolanda. La diciassettenne è la persona che in questa dura fase della sua vita, dopo la rottura da Massimiliano Allegri, le sta dando più forza, avvolgendola con il suo enorme affetto e cercando di tutelarla. Anche se questo vuol dire mettersi contro una corazzata come Striscia la notizia.

Ambra e Jolanda, un tatuaggio è per sempre

Ora madre e figlia hanno deciso di sugellare in modo indelebile il loro legame con un tatuaggio tenerissimo in cui la parte di una completa quella dell’altra, un po’ come loro due, che si sostengono e si completano a vicenda.

“Alla fine mi ha convinta Jolanda Renga….. un ‘per sempre’ che non si poteva rifiutare“, ha scritto Ambra mostrando il nuovo simbolo della loro unione su Instagram. Nella foto l’attrice e la figlia sono abbracciate, ancora sul lettino del salone di tattoo. Nonostante la mascherina è possibile percepire il sorriso di Ambra, i cui occhi parlano da soli. E altrettanto emozionante è l’espressione di Jolanda, che la tiene stretta e ha la sguardo rivolto al tatuaggio: sul suo braccio il volto di profilo di una donna che soffia, mentre nel braccio della madre si trova il soffione che si sfalda e vola via.

Ambra tatuaggio Jolanda

Ambra, la foto del tatuaggio con Jolanda

Jolanda, che a diciassette anni ha dato una lezione a tutti

Nei giorni scorsi ha fatto molto discutere la consegna del Tapiro d’oro ad Ambra per la fine della sua storia con l’allenatore della Juve, specie dopo le parole espresse dalla figlia dell’attrice su Instagram.

“Perché venire da lei a Milano? Perché non andare a Torino? Perché si fidava della persona con cui stava e con cui ha condiviso quattro anni della sua vita!?”, ha tuonato la diciassettenne, che ha anche fatto capire che alla base della rovinosa fine della relazione della madre ci sia stato un tradimento: “Ed anche se questa persona alla fine si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia, e tradisce in ogni senso possibile? Cosa c’è di così riprovevole  o “perdente” nel fidarsi e nell’amare?”

Parole che riassumono quanto, a volte, bisognerebbe essere in grado di fare un passo indietro, di mettere da parte lo share e i propri interessi in favore di un po’ di umanità e soprattutto, che sanciscono una verità che vale per tutti: chi ha amato davvero non può essere considerato un perdente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ambra, il “per sempre” a cui ha detto sì