Sveva Alviti, chi è la madrina del Festival di Venezia 2024

Modella, attrice e con un figlio d'arte come ex fidanzato, Sveva Alviti si prepara a conquistare la Laguna

Foto di DiLei

DiLei

Redazione

DiLei è il magazine femminile di Italiaonline lanciato a febbraio 2013, che parla a tutte le donne con occhi al 100% femminili.

Sveva Alviti, la madrina della Mostra del Cinema di Venezia 2024, è una modella e un’attrice con una storia internazionale. Un racconto che si snoda dalle passerelle alla macchina da presa, passando per New York e la Francia fino al ritorno in Italia, dove ha preso parte a diversi progetti.

Biografia di Sveva Alviti: la carriera di modella e attrice

Sveva Alviti è nata a Roma il 14 luglio 1984. Dopo un’infanzia e un’adolescenza dedicate al tennis, a 17 anni ha vinto il concorso Elite model look, che offriva al vincitore un’esperienza sul campo a New York. Non ancora maggiorenne, Svevasi è trasferita negli Stati Uniti, dove ha cominciato a lavorare come modella e ha seguito una scuola di recitazione che le ha permesso di debuttare a Broadway. Nel 2011 ha partecipato alla Mostra del Cinema di Venezia come attrice nel cortometraggio Alice di Roberto de Paolis. Da lì è cominciata la sua carriera da attrice.

Ha lavorato con Gérard Depardieu, Edoardo Leo e Mirca Viola, ma la sua notoritetà al pubblico nazionalpopolare è dovuta soprattutto al film Dalida, biopic sulla celebre cantante con la regia di Lisa Azuelos, per cui è stata nominata come Miglior attrice emergente ai Premi César 2018 in Francia.

Curiosità su Sveva Alviti: profili social, altezza, Anthony Delon

Sveva Alviti è famosa alla cronaca rosa per aver avuto una lunga storia d’amore con il figlio di Alain Delon, Anthony Delon. I due dovevano sposarsi ma all’ultimo momento il matrimonio è saltato e poi si sono separati. “Lasciarsi è sempre traumatico, ma abbiamo trovato un nuovo modo per stare insieme. Lui farà sempre parte della mia vita. Siamo anime che hanno vissuto un grande amore, siamo stati insieme quattro anni, ma se è andata così è perché così doveva andare. Sono fatalista”, ha dichiarato l’attrice a Io Donna.

Su Instagram la Alviti conta 195mila follower. Ama condividere scatti patinati, molti dei quali in bianco e nero, o momenti della sua vita lavorativa. La sua anima modaiola emerge dai numerosi scatti alle fashion week o a eventi organizzati dai brand del fashion system. Il fisico da modella e il passato sulle passerelle – è alta 1 metro e 78 centimetri – le dà un portamento elegante.

Se dovesse rubare un look che ha visto al cinema, sarebbe quello di Natasha Kinski in Paris Texas, come ha raccontato in un’intervista a Elle. Da appassionata di moda, non rinuncia ai jeans, ne ha di ogni genere. Ed è una grande fan degli accessori, in particolare i foulard colorati da legare in testa d’estate.

Non ha mai perso interesse per il tennis, che crede sia una metafora della vita, come ha scritto su Instagram: “Non è un caso, penso, che il tennis usi il linguaggio della vita. Vantaggio, servizio, errore, break, love (zero), gli elementi basilari del tennis sono quelli dell’esistenza quotidiana, perché ogni match è una partita in miniatura. Perfino la struttura del tennis, il modo in cui i pezzi entrano l’uno nell’altro come in una matrioska, rispecchia la struttura delle nostre giornate”.

Altro dettaglio che forse non tutti sanno: è stata la protagonista del videoclip Una come te di Cesare Cremonini.