Claudia Gerini, 50 anni e tanti sogni nel cassetto. E c’entra (anche) l’amore

Una vita vissuta in prima linea, quella di Claudia Gerini, che alla vigilia dei suoi primi 50 anni traccia il bilancio di quello che ha costruito. Anche grazie all'amore

Chiedere a Claudia Gerini chi sia Claudia Gerini non è stata un’impresa semplice. Si potrebbero chiudere gli occhi, per vedere quale sia la sua versione più vera. Più autentica.E non sarebbe comunque facile. Potremmo vedere Jessica, quella brillante di Viaggi di Nozze di Carlo Verdone, o Nunziata, quella diretta da una Lina Wertmuller che porterà nel cuore per sempre. Ci ha provato Chi, a sciogliere il bandolo della matassa, ma a voler raccogliere tutto il filo si sprecherebbe solo lavoro e fatica. Lei è esattamente così, come quella ragazza dallo sguardo liquido che ha bucato lo schermo. E che, a 50 anni, non ha nessuna intenzione di lasciar perdere l’amore.

Claudia Gerini, 50 anni e una vita ancora da scrivere

50 anni segnati da un grande dolore, quelli di Claudia Gerini, che alla vigilia del suo compleanno a cifra tonda si è concessa un bilancio di quello che ha costruito. E di quello che ancora intende fare. L’amore è stato il motore che ha mosso la sua esistenza, quello che l’ha accompagnata nel giorno della morte della sua amata nonna Emilia, appena scomparsa e rimasta al suo fianco fino alla fine.

Non è da tutti ed è una grande fortuna. Incontrare lo sguardo di chi ci vuole bene ci aiuta a non a sentirci soli, a trovare riparo quando tutto va a rotoli. È quello che sta provando a fare con le sue figlie – Rosa (avuta dall’ex marito Alessandro Enginoli) e Linda (nata dalla lunga relazione con Federico Zampaglione) – che sta crescendo con grande orgoglio e con un unico obiettivo: renderle uniche.

“Mi vedono come una donna libera, allegra e realizzata. Sicuramente sto loro simpatica, sento che mi vogliono bene e me lo dimostrano. In ognuna vedo un pezzettino di me, ma sono assolutamente uniche. Rosa è all’ultimo anno di liceo e andrà a studiare arti performative. A Linda piace recitare, ballare, cantare. Vedremo, ma pare che il “business family” verrà portato avanti”.

Le sue figlie sono certamente la sua più grande forza, ma anche il suo punto debole. Vederle crescere è disorientante, si crea quel vuoto inevitabile che si sente nel lasciarle andare. I figli non sono una proprietà e, questo, Claudia Gerini lo sa bene: “Una mamma vede le figlie crescere e passare dal voler stare sempre con te a chiudersi nelle loro camerette, universi intimi per fare delle confidenze alle amiche. Sai che è normale, ma non ti abitui“.

Il desiderio di un nuovo amore

Tanti i film interpretati, fino all’ultimo – Tapirulan – che ha diretto per la prima volta nella sua carriera. Eppure, c’è sempre quel chiodo fisso, quel desiderio d’amore che l’ha accompagnata fino ai suoi primi 50 anni. Dopo la fine della storia con Simon Clementi, con il quale aveva anche pensato di avere un figlio, Claudia Gerini sta vivendo l’assenza della responsabilità di coppia che per lei è nuova.

Il desiderio è comunque quello di tornare ad amare, molto presto. Incontrare un uomo speciale che la porti in giro per il mondo a scoprire luoghi inesplorati. E forse, a scoprire quella parte di se stessa che – fino a ora – ha visto solo riflessa sullo schermo: “Sogno di visitare luoghi remoti, di continuare a fare il mio lavoro in modo soddisfacente, di fare un bel musical a Broadway e anche una bella cena romantica al Four Seasons di New York con un uomo meraviglioso”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Claudia Gerini, 50 anni e tanti sogni nel cassetto. E c’entra (a...