Can Yaman e Luca Argentero, un feeling “mancato”: problemi per Sandokan

Il progetto Sandokan potrebbe non vedere mai la luce: spunta una "rivalità segreta" tra Can Yaman e Luca Argentero

Tra Can Yaman e Luca Argentero ci sarebbe un “feeling mancato”. Problemi in vista per le riprese di Sandokan, il famoso remake con l’indimenticabile Kabir Bedi? Potrebbe esserci persino una sorta di rivalità tra i due attori. Yaman ha conquistato il pubblico italiano grazie alle soap opera turche. Argentero, d’altro canto, è un attore bravissimo, ma ancor più una persona alla mano: quel tipo acqua e sapone che proprio non può non conquistarci. Ma cosa sta accadendo con le riprese di Sandokan? In breve: perché non ci sono più novità?

A lanciare l’indiscrezione di uno screzio tra i due è stato il settimanale Nuovo TV, ripreso poi anche da Blasting News. In realtà, il feeling tra due attori sul set è fondamentale per riuscire a vivere le riprese nel modo più sereno possibile, e inoltre è un aspetto che – volente o nolente – traspare moltissimo sulle pellicole o sui prodotti destinati per il piccolo schermo. Nel remake del fortunato sceneggiato televisivo, Can è Sandokan, mentre Argentero veste i panni di Yanez, il suo braccio destro. Questo punto dovrebbe farci capire l’importanza di trovarsi quantomeno simpatici e sopportabili a vicenda.

Sandokan è una serie che promette di consacrare Can Yaman e Luca Argentero a livello internazionale, offrendo loro non solo fama, ma anche una prova attoriale di un certo calibro. Il progetto era stato annunciato nel corso del 2020: le fan dei due attori erano già in trepida attesa. La probabile competizione (e rivalità) tra Argentero e Yaman potrebbe portare alla cancellazione del progetto?

C’è da dire che potrebbero essere voci di corridoio, o forse no. Le indiscrezioni si susseguono come sempre senza freno. Le riprese, oltretutto, erano previste per l’estate, ma qualcosa ha effettivamente bloccato il tutto. Si vocifera che non siano neppure mai iniziate e che il progetto sia effettivamente fermo.

Non corre davvero buon sangue? La fortunatissima serie degli anni ’70 e ’80 è stata un successo: ancora oggi, ricordiamo Kabir Bedi, la Tigre della Malesia più famosa di sempre. Kabir stesso aveva accolto con entusiasmo il remake e aveva approvato persino la scelta degli attori: Can Yaman aveva ricevuto la benedizione del Sandokan per eccellenza. Quel primo ciak che doveva esserci tra maggio e giugno non c’è stato. Se la serie non dovesse mai davvero vedere la luce, sarebbe un vero peccato. A sostegno della tesi dell’antipatia tra i due attori, ci sarebbe la “prova” di un paparazzo: Can e Luca si sarebbero incrociati in un locale a Gallipoli. Neppure un saluto tra i due, solo il gelo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Can Yaman e Luca Argentero, un feeling “mancato”: problemi per San...