Verissimo, Dayane Mello e la verità sulle molestie: le fragilità svelate

Nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo, Dayane Mello ha raccontato tutta la sua verità sulle molestie, svelando le fragilità

L’abbiamo iniziata ad amare proprio per la sua personalità – quella stessa che definisce autentica, trasparente e sincera – e l’abbiamo sostenuta in un momento particolarmente complesso. Di Dayane Mello si può dire di tutto, meno che non sia in grado di badare a se stessa. Perno della sua famiglia, a Verissimo, nel salotto di Silvia Toffanin, ha scelto di spogliarsi delle sue fragilità e di raccontare la verità su quanto avvenuto nel reality La Fazenda.

Verissimo, Dayane Mello e la verità sulle molestie a La Fazenda

Dall’Isola dei Famosi al Grande Fratello Vip, Dayane non è un nome nuovo nei reality show, quegli stessi che le sono serviti per conoscersi. “Mi piace mettermi in gioco, mi stimola. Le esperienze nei reality mi hanno fatto crescere“. Le dinamiche dei reality non sempre sono chiare, tutt’altro: molto spesso, quel che vediamo è solo una minima parte. Perché, alla fine, è vero: non c’è niente di più importante di mostrarsi per quel che si è.

Già su Instagram aveva deciso di dire la verità, difendendo Nego Do Borel, il rapper che era stato accusato delle molestie e degli abusi. A Verissimo, la Mello ha voluto mettere un punto definitivo alla questione, dicendosi piuttosto triste e dispiaciuta di aver visto una sorta di strumentalizzazione verso la propria storia.

“Non sono stata molestata a La Fazenda. Io non sono una persona che molla, io sono una persona che dà il meglio di sé. I miei fan si sono preoccupati, e tante donne hanno preso le mie parti. Non me la sento di stare in silenzio per una cosa che non è mai successa. Ero cosciente, e sapevo cosa stesse accadendo. In un reality spesso le cose vengono manovrate come più si vogliono. Mi è dispiaciuto vedere strumentalizzare la mia storia, mi ha lasciato molto triste. La mia coscienza è a posto, ed è l’unica cosa che mi interessa. Sono sempre qua, per le donne. Quando qualcosa succede bisogna combattere, ma quando qualcosa non succede, bisogna dire la verità“.

Dayane, una guerriera dall’anima fragile: il ricordo del fratello e della madre

Il 2021 non è stato un anno facile per la Mello, che ha perso anche la madre. Se da una parte ha avuto modo di mostrarsi al pubblico del piccolo schermo, con i mesi di permanenza nella Casa del Grande Fratello Vip, dall’altra ha dovuto fronteggiare la scomparsa della mamma e del fratello. “Un anno molto difficile. Sto riuscendo ad alzarmi, piano piano, fare un passo alla volta. Un po’ come imparare a camminare, non sei più la stessa persona, ma lo accetti”.

La perdita della mamma è arrivata in un momento cruciale della vita di Dayane: le due non avevano mai avuto l’occasione di coltivare il proprio rapporto nel migliore dei modi. Per questo motivo, la Mello si è dovuta rialzare e, mattone dopo mattone, reinventare la propria vita, cercando di vestire le labbra di un sorriso pesante, ma vero.

Quelle fragilità di cui si è spogliata ci hanno colpito. Perché se è vero che a volte è difficile dire la verità, è altrettanto vero che sarebbe stato facile continuare a strumentalizzare quanto avvenuto a La Fazenda. Dayane ha scelto la sincerità, così come ha voluto lanciare più volte un messaggio importante: di amare, di godersi il proprio tempo, di dire quel che si pensa, di non vestirsi mai di bugie o menzogne. Di essere se stesse, senza limiti – nel bene e nel male. Una guerriera dall’anima fragile, ma dal grande coraggio.