“Stavo per svenire”. Maria De Filippi ricorda il malore ad Amici

Maria De Filippi ha condiviso un ricordo con l'allievo Luigi Strangis di Amici: un momento in cui è stata male e in cui ha avuto l'impressione di svenire

Maria De Filippi non è solita fare confessioni. La Queen – così chiamata dai suoi fan più affezionati – è un punto di riferimento per gli studenti all’interno di Amici, il talent show per eccellenza, la cui formula è stata promossa per decenni. E proprio durante la striscia pomeridiana di Amici, la conduttrice si è lasciata andare a un ricordo, per sostenere uno dei ragazzi, Luigi Strangis, allievo che al Serale è nella squadra di Rudy Zerbi.

Amici, il ricordo di Maria De Filippi sul malore

La striscia pomeridiana di Amici ha permesso al pubblico di scoprire qualcosa di più su Luigi Strangis, ma anche su Maria De Filippi. Sul momento, l’allievo ha deciso di sfogarsi, di aprirsi e di raccontare alcuni aspetti che finora aveva tenuto per sé, proprio come la conduttrice. Ha detto di voler controllare assolutamente le sue emozioni, per non consentire alla glicemia di peggiorare. “Sì, cerco di rilassarmi. Lo devo fare per il diabete”.

Per supportare il ragazzo, anche la De Filippi ha scelto di condividere un episodio di cui non aveva mai fatto menzione. In occasione di una diretta, Maria ha avuto l’impressione di stare per svenire. Pur non lasciandosi prendere dal panico di fronte a tutti, agli spettatori e alle telecamere, decise di far proseguire il programma a Luca Zanforlin, ex autore di Amici, e di uscire di scena.

“Ero in diretta, dissi sto per svenire. Avevo quella sensazione, mi venne il panico, svenire lì era un disastro. All’epoca c’era Luca Zanforlin vicino a me, dissi “continua tu” e scappai fuori. Vidi che la pressione era ok, pian piano rientrai. Non so cosa successe, per un anno mi sono trascinata la paura. Se l’avessi avuta tutti i giorni non sarebbe stato facile”.

Amici, il confronto di Maria De Filippi con Luigi

Maria De Filippi è sempre stata una conduttrice che ha scelto di dimostrarsi molto umana. Un comportamento reiterato nel tempo, da C’è posta per te ad Amici. In lei vediamo una persona comune, come noi: pronta a mettersi in gioco, a coinvolgere, a rispondere a tono quando serve, a svestirsi dei panni di conduttrice quando è necessario, per mettere a proprio agio gli ospiti.

Ne è una prova la scelta di chiacchierare con gli allievi di Amici durante il daytime, per dare la possibilità al pubblico di conoscerli meglio e di avvicinarsi a loro. Nell’appuntamento del 15 aprile, Maria ha voluto concentrarsi proprio su coloro che parlano meno degli altri, come Sissi, Alex e Luigi, in modo tale da emergere e da farsi apprezzare dal pubblico.

Ascoltando la storia di Luigi, Maria non si è tirata indietro e si è offerta come un punto di riferimento. Ancora una volta ha tolto i panni da conduttrice per diventare un’amica, un supporto, un sostegno, come è accaduto anche a Stefano De Martino in occasione del Serale di Amici: quando si è commosso ripensando alla nonna, durante un’esibizione di Serena, la De Filippi gli ha baciato la testa, in segno di comprensione e di vicinanza.