“GF Vip 7”, 5 momenti che vorremmo dimenticare (ma non possiamo)

I 5 momenti che vorremmo dimenticare del "GF Vip 7": dal Caso Marco Bellavia fino alla squalifica di Riccardo Fogli a meno di 24 ore dall'ingresso

Tempo di bilanci per il GF Vip, il reality show condotto da Alfonso Signorini, una delle “pietre miliari” dei palinsesti Mediaset, che con la sua settima edizione è finito (un po’ troppe volte) al centro delle polemiche. Abbiamo scelto i momenti peggiori di questa edizione, che vorremmo dimenticare, ma non possiamo, anche per un aspetto importante. Come aveva scritto Orazio: “La parola, una volta pronunciata, non può tornare indietro”.

Il Caso Marco Bellavia

Il primo posto va al Caso Marco Bellavia: quanto accaduto al GF Vip 7, nonostante tutto, ha aperto gli occhi su una questione importante, ovvero la salute mentale. Certi temi non sono adatti ai reality show? Forse non è la domanda giusta, ma vedere Bellavia in difficoltà ha scosso il pubblico, così come i concorrenti in Casa. Che, invece di aiutarlo, hanno contribuito al suo “affossamento”, tanto che Marco alla fine si è ritirato. Il bullismo nei confronti di Bellavia non possiamo dimenticarlo, anzi, deve essere un monito.

Le parole di Charlie Gnocchi su Oriana Marzoli

Charlie Gnocchi è stato richiamato dal GF Vip per le sue frasi “spinte” su Oriana Marzoli. Un altro momento che ha gettato ombre sul reality show, soprattutto perché mostrare determinati contenuti può avere delle conseguenze abbastanza pesanti, anche nei confronti dei giovanissimi. Gnocchi si è lasciato andare commentando in modo troppo diretto la frequentazione della Marzoli con Antonino Spinalbese, tanto che dalla regia sono intervenuti subito, urlandogli contro, e il pubblico ne ha chiesto l’immediata squalifica.

La squalifica di Riccardo Fogli

Riccardo Fogli è stato annunciato come concorrente del GF Vip 7 con grande entusiasmo. La sua presenza avrebbe potuto contribuire a portare ulteriore “pepe” in casa, ma alla fine non è rimasto all’interno della Casa a lungo. Fogli, infatti, poco dopo essere entrato, è stato squalificato a meno di 24 ore. Il motivo? Un’espressione blasfema, come è avvenuto per Silvano Michetti all’Isola dei Famosi 2022. Ma al GF Vip 7 Fogli non è stato l’unico: anche Luca Salatino lo avrebbe fatto, ma per lui nessuna squalifica.

La frase di Dana Saber

Dana Saber è entrata nella Casa e ha scatenato una polemica poco dopo: in particolare a essere finita al centro della bufera è stata una frase su Putin. “Lui è il mio preferito, io lo amo. Se mi chiedi chi è il mio uomo ideale, dico lui”. Naturalmente il web è insorto subito contro di lei, che è anche diventata virale per avere visto “un demone nero con la faccia da mucca sulla mia valigia” all’interno della Casa. Un momento di certo da dimenticare.

Il ritorno in casa di Ginevra Lamborghini

Ginevra Lamborghini è stata squalificata dal GF Vip 7 a seguito del Caso Marco Bellavia. Ma qualche eccezione è stata fatta per lei: è stata presente in studio – secondo le regole non avrebbe potuto – ed è persino rientrata in Casa. La frase “Merita di essere bullizzato”, riferita proprio a Bellavia e per cui è stata squalificata, non deve essere dimenticata. I fan del reality show non hanno molto apprezzato la mossa di Alfonso Signorini, fin troppo benevolo nei suoi confronti.