“Amici 22”, la Celentano mantiene il segreto sul fidanzato. E scatta il bacio con Todaro

Alessandra Celentano è innamorata e in questa puntata di "Amici" è partito un nuovo toto-nome sul fidanzato della prof della scuola

Nella scuola di Amici c’è aria di cambiamento: Alessandra Celentano è innamorata e Maria De Filippi sta continuando a indagare sulla misteriosa identità del fidanzato della maestra di ballo. La conduttrice ha punzecchiato la professoressa organizzandole una piccola sorpresa, che ha avuto una conseguenza esilarante.

Alessandra Celentano, il segreto sul fidanzato: Todaro la bacia

Il mistero sull’identità del fidanzato della Celentano si infittisce: la professoressa di danza non ha intenzione di sbottonarsi sulla questione, anche se la curiosità attorno all’argomento cresce. Durante lo scorso appuntamento domenicale era stato Rudy Zerbi a sbilanciarsi, rivelando che potrebbe trattarsi di qualcuno che appartiene alla scuola di Amici.

“È vero che è cambiata – aveva confessato il prof – ora chiede di essere chiamata la ‘maestra dell’amore’. E poi, lei in camerino ne parla – e le sono anche arrivati dei fiori. Ha detto che è del nord”. Ed è proprio da questo dono che Maria De Filippi è partita, mostrando in studio ad apertura della puntata una foto: “Anche alla Celentano arrivano i fiori!”, ha scherzato lei.

E da lì è partito un nuovo toto-nomi, questa volta con dei papabili fidanzati suggeriti dal popolo del web. Il primo nome che è venuto fuori è proprio quello di Rudy Zerbi. Tra le risate Alessandra ha confermato che tra loro c’è sempre stata una certa affinità, ma a chiarire del tutto la situazione è arrivato il maestro di canto: “Sono anche lusingato, ma credo che dureremmo quanto un gatto in tangenziale“.

Dopo il nome di Emanuele Filiberto, Stefano De Martino e persino Garrison, Maria ha detto: “L’altro candidato è qui presente, ed è sposato: è Raimondo Todaro”. A quel punto l’insegnante e “acerrimo nemico” della Celentano si è alzato dalla sedia, stampando un bacio sulle labbra della collega tra gli applausi del pubblico presente in studio. “Andremo avanti così, fino a quando non faremo tana!“, ha minacciato tra le risate la De Filippi.

Non solo litigi con Todaro: la Celentano contro Emanuel Lo

Se con Raimondo Todaro è nato un amore – si fa per dire – lo stesso non può dirsi del rapporto di Alessandra Celentano con Emanuel Lo. Campo di battaglia tra i due è stata la sfida affidata dal maestro di danza a una delle allieve della collega, la ballerina Rita.

Già oggetto dei giudizi durissimi della Celentano, la giovane è stata criticata anche da Emanuel Lo, che la ritiene un’artista poco espressiva e comunicativa. Il professore ha voluto metterla alla prova, dandole una coreografia dove potesse mettere in scena i suoi sentimenti: Rita non è riuscita a superare il compito, cosa che ovviamente ha irritato la sua insegnante.

La cosa peggiore è che questa ragazza è stata lasciata completamente sola – ha tuonato Alessandra – questo non è un lavoro costruttivo, non le è stato insegnato il compito”. Emanuel ha ovviamente difeso le sue posizioni, ma la Celentano non ha mollato la presa, ribadendo: “Ci sono dei metodi di insegnamento anche per l’interpretazione, andava aiutata a tirare fuori i suoi stati d’animo, non è così che si lavora”.

Gli scontri tra i due maestri però non si sono fermati qui: la Celentano ha voluto rendere pan per focaccia al suo collega, proponendo una sfida alla sua allieva Ludovica. A suo parere la ballerina non ha mai mostrato il suo corpo e la sua femminilità e per questo le ha affidato un compito per esaltarle. Emanuel Lo però non ha voluto che la ragazza portasse a termine la prova, aprendo un acceso dibattito. “La sensualità e la femminilità prescindono dalle misure“, ha spiegato Alessandra, mentre per il collega il compito era volto solo a mettere la sua allieva in imbarazzo.

Non è la prima volta che la Celentano affida delle prove che puntano a mettere in difficoltà i ballerini della scuola. Dietro la volontà di far superare limiti e inibizioni ai giovani artisti di Amici, l’insegnante di danza dimentica spesso di trovarsi davanti dei ragazzi (nella maggior parte appena maggiorenni), che non hanno ancora trovato la loro strada.