GF Vip, Katia Ricciarelli sbaglia ancora: gli ex concorrenti insorgono

Il GF Vip 6 è un po' diventato una commedia degli errori: Katia Ricciarelli ha commesso un altro sbaglio che potrebbe pagare caro

Che cosa sta succedendo a Katia Ricciarelli al GF Vip 6? Ce lo stiamo chiedendo un po’ tutte. Perché la soprano avrebbe potuto essere la grande protagonista del reality show condotto da Alfonso Signorini. In effetti, in parte lo è stata, ma in un modo che non ci aspettavamo. Sin dall’inizio, abbiamo notato dei comportamenti estrosi, che sul lungo termine sono sfociati in liti continue. L’ultima è avvenuta proprio nella diretta del 3 gennaio: lo scontro con Miriana Trevisan, l’incomprensione con le Selassiè.

GF Vip 6, Katia Ricciarelli ha sbagliato di nuovo

Alla Ricciarelli, i freni non sono mai piaciuti. Generalmente saremmo d’accordo con lei: non c’è nulla di male nel mostrare la propria personalità. Del resto, Katia ne ha una molto forte: è una donna d’altri tempi, che non le manda a dire e che non ha voglia di rimanere in disparte. Forse le sue esternazioni sono dovute alla stanchezza, ma è un dato di fatto: tutti sono contro di lei.

Questa volta, nel mirino di Katia, sono finiti Valeria Marini e Giacomo Urtis, che hanno scelto di andare in bagno insieme. Chiacchierando con Kabir Bedi, che è entrato nella puntata del 3 gennaio nella Casa del GF Vip 6, quest’ultimo ha chiesto se ci fosse una “regola” nell’avviarsi in bagno. La Marini ha risposto che, quando si è legati, non c’è alcun male nel fare determinate cose insieme. La Ricciarelli si è invece lasciata andare in un’espressione da dimenticare: “Sì, ma… bisogna dirglielo, in fondo sono due donne“.

Gli utenti dei social invocano l’eliminazione

L’ennesima affermazione di Katia non solo non è sfuggita agli utenti dei social, appassionati del reality show, ma sono anche piuttosto stanchi di non vedere alcun provvedimento contro la soprano. Le esternazioni della Ricciarelli sono state giudicate per molto tempo omofobe e razziste.

Le polemiche non sono mai passate inosservate, ma Alfonso Signorini ha sempre ribattuto che il politically correct non avrebbe avuto alcun impatto sulla sesta edizione del GF Vip 6. Una decisione che gli è costata molto, e in particolare che sta continuando a far discutere, tanto che si è giunti alla creazione di un hashtag sui social per invocare la sua eliminazione, con a corredo un messaggio ben preciso.

“La produzione del Grande Fratello Vip, scegliendo di non redarguire la concorrente Ricciarelli sulla base di un dichiarato nuovo approccio avverso al “politicamente corretto”, lascia passare il messaggio che termini del genere siano accettabili. Data la risonanza mediatica del programma, crediamo che questo approccio sia pericoloso e contrario a principi di buona educazione, civiltà e rispetto della dignità della persona. Chiediamo, quindi, che la concorrente Katia Ricciarelli venga squalificata dal gioco”.

Clarissa e Patrizia pronte a insorgere

Per Katia, in realtà i “guai” sono appena iniziati, dal momento in cui non solo gli utenti e gli spettatori vorrebbero la sua eliminazione, ma anche alcune ex concorrenti della stessa edizione, ormai fuori dalla Casa. Nello specifico, Clarissa Selassiè e Patrizia Pellegrino sono pronte a insorgere: non si fermeranno dal bloccare lo studio qualora la soprano non venisse squalificata. “Gli utenti ci consigliano di alzarci tutti in piedi e di andare al centro del palco, bloccando Alfonso Signorini per dire qualcosa? Vogliono una cosa del genere, un tipo particolare di sciopero. E facciamolo, non è mica una cattiva idea”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GF Vip, Katia Ricciarelli sbaglia ancora: gli ex concorrenti insorgono