“Domenica In”, Alessia Marcuzzi racconta la verità a Mara Venier: “Perché mi sono fermata”

Alessia Marcuzzi parla di "Boomerissima" all'amica Mara Venier, spiegando anche la scelta di lasciare la TV

Il grande ritorno di Alessia Marcuzzi si chiama Boomerissima, programma dall’immediato successo in onda su Rai 2. Una grande festa, come l’ha definita la conduttrice, che ha scelto di divertirsi e mescolare i generi.

Se da una parte c’è spazio per il “game show”, con due squadre posta l’una contro l’altra, sempre nel nome del divertimento, dall’altra vi sono degli ospiti d’eccezione, che danno corpo alla parte propriamente varietà del format. Prima di questo salto nel vuoto, rischioso ma premiato dal pubblico, una lunga pausa, di cui la presentatrice ha voluto parlare in maniera molto onesta.

Alessia Marcuzzi: perché ha lasciato la TV

Ospite di Domenica In, Alessia Marcuzzi ha ritrovato l’amica di vecchia data Mara Venier e le due si sono lasciate andare a un po’ di ricordi intimi, pur senza scendere nei dettagli. Il loro rapporto è molto forte e si è cementato nelle difficoltà.

A sottolinearlo è stata proprio zia Mara, che ha spiegato come dal rapporto professionale sia nato altro: “Noi sappiamo e ricordiamo le nostre serate. Ecco perché siamo così e quando ci rivediamo capita di emozionarci. Abbiamo passato tante bellissime serate ma anche momenti più complicati, per quanto riguarda la nostra vita”.

Un confronto onesto e tenero, nel quale la Venier ha anche fatto riferimento a una fase delicata della vita di Alessia Marcuzzi. Le due erano a Milano e in quei momenti insieme è nato un sentimento materno nei confronti della conduttrice, che non è mai svanito.

Considerando l’assoluta trasparenza tra le due, era impossibile per la padrona di casa non chiedere all’amica un commento su quelle che definisce “scelte radicali di carriera”. Alessia Marcuzzi ha infatti scelto di fermarsi, il che rappresenta un’assoluta anomalia nel mondo dello spettacolo.

In un ambiente in cui tutti inseguono il costante apparire, al fine di assicurarsi l’affetto del pubblico, scegliere di premere il tasto pausa vuol dire andare controcorrente e, quindi, correre un grande rischio, quello di non riuscire più a trovare spazio all’interno di un palinsesto affollato e sempre più colmo di personaggi.

“Si è trattato di una scelta arrivata nel momento esatto in cui doveva arrivare. La vita è così. Io sono fortunata e la mia posizione mi ha permesso di farlo. La pandemia poi ha cambiato tutti, così ho scelto di prendermi del tempo per me, occupandomi d’altro, ovvero della mia attività imprenditoriale. A un certo punto il mio piano B è diventato il piano A. Ho però continuato a scrivere e avevo questo progetto”.

Un tema già trattato in precedenza, con l’accento posto maggiormente sulla scelta di lasciarsi alle spalle Mediaset, passando alla Rai. Allora aveva sottolineato a Vanity Fair come non fosse più in grado di riconoscercisi. La fortuna d’essere in televisione non si conciliava più con ciò che realmente voleva fare della sua vita.

Boomerissima, com’è nato il programma di Alessia Marcuzzi

L’idea di fondo di Boomerissima è quella di un programma leggero in tutti i suoi aspetti, che possa far divertire tanto il pubblico quando gli ospiti che vi prendono parte. È stato il suo progetto di scrittura durante la pandemia ed è entusiasta dell’impatto avuto in termini di ascolti e reazioni social.

“Volevo ci fosse un momento di leggerezza e anche un po’ amarcord sugli anni ’80 e ’90, quelli in cui sono cresciuta. Spero d’essere riuscita a trasmettere alla gente a casa quest’allegria”.