Menopausa, legame tra vampate persistenti e rischio cancro

Alcuni studi hanno evidenziato un legame fra le vampate di calore che si sperimentano in menopausa e lo sviluppo del tumore al seno

Esiste un legame fra le vampate persistenti in menopausa e il cancro al seno.

Lo rivela una nuova ricerca scientifica secondo cui le donne in menopausa che soffrono di vampate di calore per diversi anni hanno un rischio maggiore di avere un tumore. Lo studio americano è stato pubblicato su Menopause, la rivista ufficiale della North American Menopause Society (NAMS).

La ricerca ha coinvolto ben 25mila donne che sono state seguite dagli esperti per 18 anni. Nel corso di questo periodo sono stati diagnosticati 1399 casi di cancro ed è emerso che chi soffriva di vampate di calore da tempo, aveva un rischio maggiore di contrarre questa forma di tumore. Il motivo? Secondo JoAnn Pinkerton, direttore della NAMS, il legame fra le vampate e questa patologia deriva dagli scompensi ormonali che le donne subiscono durante la menopausa. Si tratta solamente di ipotesi e serviranno ulteriori studi per scoprire qualcosa di più su questo tema.

D’altronde la menopausa è un periodo particolarmente delicato nell’esistenza di una donna di cui ancora oggi la scienza non conosce tutti i risvolti. Arriva solitamente intorno ai 50 anni e causa dei cambiamenti importanti che si ripercuotono sulla salute e la qualità della vita.

Durante questa fase le ovaie producono una quantità ridotta di estrogeni (gli ormoni sessuali femminili) e perdono la normale funzionalità. La scomparsa del ciclo mestruale è seguita da alcuni disturbi psichici e fisici, come vampate di calore, cefalea, sudorazione eccessiva, palpitazioni, dolore durante i rapporti e secchezza vaginale, ma anche perdita di capelli, dolori osteo-articolari e incontinenza urinaria. Altri problemi collegati alla menopausa sono malinconia, senso di vulnerabilità e fragilità, stanchezza, ansia, irritabilità e insonnia.

Come affrontare la menopausa? Spesso si ricorre ad una terapia ormonale sostitutiva, composta da estrogeni e progestinici in sintesi, ma alcuni studi hanno evidenziato la possibilità di un aumento di rischio di tumore uterino e mammario. Per questo sempre più donne scelgono gli ormoni biologici, che si acquistano in farmacia con la ricetta medica e garantiscono buoni risultati, eliminando la stanchezza e le vampate di calore, ma soprattutto stimolando il desiderio sessuale e riattivando il metabolismo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Menopausa, legame tra vampate persistenti e rischio cancro