I lenti che ci hanno fatto sognare. Ve li ricordate?

Chi non ricorda la magia di quelle feste in cui da un lento ballato in coppia poteva nascere tutto. Ecco la nostra playlist: diteci se ne abbiamo scordato qualcuno

C’erano una volta le feste in casa. Ma anche le serate in discoteca anni ’80 o ’90. Tutte quelle situazioni in cui a un certo tempo si abbassavano le luci, e dai pezzi rock o techno si passava alle ballate romantiche. I famosi lenti da ballare abbracciati o avvinghiati più che mai, occasione per iniziare un amore, scatenare gelosie (volute), dichiararsi a qualcuno.

Ancora oggi, qualche volta, più per scherzo o nostalgia, qualcuno prova a ripetere la magia. Ma i tempi sono cambiati, le generazioni pure,  ed è molto più facile assistere a un abbordaggio via social che non a al Mathieu di turno che mette le cuffiette in testa a Vic- Sophie Marceau come nel Tempo delle Mele

Noi abbiamo stilato la nostra playlist dei lenti più belli ed emozionanti di sempre. Vediamo (anzi, sentiamo) se siete d’accordo o se abbiamo dimenticato qualche brano cult

  1. Reality (Vladimir Cosma, Richard Sanderson tratta da “Il tempo delle mele”)
  2. Time after time (Cindy Lauper)
  3. If you leave me know (Chicago)
  4. True (Spandau Ballet)
  5. The Power of Love (Frankie Goes to Hollywood)
  6. Save a Prayer (Duran Duran)
  7. Careless Whisper (George Michael)
  8. Against all Odds (Phil Collins)
  9. How deep is your love (Bee Gees)
  10. She (Elvis Costello)
  11. When you say nothing at all (Ronan Keating)
  12. Always (Bon Jovi)
  13. I’ll be over you (Toto)
  14. Coming Around you (Carly Simon)
  15. Can’t help falling in love (Elvis Presley)
  16. More than words (Extreme)
  17. Every Breath you take – Police
  18. Why Should I Cry For You? – Sting
  19. She’s always a woman – Billy Joel
  20. Unchained Melody (Dal film “Ghost”)
I lenti che ci hanno fatto sognare. Ve li ricordate?
I lenti che ci hanno fatto sognare. Ve li ricordate?