Dolori al petto, non sempre c’entra il cuore: le altre cause

Non sempre i dolori al petto sono causati da problemi al cuore. Ecco da cosa potrebbero dipendere.

Il primo pensiero quando si sentono dolori al petto va al cuore e a possibili problemi cardiaci. Potrebbero però esserci altre cause. Ecco quali.

Cause digestive
Talvolta il dolore al torace nasce da difficoltà digestive o disturbi dell’apparato digerente. Può succedere infatti in presenza di gastrite, reflusso gastrico, ernia iatale, difficoltà nella deglutizione, calcoli biliari, infiammazione della colecisti o del pancreas.

Cause muscolari, articolari e scheletriche
Può succedere che a provocare dolore al petto siano motivazioni legate all’apparato muscolo-scheletrico, come un’infiammazione alle cartilagini fra costole e sterno o delle infiammazioni muscolari nella regione toracica.

Cause polmonari
E se invece fossero i polmoni e l’apparato respiratorio a provocare dolore? Ciò avviene in caso di embolia polmonare, pleurite e affezioni ai polmoni di vario tipo.

Panico o herpes
Altre situazioni in cui si può ravvisare dolore al petto sono gli attacchi di panico acuti, che provocano un aumento del battito cardiaco e della frequenza respiratoria, determinando una sensazione dolorosa. Pure l’herpes zoster può scatenare reazioni dolorose a livello toracico.

Che fare?
Evitate di fare delle autodiagnosi e contattate il vostro medico di fiducia raccontando sintomi e dettagli circa il dolore che avvertite, in modo che possa avere tutti gli elementi necessari per capire di cosa si tratta. In base alla causa infatti si manifesta un dolore al petto che ha caratteristiche diverse: può essere acuto, bruciante, simile a una coltellata oppure pressante, siate estremamente chiari nel descrivere i sintomi che accusate.

Conoscere se c’è una certa familiarità con problematiche cardiache e se state assumendo particolari farmaci sono tutti elementi che aiutano il medico a comprendere l’origine del dolore.

Dolori al petto, non sempre c’entra il cuore: le altre caus...