Harry tocca il fondo, è polemica per i finti paparazzi nel trailer

Harry e Meghan Markle sono imbarazzanti: inserita una falsa immagine di paparazzi nel trailer della loro docu-serie per Netflix

Harry e Meghan Markle hanno davvero toccato il fondo, approvando un bieco trucco per farli apparire perseguitati dai paparazzi nel trailer della docu-serie di Netflix che li vede protagonisti, in uscita il prossimo 8 dicembre. Ma in realtà quei fotografi si erano ammassati alla premiere di Harry Potter e i Doni della Morte: parte seconda, anni prima che i Sussex facessero coppia. Sembra proprio il gesto disperato di chi le prova tutte pur di mettersi in mostra e avere ragione.

Harry e Meghan Markle, la falsa immagine nel trailer Netflix

Come è noto, Harry e Meghan Markle hanno fatto uscire il trailer della loro fiction targata Netflix durante il viaggio a Boston di William e Kate Middleton, cercando di metterli in difficoltà e di oscurarli durante il loro delicato tour di Stato negli Usa dove hanno incontrato anche una certa resistenza da parte dei cittadini americani. I Principi del Galles non hanno commentato la decisione di Harry e Meghan ma ci hanno pensato i loro amici e persone a loro vicine che hanno definito i Sussex “ridicoli”.

Ma pare che Harry e Meghan abbiano usato un altro trucchetto per apparire delle vittime innocenti, quando in realtà sembra stiano seguendo una strategia per minare non solo la famiglia del Principe, ma la Monarchia britannica.

Nel trailer della docu-serie sono state inserite delle immagini inedite della coppia. Meg con il viso tra le mani disperata, Harry seduto accanto a lei con la testa reclinata indietro che dice: “Nessuno vede quello che succede a porte chiuse“. E in effetti non si vedono nemmeno le manovre per far apparire vero quello che in realtà non è.

Harry e Meghan hanno da sempre sostenuto che la pressione dei media cui erano sottoposti, senza che il Palazzo intervenisse minimamente ad aiutarli, li ha spinti a lasciare la vita di Corte. Così, per enfatizzare il loro disagio, hanno inserito nel trailer un’immagine con centinaia di paparazzi pronti a scattare loro foto, senza il minimo rispetto. Ma in realtà si è scoperto che quella massa di fotografi si era riunita anni fa alla premiere londinese di Harry Potter e i Doni della Morte: Parte seconda, a cui per altro nessun membro della Famiglia Reale ha preso parte.

Il film inoltre risale al 2011, quindi quella scena si è svolta ben 7 anni prima che Harry e Meghan diventassero una coppia di sposi e ben  5 anni prima che iniziassero a frequentarsi, visto che la loro storia d’amore è iniziata nel 2016.

Harry Netflix
Fonte: IPA
Harry in una delle immagini del trailer della serie su Netflix

Harry e Meghan Markle, la pessima figura che li danneggia

Insomma, i Sussex hanno fatto una figura pessima e se queste sono le premesse, c’è da chiedersi quanto sia credibile la loro docu-serie, se addirittura hanno deciso di inserire nel trailer una scena ingannevole solo per forzare la mano e sperare di ottenere più pubblico. Una scelta quella di Harry e Meghan che contribuisce a screditarli ulteriormente. Può essere che non sia dipesa da loro, ma è improbabile che non abbiano supervisionato il trailer prima della sua uscita.

L’immagine dei paparazzi è mostrata mentre Harry racconta: “Ho dovuto fare tutto il possibile per proteggere la mia famiglia”. L’esperta in questioni reali,  Ingrid Seward, al Sun usa toni pacati per sottolineare l’errore del Principe: “Immagino che Harry non se ne sia reso conto, ma Netflix è stato negligente qui perché indebolisce la sua dichiarazione sulla protezione della sua famiglia. Questa immagine falsa indebolisce il suo punto di vista”.