Harry e Meghan Markle coinvolti in un incidente: l’eco del destino di Diana

Un “incidente quasi catastrofico” ha coinvolto il Principe Harry e Meghan Markle: in macchina anche la mamma di lei. La versione della polizia, però, è diversa

Harry e Meghan sono rimasti coinvolti in un “drammatico incidente in macchina“. Questo il preoccupante annuncio riportato dal portavoce del Principe. L’uomo, sua moglie Meghan Markle e la madre dell’attrice erano inseguiti dai paparazzi. Una situazione che ha dei sinistri punti in comune con quanto successo a Lady Diana, madre di Harry. La Principessa morì nel 1997 nel tunnel sotto al Pont de l’Alma a Parigi, con l’autista che perse il controllo dell’auto, che andò a schiantarsi all’altezza del tredicesimo pilone per tentare di fuggire dai paparazzi. La polizia, però, nelle ultime ore, ha chiarito la vicenda.

Il Principe Harry e Meghan Markle: un incidente “quasi catastrofico”

L’incidente, riferisce il portavoce di Harry alla Reuters, sarebbe avvenuto dopo che i Duchi di Sussex avevano partecipato a una cerimonia di premiazione a New York, tenuta dalla Ms. Foundation for Women, dove Meghan è stata premiata per il suo lavoro. “La scorsa notte, il duca e la duchessa del Sussex e la signora Ragland, sono stati coinvolti in un quasi catastrofico inseguimento in macchina per mano di un gruppo di paparazzi molto aggressivi”, lo ha detto il portavoce della coppia in una nota. L’evento è stato la prima apparizione pubblica a cui Meghan e Harry hanno partecipato dopo l’incoronazione di Re Carlo III, a cui la duchessa non ha partecipato per via del compleanno del figlio Archie.

“Questo incessante inseguimento, durato oltre due ore, ha provocato molteplici collisioni che hanno coinvolto altri conducenti sulla strada, pedoni e due agenti del NYPD (dipartimento di polizia di New York)”, ha continuato il portavoce. “La sicurezza dei Duchi ha fatto di tutto per fermarli”, ha raccontato ancora la fonte. Nell’inseguimento, un cameraman ha urtato una macchina, mentre un altro ha urtato un agente. “Gli agenti di polizia hanno anche cercato di fermare i fotografi che però hanno ignorato gli avvertimenti”.

Harry e Meghan, come ha raccontato una fonte vicina alla coppia, sono “scossi e provati”. I due hanno evitato per un soffio di esser coinvolti in un tamponamento a catena.

La polizia smentisce: “Niente feriti o collisioni”

La voce dell’incidente ha allarmato tutti, eppure la polizia di New York ha messo in chiaro la vicenda, spiegando, in un comunicato ufficiale, la dinamica dell’accaduto, e smentendo la notizia: “Il Duca e la Duchessa del Sussex sono arrivati a destinazione e non ci sono stati feriti, arresti o collisioni“. Con queste poche parole il gossip è stato fermato, anche se ora resta da chiarire come siano andate davvero le cose.

Perché, dunque, il portavoce del Principe ha parlato di un incidente drammatico? La polizia non ha affermato che l’ormai presunto inseguimento non sia avvenuto, ma solo che le cose non hanno avuto il risvolto drammatico annunciato sui giornali. Qualcuno, sui social, maligna già, parlando dell’ennesima trovata pubblicitaria, altri vogliono saperne di più prima di esprimere un giudizio.

Harry e Meghan: l’eco del destino di Lady Diana

La presunta dinamica dell’incidente che ha coinvolto il Principe Harry e Meghan preoccupa e inquieta. Lo schianto, infatti, sarebbe avvenuto, afferma la BBC, durante un inseguimento dei paparazzi “particolarmente aggressivi”, anche se la polizia ha chiarito che non ci sono state collisioni o feriti. Una situazione che ha dei sinistri punti in comune con quanto successo a Lady Diana, madre di Harry. La Principessa, infatti, morì nel 1997 nel tunnel sotto al Pont de l’Alma a Parigi, con l’autista che perse il controllo dell’auto, che andò a schiantarsi all’altezza del tredicesimo pilone per tentare di fuggire dai paparazzi. Harry ha spesso fatto riferimento a come sua madre, la principessa Diana, sia stata perseguitata dai paparazzi e li incolpa per il loro ruolo nella sua morte. Nel suo libro di memorie Spare, Harry ha anche descritto in dettaglio le incessanti molestie della stampa nella sua stessa vita, in particolare nei riguardi delle passate fidanzate.

Uno spettro, quello di Lady Diana, che continua a tormentare i Windsor. Un tragico déjà vu, insomma, quello vissuto a Harry e Meghan in queste ore, che riapre la discussione sull’aggressività dei metodi utilizzati dai paparazzi dei Tabloid. Solo pochi giorni fa, Harry aveva ottenuto le scuse pubblica da Mirror. Infatti l’editore si è scusato con il principe Harry per aver raccolto illegalmente informazioni, all’inizio di un processo per presunto hacking telefonico.