Harry e Meghan Markle sulla graticola: Re Carlo prende provvedimenti

Nessuna pietà per Harry e Meghan Markle. Carlo prende seri provvedimenti contro il figlio e lui si vendica rifiutando l'invito di Natale

Le minacce di Harry col suo libro-bomba, Spare, in uscita per il 10 gennaio, hanno sortito l’effetto contrario. Re Carlo, appoggiato da William e Kate Middleton, ha preso provvedimenti escludendoli da qualsiasi cosa riguardi la Monarchia. E i Sussex per vendetta hanno rifiutato l’invito privato di Natale.

Harry, la vendetta con Spare

Harry pensava di colpire e affondare la Famiglia Reale con nuovi scottanti rivelazioni nella sua autobiografia, per la quale ha siglato un contratto milionario. Ma invece gli si è ritorto tutto contro. Il Principe contava sulla regola non scritta, seguita durante tutti i 70 anni di regno di Elisabetta II, per cui nessuno dei Reali si lamenta in pubblico o commenta gossip e accuse che vengono rivolti contro di loro, salvo in rarissime eccezioni.

Harry e Meghan Markle rosolati sulla graticola

Harry calcolava che suo padre Carlo continuasse in questa tradizione. Ma evidentemente i tempi sono cambiati e se il Re certamente non risponderà al figlio lavando i panni sporchi di famiglia in pubblico, seguendo la regola del “mai spiegare e lamentarsi”, non starà a guardare e lo colpirà con armi ben più mortali pur di salvare l’onore e l’integrità del Regno, ossia taglierà completamente i ponti con lui, almeno per quello che riguarda gli affari istituzionali. I Sussex sono sull’orlo di perdere anche quei pochi privilegi che erano ancora concessi loro dopo la Megxit. Ergo Harry e Meghan stanno per “essere rosolati sulla graticola”.

I media si stanno scatenando in tal senso. Come sottolinea l’esperta in questioni reali, Tessa Dunlop, la Monarchia britannica ha le spalle abbastanza larghe per sostenere i lamenti di Harry e Meghan Markle e saprà affrontare l’eventuale contraccolpo derivato da Spare. “Penso che lui e Meghan siano una specie di fenomeno da baraccone. Sappiamo che stanno soffrendo, sappiamo che “i ricordi possono variare”, ma penso che la monarchia abbia le spalle abbastanza larghe da sopportare il colpo, e penso che Carlo e William seguiranno il motto alla lettera: mai spiegare e mai lamentarsi”.

L’esperta ha poi emesso la sua sentenza: “Harry e Meghan saranno messi sulla graticola. Non saranno mai più i benvenuti a un ricevimento reale. I loro nomi saranno cancellati dalla memoria dei membri della Famiglia Reale, almeno pubblicamente. E se il Re o William dovessero tentennare, saranno sostenuti dalle loro mogli, specialmente dalla Principessa del Galles, vera spina dorsale della Monarchia”.

Re Carlo prende seri provvedimenti

Nel frattempo Carlo ha preso i primi seri provvedimenti nei confronti di suo figlio Harry, privandolo della possibilità di diventare consigliere di Stato, ruolo che è stato offerto ai Conti del Wessex. Una decisione, quella del Re, in linea con la sua idea di snellire i costi della Monarchia. Non ha senso che Harry abbia la possibilità di ricoprire quel ruolo, dato che vive in California a migliaia di chilometri di distanza da Londra. Solo la distanza fisica gli impedirebbe di sostituire il Sovrano in caso di necessità, oltre naturalmente alla sua scelta di prendere le distanze dalla Monarchia.

Harry rifiuta l’invito di Natale di Carlo

Carlo però non è un padre vendicativo e se ha allontanato Harry e Meghan dagli affari monarchici, li ha invitati a trascorrere con lui, Camilla e il resto della famiglia il Natale. Ma i Sussex pare abbiano declinato l’invito. In effetti ci sarebbe troppo imbarazzo a pensarli insieme a pranzare allegramente il 25 dicembre, sapendo che dopo 15 giorni, i Sussex spareranno a zero sulla Famiglia Reale. E poi è nota l’avversione del Re per Lady Markle, considerata “inopportuna” e origine di tutte le disgrazie capitate al suo secondogenito.