Frasi pungenti e ironiche, per divertire e divertirsi

Nel rapporto tra uomo e donna, ma anche tra amici e nemici, capita spesso di sentire o leggere battutine ironiche e pungenti, quelle che chiamiamo “frecciatine”: vediamone alcune scelte da DiLei

Viviamo in un mondo in cui, in qualsiasi luogo o ambito – che sia al lavoro, in una compagnia di amici, in famiglia, ma anche in altre situazioni comuni – ci si trova a dover convivere con persone senza peli sulla lingua o addirittura maleducate, che di certo, quando un altro dei presenti non va loro a genio e non provano una particolare simpatia, non le mandano a dire. Facciamo riferimento a quei classici giochetti di battute ironiche, ma anche molto pungenti e a volte addirittura cattivelle, a cui siamo costretti ad assistere, senza batter ciglio, fino al momento in cui poi la situazione diventa insostenibile e si è obbligati a intervenire.

Ci sono persone che sono abituate a comportarsi in questo modo, che sembrano proprio cercare lo scontro con gli altri. E quando il soggetto preso di mira da questi individui tutt’altro che empatici sei proprio tu, spesso rimani spiazzato, senza la risposta pronta. E allora vediamo alcune delle più belle frasi ironiche e pungenti che DiLei ha scelto proprio per far fronte a queste situazioni o, perché no?, semplicemente per farsi una risata.

Frasi pungenti e ironiche: donne vs uomini

Il rapporto tra donne e uomini può essere meraviglioso e forte, quell’amore che lega due persone che si amano per sempre e follemente e che non vedono alcun’altra ragione di vita. Ma è anche un legame che a volte si trasforma in scontri irosi, che sfociano in litigi scoppiettanti. Lo sappiamo: l’uomo e la donna vivono su due universi distinti e lontani, oltre che paralleli, che non si incontreranno mai.

Il modo di vivere e di pensare di un uomo, spesso si discosta totalmente dal modo di vivere e di pensare di una donna, tanto da creare momenti di assoluta incomprensione, che sembrano non avere una via d’uscita. Ed è proprio da queste situazione che sono nati, e continuano a nascere, i migliori aforismi sugli uomini e sulle donne. Frasi ironiche, pungenti e divertenti – a volte anche un po’ cattive – che piovono come frecciatine tra due persone del sesso opposto.

Citazioni che possono servirci per ridere o per far sorridere un amico o un’amica nei momenti di solitudine, più tristi e malinconici, oppure altre che possiamo usare per “colpire” direttamente qualcuno che in quel momento merita quella battuta, sempre fatta nel modo giusto, cercando di non essere mai maleducati e con quel pizzico di ironia che serve per non offendere anche i più permalosi.

Tante di queste frasi pungenti e ironiche contro gli uomini e le donne possono essere usate proprio come frecciatine, con la speranza che vadano a segno. Qualunque sia il motivo per cui potresti trovarti costretto a usare una delle frasi ironiche che trovi qui sotto, scelte per te da DiLei, conviene sempre tenerle a portata di mano, per sganciarle nel momento giusto:

  • Essere donna è terribilmente difficile, perché consiste soprattutto nell’avere a che fare con gli uomini. (Joseph Conrad)
  • Il mondo fu fatto per gli uomini, non per le donne. (Oscar Wilde)
  • Quando Dio ha fatto l’uomo e la donna, non li ha brevettati. Così da allora qualsiasi imbecille può fare altrettanto. (George Bernard Shaw)
  • Gli uomini, mia cara, sono come gli aquiloni, più si dà loro corda e meglio si tengono. (Alexandre Dumas)
  • Dietro ogni uomo di successo, c’è una donna che non capisce perché. (Maryon Pearson)
  • Mi sono sposato davanti a un giudice. Avrei dovuto chiedere una giuria. (Groucho Marx)
  • Un uomo sulla luna non sarà mai interessante quanto una donna sotto il sole. (Leopold Fechtner)
  • Ci sono uomini così perversi che dicono che le donne sono tutte sgualdrine solo perché una non volle esserlo con loro. (Benito Feijoo)
  • La cosa brutta dell’amore è che molti lo confondono con la gastrite e, una volta guariti dalla malattia, si ritrovano che sono sposati. (Groucho Marx)
  • Gran parte degli uomini sono talmente orribili, meritano che se ne cavi tutto quanto si può. (Marilyn Monroe)
  • I miei punti deboli sono sempre stati il cibo e gli uomini, in questo stesso ordine. (Dolly Parton)
  • Sono esseri mitologici. Mezzi uomini e mezzi pirla. (Luciana Littizzetto)
  • Perché agli uomini piacciono le donne intelligenti? Perché gli opposti si attraggono. (Kathy Lette)
  • Una donna intelligente ha milioni di nemici: tutti gli uomini stupidi. (Marie Von Ebner Eschenbach)
  • Tutte le donne diventano come la loro madre. Questa è la loro tragedia. Gli uomini non diventano come la loro madre. Ed è questa è la loro tragedia. (Oscar Wilde)
  • Gli uomini sono così: ci mettono il tempo di slacciarsi i calzoni a slacciarsi i calzoni. (Lidia Ravera).
  • Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l’uomo! (Groucho Marx)
  • Gli uomini non riescono a dire “Mi sono sbagliato”, loro mandano i fiori. (dal film Sex and the City)
  • Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. (Oscar Wilde)
  • Signore, di sua moglie mi piace tutto, tranne il marito. (Totò)
  • Ho sempre pensato che esistano solo tre tipi di uomini: quelli gentili, quelli fedeli e la maggioranza. (Geppi Cucciari)
  • La donna è mobile e io mi sento un mobiliere. (Totò)
  • La bellezza serve alle donne per essere amate dagli uomini, la stupidità per amare gli uomini. (Coco Chanel)
  • Il matrimonio è un istituto meraviglioso ma chi vorrebbe vivere in un istituto? (Groucho Marx)
  • Gli uomini sposano le donne con la speranza che non cambieranno mai. Le donne sposano gli uomini con la speranza che cambino. Invariabilmente ne rimangono entrambi delusi. (Albert Einstein)
  • Ogni uomo ama due donne: l’una creata dalla sua immaginazione, l’altra deve ancora nascere. (Khalil Gibran)
  • Tu credi che ti voglia sposare per i tuoi 8 milioni di dollari di dote? Come ti sbagli: se tu ne avessi 9 ti sposerei lo stesso! (Groucho Marx)
  • Ci son due specie di donne che non bisogna conoscere a nessun costo: primo, quelle che non vi amano, secondo, quelle che vi amano. Fra questi due estremi ci sono migliaia di donne incantevoli, ma non sappiamo apprezzarle. (Pierre Louÿs)
  • Lasciamo le belle donne agli uomini senza fantasia. (Marcel Proust)
  • Se un uomo apre la portiera dell’auto alla moglie, o è nuova l’auto o è nuova la moglie. (Filippo di Edimburgo)
  • Le donne sono l’altra metà del cielo, quella nuvolosa. (Groucho Marx)
  • Gli uomini sono come i taxi: quando sono disponibili la loro luce si accende. Un bel giorno si svegliano e decidono che sono pronti a sistemarsi, avere bambini, eccetera eccetera… e accendono la luce. La prima che incontrano, bum, è quella che sposano. (Miranda – dal film Sex and the City)
  • Vi amo, volete sposarmi? Se rispondete di sì non mi rivedrete mai più. (Groucho Marx)
  • Un uomo si giudica dagli orecchini che ti regala. Che orrore questi… li ho comprati io. (Holly – dal film Colazione da Tiffany)
  • Regola numero uno: nessuna critica. Gli uomini sono incapaci di crescere, cambiare o migliorare. Il migliore si limita a centrare la tazza. (dal film La dura verità)
  • Le donne bussano per ore alla mia porta. Ma io non le lascio mica uscire! (Groucho Marx)

Frasi pungenti e ironiche per lanciare frecciatine

Lanciare le famose frecciatine, che cosa significa in realtà? Molto semplice, vuol dire riuscire a dire quello che si pensa veramente a una persona, senza ferirla o offenderla, ma essendo comunque sinceri e usando una frase ironica e un po’ pungente, magari strappando anche un sorriso.

Queste frasi simpatiche, ma con un pizzico di “cattiveria”, possono far sorridere all’apparenza – è vero – ma celare un gran risentimento e nascondere diversi significati. Per far arrivare un messaggio a qualcuno e dirgli davvero in faccia quello che pensi ci sono due strade differenti: la prima è senza farlo senza troppi giri di parole, il rischio a volte è quello di risultare un po’ cattivi o addirittura inopportuni o maleducati. La seconda opportunità che si ha è quella di usare il sarcasmo, servendosi di una delle battute ironiche e pungenti che potrai leggere qui sotto – scelte da DiLei – cercando di far capire tra le righe qual è il vero messaggio, ciò che pensi. Sono queste ultime le famose frecciatine, che si possono “travestire” da battutine scherzose e divertenti, ma che in realtà svelano quello che vorresti dire al tuo nemico:

  • Se trovi difficile ridere di te stesso, sarei felice di farlo per te. (Groucho Marx)
  • L’ironia è sprecata quando la si usa sugli stupidi. (Oscar Wilde)
  • Accetta chi sei. A meno che tu non sia un serial killer. (Ellen DeGeneres)
  • I princìpi sono la cosa più nobile nella vita. Bisogna tenerli tanto in alto che, all’occorrenza, vi si possa passare sotto. (Michael Horlacher)
  • Se trovi difficile ridere di te stesso, sarei felice di farlo per te. (Groucho Marx)
  • Se decidi di smettere di bere, fumare e fare l’amore, non è che vivi più a lungo: la vita ti sembra più lunga. (Clement Freud)
  • Nessuno è completamente infelice del fallimento del suo miglior amico. (Groucho Marx)
  • Il cinismo è l’arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere. (Oscar Wilde)
  • Parlare male di qualcuno è spaventoso. Ma vi è qualcosa di peggio: non parlarne. (Oscar Wilde)
  • Il piacere più grande nella vita è fare ciò che le persone dicono che non puoi fare. (Walter Bagehot)
  • Come ci si può divertire in una festa in cui le birre sono calde e le donne sono fredde? (Groucho Marx)

Frasi pungenti e ironiche: i grandi classici che non tramontano mai

Chi riesce a far propria l’ironia ha vinto tutto: vivere in questo modo infatti consente di avere uno sguardo diverso sul mondo e sui problemi che la vita ogni giorno ti pone davanti. L’ironia in molte situazioni è la vera arma vincente per combattere contro la cattiveria e i problemi, ritenuta da molte persone la soluzione contro la stanchezza e la delusione, due sentimenti non proprio facili da superare. Non tutti sono in grado di affrontare la vita con questo spirito, ma a volte basta appunto una frase ironica, anche un po’ pungente, ma comunque simpatica, per andare oltre. Certo, serve un po’ di intelligenza per essere compresa. Vediamo alcune battute ironiche e pungenti tra i grandi classici scelti da DiLei:

  • I parenti sono come le scarpe: più sono stretti e più ti fanno male. (Totò)
  • Solo il tempo ti darà le risposte che stai cercando, ma te le darà quando avrai dimenticato le domande. (Osho)
  • La vita è come un rotolo di carta igienica. Speri che sia lunga e godibile, ma finisce sempre nel momento sbagliato. (Rudyh)
  • Non posso farti fesso perché già lo sei. (Totò)
  • La vita è così amara, il vino è così dolce; perché dunque non bere? (Umberto Saba)
  • Se la felicità è dietro l’angolo, la mia vita è un cerchio. (Charlie Brown)
  • L’ottimista proclama che viviamo nel migliore dei mondi possibili; e il pessimista teme che possa essere vero. (James Branch Cabell)
  • La nostra vita è una corsa a ostacoli e il traguardo è la tomba. (Anacleto Verrecchia)
  • Ci sono momenti in cui tutto va bene: non ti spaventare, non dura. (Jules Renard)
  • Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio. (William Shakespeare)
  • Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. (Bertrand Russell)
  • Chi dice che il denaro non fa la felicità, oltre a essere antipatico, è pure fesso. (Totò)
  • Non rimandare a domani quello che può essere fatto dopodomani altrettanto bene. (Mark Twain)

Frasi pungenti e ironiche per zittire…con un po’ di cattiveria

E infine eccoci qui, siamo arrivati all’ultima parte di questo articolo, che abbiamo deciso di dedicare a quelle frasi pungenti, che però celano un pizzico di cattiveria, quasi offensiva. Tutto sta sempre e comunque nel mondo in cui chi pronuncia queste parole si pone e anche nel modo in cui la persona a cui sono dedicate è in grado di accoglierle.

Non sempre è facile dire quello che si pensa in faccia a una persona, anche se questa magari ci ha deluso o ci ha fatto del male; per questo spesso, chi è dotato di grande calma e intelligenza, decide di farlo – piuttosto che creando folli discussioni inutili – usando alcune delle frecciatine ironiche e un po’ cattive che potete leggere qui sotto, scelte pazientemente da DiLei per te, anche per strapparti un sorriso. Siamo certi infatti che, leggendole, ti verrà sicuramente in mente una persona a cui avresti dovuto dedicare una frase del genere:

  • Non dimentico mai una faccia, ma nel tuo caso sarei felice di fare un’eccezione. (Groucho Marx)
  • Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi! (Oscar Wilde)
  • Gli insulti sono gli argomenti usati da coloro che hanno torto. (Jean-Jacques Rousseau)
  • In tempo di crisi, gli intelligenti cercano soluzioni, gli imbecilli cercano colpevoli. (Totò)
  • I soldi fanno i ricchi, ma è il rispetto, l’educazione e l’umiltà che fanno “signore”. Se non ce le hai, resti sempre e solo un pezzente. (Totò)
  • Asino sei, asino sarai, e asino morirai prima che tu t’accorga di essere una bestia. (Miguel de Cervantes)
  • Dunque. Lei è ignorante? Bravo, bravo. Viva l’ignoranza! Tutti così dovrebbero essere. (Totò)
  • Questi sono i miei principi, e se non vi piacciono ne ho degli altri. (Groucho Marx)
  • Lei è un cretino, si specchi, si convinca. (Totò)
  • Guardate quest’uomo: sembra un deficiente e parla come un deficiente, ma non lasciatevi ingannare: è veramente deficiente! (Groucho Marx)