Lavatrice, come avere sempre le lenzuola igienizzate e profumate

Fare il bucato non è mai stato così facile: il trucco infallibile per ottenere sempre le lenzuola profumate e soprattutto igienizzate

Dormire in un letto con lenzuola pulite ci rende più sereni e sarebbe consigliabile non tenere per troppo tempo la stessa biancheria da letto, cambiandola di rado. Per quanto possiamo pensare di essere puliti, anche le sole cellule morte o i residui di crema sul corpo possono rendere sporche le lenzuola, che sia a livello visivo oppure olfattivo. Esistono dei trucchetti infallibili per ottenere il bucato profumato e soprattutto igienizzato.

Lavatrice, come ottenere le lenzuola sempre pulite

La sensazione di infilarsi nel letto la sera e avere le lenzuola appena cambiate che emanano un odore buonissimo è sicuramente una delle più belle e che ci permettono di dormire più sereni.

La soluzione più semplice per poter godere sempre di lenzuola profumate e igienizzate è sicuramente quella di averle bianche e non colorate, e ovviamente non perché si sporchino meno, ma per il banale motivo che è senza dubbio più facile lavarle e igienizzarle senza dover fare attenzione a non sbiadirle o macchiarle con i prodotti. In ogni caso, però, c’è una soluzione per tutto.

In molti utilizzano la candeggina sui tessuti bianchi, qualora si presentassero delle macchie, ma non tutti sanno che anche la candeggina a lungo termine potrebbe provocare degli ingiallimenti su un lenzuolo bianco candido. Proprio per questo è consigliato utilizzare prodotti meno aggressivi, come ad esempio i booster destersivi: si tratta di un prodotto in polvere che contiene sia candeggina ma anche ossigeno, e risulta essere perfetto per eliminare le macchie senza rovinare nel lungo termine i tessuti.

Un altro motivo per utilizzare questo tipo di prodotto, oltre al fatto che risulta essere efficace, è il risparmio di tempo, denaro e fatica: quante volte è capitato di dover lavare una seconda volta il bucato perché con il primo lavaggio non erano sparite tutte le macchie? Con questo prodotto basterà un solo lavaggio fatto bene e tutto tornerà come nuovo.

Lavatrice, come ottenere le lenzuola profumate e igienizzate

Se per le macchie sui tessuti la soluzione potrebbe essere il booster detergente, per i cattivi odori e l’igienizzazione c’è un alleato perfetto che possiamo trovare in tutte le case e ha un basso costo.

Si tratta dell’aceto bianco, utilizzato in tantissimi altri contesti quotidiani e soprattutto per le pulizie. Ciò che bisogna fare è inserire un quarto di tazza di aceto prima della fase di risciacquo, e questo passaggio permetterà di ottenere lenzuola prive di cattivi odori. Sarebbe meglio utilizzare questo ingrediente anche per pulire di tanto in tanto la lavatrice stessa, che ha bisogno di manutenzione a causa di residui di tessuto o di umidità che possono portare odori sgradevoli.

Infine, per ottenere lenzuola igienizzate il più possibile, si può ricorrere a cicli di lavaggio con temperature più elevate. Dopo esservi assicurati di non avere tra le mani un tessuto troppo delicato che necessita di un lavaggio a massimo 30° (in quel caso sarebbe riportato sull’etichetta), è possibile programmare la lavatrice anche a 60° o addirittura a 90°: in questo modo sicuramente riuscireste a igienizzare le lenzuola come in nessun’altra maniera.