Lavatrice, cosa fare se rimani senza detersivo liquido

Potrebbe capitare all'improvviso ma rimanere senza detersivo liquido per la lavatrice non è più un problema con questi semplici trucchi

Un flacone vuoto e tanta voglia di correre al supermercato per fare scorta. Presa dal panico, non sai proprio come comportarti se rimani senza detersivo liquido per la lavatrice. Niente paura! Potrebbe sembrarti assurdo, ma questo prodotto può essere sostituito in maniera semplice e con ingredienti naturali. Scopriamo insieme quello che puoi fare.

Lavatrice, cosa fare se finisci il detersivo liquido

Succede che termini all’improvviso. Un lavaggio in più, una necessità non programmata ed ecco che il flacone del detersivo liquido per la lavatrice è finito. Non farti prendere dal panico, perché stiamo per svelarti qualcosa di così curioso che forse nemmeno puoi immaginare. Sappi, infatti, che è possibile lavare il bucato senza detersivo.

I più potrebbero storcere il naso, eppure è davvero possibile ottenere un bucato perfetto anche senza l’impiego del detersivo liquido. È pur vero che il sapone è capace di rimuovere le macchie più ostinate, soprattutto quelle di unto e grasso, ma il lavoro principale è svolto dal movimento meccanico del cestello della lavatrice, che riesce a eliminare lo sporco attraverso lo sfregamento ostinato dei tessuti.

L’efficacia di questa forza rotazionale dev’essere però aiutata. Per favorire quest’azione meccanica, puoi aggiungere una patata sbucciata al bucato (protetta da un calzino) oppure far partire un lavaggio con due palline da tennis. Per ammorbidire i capi, invece, dobbiamo agire sul pH dell’acqua di rete attraverso l’aggiunta di acido citrico nella buca dedicata all’ammorbidente, del quale possiamo fare a meno.

Infine, ultima possibilità (ma non per importanza), puoi fare il bucato senza detersivo liquido per la lavatrice con un bicchiere di bicarbonato, da cospargere sui capi da lavare oppure direttamente nel cestello. Per panni profumati, puoi servirti del tuo olio essenziale preferito – ottimo quello di lavanda (te lo raccontiamo qui) – da aggiungere direttamente nel cestello (meglio non contaminare il cassetto dedicato ai detersivi).

Come sostituire il detersivo per la lavatrice

Se la possibilità di fare il bucato senza detersivo non ti convince, allora puoi provare a lavare i panni con una soluzione auto-prodotta che contiene ingredienti che tutti abbiamo in casa e a portata di mano. È sufficiente dotarsi di un flacone di plastica vuoto, nel quale puoi versare il tuo detersivo liquido per la lavatrice.

Ti occorrono 2 litri d’acqua, 200 grammi di carbonato di sodio (non bicarbonato, ma il sale che viene commercializzato con il nome di “Soda Solvay”), 100 grammi di bicarbonato, 10 gocce di olio essenziale di lavanda (per le profumazione), 10 gocce di olio essenziale di tea tree per igienizzare, 120 grammi di sapone vegetale in scaglie.

Per ottenere 2 litri di detersivo liquido, devi far bollire l’acqua con il sapone in scaglie fino a che non si scioglie completamente. Versa ora il carbonato e il bicarbonato. Frulla energicamente con il frullatore a immersione e trasferisci nel flacone vuoto, quindi aggiungi le gocce di olio essenziale indicate nelle ricetta. Si usa come un normale detersivo liquido, quindi versandolo nell’apposito cassetto o direttamente nel cestello. Non è consigliabile l’utilizzo su lana, seta e fibre delicate perché troppo alcalino. La durata è di circa 35 giorni: ricorda di agitare il flacone prima dell’uso (poiché la soluzione tende a separarsi oltre che a gonfiare il contenitore) e di tenere al riparo dall’aria per salvaguardare il potere alcalino, fondamentale per la sua efficacia.