Mirtilli rossi, ti depuri e proteggi il cuore

Ricchi di vitamina C e di flavonoidi, i mirtilli rossi possiedono numerosi benefici per la nostra salute

I mirtilli rossi sono piccole bacche dal sapore acidulo, che nascono da un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Ericaceae. La pianta è diffusa prevalentemente nel Nord America, motivo per cui i suoi frutti sono chiamati anche mirtilli rossi americani o cranberry. Sapevate che le loro proprietà nutrizionali e i loro benefici sulla nostra salute sono davvero eccezionali?

L’apporto calorico dei mirtilli rossi è piuttosto ridotto, dal momento che una porzione di 100 grammi corrisponde a circa 46 kcal. Inoltre questi frutti sono ricchi di vitamina C, potassio, fibre e flavonoidi. Per le sostanze nutritive in essi contenute, sono grandi alleati per la nostra salute: si sono mostrati utili per prevenire e contrastare l’insorgenza di particolari malattie e favoriscono il corretto funzionamento del nostro organismo.

Una delle caratteristiche principali dei mirtilli rossi è la sua azione sulle vie urinarie. Il succo di cranberry è fortemente idratante e disinfettante, e per questo motivo contrasta le infezioni del tratto urinario, in particolar modo la cistite. Possiede proprietà antinfiammatorie e antiflogistiche, soprattutto grazie all’elevato contenuto di polifenoli, antocianine e antiossidanti. Ugualmente, queste sostanze sono ottime per prevenire le infezioni delle vie urinarie.

Le proantocianidine antiossidanti (PAC) di cui sono ricchi i mirtilli rossi inibiscono l’adesione alle pareti della vescica di batteri come l’Escherichia coli, agendo quindi in maniera preventiva nei confronti della cistite. Tuttavia, i risultati di varie ricerche condotte negli ultimi anni sono ancora contraddittori.

Ad esempio, uno studio pubblicato nel 2015 sull’American Journal of Obstetrics & Gynecology ha evidenziato come il succo di mirtillo rosso possieda una concentrazione insufficiente di PAC affinché possa davvero mostrare un’efficacia sulle infezioni delle vie urinarie. Una più recente analisi condotta da un team di ricercatori della Korea University di Seoul ha invece rivelato come una combinazione di estratto di mirtillo rosso e acido caprilico derivante dalle noci di cocco possa contrastare le infezioni da Escherichia coli.

Non tutti sanno inoltre che queste piccole bacche possiedono proprietà benefiche nei confronti del sistema cardiocircolatorio. Una revisione sistematica del 2019 ha analizzato gli effetti dei mirtilli rossi, scoprendo benefici a favore della pressione arteriosa, della riduzione dell’indice di massa corporea e dei livelli di colesterolo. Tra le altre azioni di questi frutti, si evidenziano anche le loro proprietà antiossidanti, dovute alla presenza di quercitina e di altri polifenoli.

Uno studio del 2016 ha inoltre dimostrato le proprietà antitumorali dei mirtilli rossi, in particolare nei confronti del cancro allo stomaco, all’esofago, al colon, alla prostata e alla vescica. I loro benefici riguardano la capacità di ridurre l’infiammazione, rallentare la crescita delle cellule tumorali e innescando il processo di apoptosi (morte cellulare). Sulla base di tutte queste evidenze scientifiche, sono molti i medici che consigliano di introdurre i mirtilli rossi nella nostra dieta quotidiana.

mirtilli rossi

Mirtilli Rossi. Fonte: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mirtilli rossi, ti depuri e proteggi il cuore