Dormire con due cuscini: quando è meglio e quando no

Dormire con due cuscini invece che con uno può rappresentare un ottimo modo per dormire meglio. Non sempre però è così

Dormire con due cuscini è un’abitudine ormai molto ben radicata per milioni di persone. Da sempre, però, ci si chiede se questa sia una sana abitudine oppure se così facendo si rischia di incorrere in problemi muscolari non indifferenti (per testa e spalle). Non è semplice trovare una risposta univoca. Vi sono, infatti, delle situazioni in cui è meglio dormire esclusivamente con un solo cuscino ed altre in cui questo, da solo, non è sufficiente per garantire il corretto riposo. In questi casi, dormire con due cuscini è non soltanto inevitabile ma anche molto salutare.

Innanzitutto è bene sapere che la scelta del cuscino va fatta innanzitutto in base a come si dorme e quindi alla posizione. Dato per scontato che è sbagliato dormire senza cuscini (dato che la nuca e la colonna vertebrale sarebbero, in questa maniera, soggette a troppe tensioni), la testa non deve assolutamente essere affondata nel cuscino (si rischierebbe il soffocamento). Stare troppo in alto, invece, può significare affaticamento per collo e spalle. Nonostante la preferenza sia sempre personale, l’importante è sempre trovare il modo di dormire comodi per svegliarsi realmente rilassati e poter affrontare al meglio la giornata.

In definitiva, non è assolutamente consigliato dormire con due cuscni quando si hanno problemi che riguardano l’area della cervicale. Questo perché dormendo con la testa troppo sollevata rispetto alla colonna vertebrale la muscolatura e le cartilagini del collo e, a volte, delle spalle, sono sottoposti a stiramenti ed affaticamenti. Importante sapere che non esiste il cuscino ideale, ma dormire con due cuscini è possibile quando ci si appoggiano sopra anche le spalle. Sembra proprio, da recenti studi effettuati, che in questo modo si riesca a respirare meglio.

E’ preferibile dormire con due cuscini per tutte quelle persone che hanno problemi a livello respiratorio. Con un solo cuscino, infatti, si rischierebbe il soffocamento. Inoltre, la posizione semiseduta che si raggiunge quando si utilizzano due cuscini permette ai polmoni di lavorare meglio. Dormire con due cuscini è possibile pressocché per chi dorme in tutte le posizioni a patto che lo spessore raggiunto non sia eccessivo. Per chi dorme a pancia in giù, invece, è consigliabile l’utilizzo di un solo cuscino che sia morbido ed il cui spessore sia realmente molto basso.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dormire con due cuscini: quando è meglio e quando no