Dieta della tiroide, cosa mangiare per tenere sotto controllo il peso

Chi soffre di problemi alla tiroide ha la tendenza ad ingrassare. Ecco come tenere sotto controllo il peso con la dieta

Chi soffre di di problemi alla tiroide dovrebbe seguire una dieta particolare per tenere sotto controllo il peso.

La tiroide infatti svolge un’importante funzione nell’organismo, producendo un ormone che regola il metabolismo osseo, glucidico e lipidico. Un eccesso (ipertiroidismo) oppure una diminuzione (ipotiroidismo) di questo ormone provoca degli squilibri che possono avere conseguenze molto gravi. Solitamente a causare le malattie della tiroide è una carenza di iodio. Quest’ultimo si assume esclusivamente tramite l’alimentazione, che dovrebbe essere ricca di questo micronutriente. La dieta dunque può aiutarci a tenere sotto controllo il peso e a sentirci meglio se soffriamo di patologie della tiroide.

Chi è affetto da ipotiroidismo ha una maggiore tendenza ad ingrassare. Per evitare di mettere su molti chili, difficili poi da smaltire, dovete scegliere i cibi giusti. Puntate su alimenti che contengono molto iodio, come i molluschi e il pesce, accompagnati da verdure che stimolano la diuresi e migliorano il transito intestinale.

Portate a tavola anche le alghe, un’ottima fonte di iodio, le lenticchie, le noci, i pistacchi, le nocciole, il cocco, le mele, l’ananas e il mango, che vi consentiranno di raggiungere il fabbisogno giornaliero per questa sostanza, pari a 150 microgrammi.

Per fare il pieno di selenio, un’altra sostanza importante per la tiroide, scegliete carne, pesce e cereali. Limitate invece la soia, le fragole, la rucola, il cavolo, il cavolfiore, i cavoletti di Bruxelles, gli spinaci e gli arachidi. Eliminate l’alcol, il caffè e il latte, mentre per quanto riguarda i condimenti preferite l’olio di cocco, il limone, l’aceto, gli aromi e le spezie. Se durante la giornata avvertite i morsi della fame potete gustare carote, finocchi e sedano, accompagnati ovviamente dall’acqua naturale, indispensabile per il benessere dell’organismo.

E chi soffre di ipertiroidismo? Questa patologia, causata da una produzione eccessiva degli ormoni della tiroide, causa ansia, debolezza, dimagrimento eccessivo, sudorazione e insonnia. In questo caso è importante garantire al corpo i sali minerali e le vitamine di cui ha bisogno, scegliendo verdure crucifere (broccoli, rape e spinaci) che rallentano la produzione dell’ormone tiroideo, il pompelmo, i legumi, le pesche, le pere e il mango.

Dieta della tiroide, cosa mangiare per tenere sotto controllo il ...