Dieta: gli errori più comuni per mandarla a monte

Ormai le feste sono lontane, quindi la scusa non regge più! Non è possibile che dopo più di un mese il peso non scenda. E’ molto semplice: probabilmente state commettendo gli errori più comuni che riguardano la dieta. Non disperate: ecco quali sono e le dritte per evitarli. 

Sgranocchiare noccioline
Non c’è dubbio, anche i ricercatori concordano, la frutta secca è molto energetica e sazia più a lungo, è ricca di poprietà nutritive e di fibre. Di contro, però, è anche ricca di calorie e grassi saturi. Le arachidi, per esempio, hanno 150 calorie a manciata.
Come fare: limitatevi a mangiare un paio di noci, non un’intera manciata.

Pesarsi ogni giorno
L’oscillazione del peso quotidiano dipende molto anche dai livelli di acqua presenti nel nostro corpo, che non sono indicativi della perdita di grasso.
Come fare: pesatevi una volta alla settimana, sempre alla stessa ora, senza vestiti e dopo essere stati al bagno.

Mangiare molta frutta
Anche se la frutta fa bene, non è detto che vi aiuti a perdere peso. Il futtosio, ovvero lo zucchero contenuto nella frutta, non soddisfa appieno la richiesta di zuccheri del corpo, perciò la frutta ci lascia sempre insoddisfatti.
Come fare: mangiate tanta frutta, ma aggiungete un po’ di proteine, senza esagerare (un pezzetto di prosciutto, dell’hummus, ecc) che vi aiutino a sentirvi sazi.

Bere di più, ma non acqua
Pensate che un cappuccino in più o una tazza di tè aiutino a farvi sentire sazi? Un cappuccino ha 120 calorie e il "goccio di latte" che mettete nel tè, per otto tazze, equivale a 400 calorie.
Come fare: nel tè mettete del limone o latte scremato oppure bevete tisane a volontà!

Mangiare la pelle del pollo
Consumare prevalentemente carne bianca dovrebbe diminuire decisamente l’apporto di calorie, ma è assolutamente proibito mangiare la pelle, che è molto grassa.
Come fare: togliete la pelle prima di cucinare per ridurre l’apporto di grassi.

Bere bibite dietetiche
Le bibite senza calorie vengono addolcite con sostanze artificiali, che contribuiscono ad aumentare il senso di fame, lasciandovi sempre affamati e spingendovi a mangiare di più.
Come fare: bevete solo acqua o al massimo tè alla frutta.

Insalatone
Non basta mangiare la cosiddetta "insalatona" per perdere peso. Tutti gli ingredienti presenti in questi piatti, a maggior ragione se con qualche "dressing" ipercalorico, possono equivalere o addirittura avere più calorie di un normale pasto. Un cucchiaio del classico "french dressing" contiene 70 calorie; olio, aceto e il succo di limone possono apportare fino a 100 calorie.
Come fare: al ristorante, chiedete sempre il condimento a parte e ingredienti stabiliti da voi e a casa non mettete troppi ingredienti e condite con moderazione.

Non essere troppo fiscali
La miglior dieta prevede che siate fiscali l’80% del tempo e indulgenti il 20.
Cosa fare: concedetevi un pezzetto di cioccolato o un bicchiere di vino una volta ogni tanto.

Semi di girasole e simili
I semi di zucca, di girasole, di sesamo, di papavero sono ottimi da aggungere a insalate, yogurt, e altri piatti. Un cucchiaio di semi di girasole, però, equivale a 93 calorie e un cucchiaino di pinoli a 35 calorie.
Come fare: misurate la quantità con il cucchiaino invece di utilizzarne a manciate liberamente.

Usare il miele al posto dello zucchero
Il miele contiene una quantità di zucchero simile a quella dello zucchero granulare e più calorie (49) di un cucchiaino di zucchero (24)
Come fare: cercate di abituarvi a gusti meno dolci. Vi ci vorranno circa tre settimane, ma poi i risultati si vedranno!

Scegliere cibi dietetici
I cibi che contengono pochi grassi sono spesso pieni di zuccheri e quelli con pochi zuccheri vengono "pompati" con concentrati di frutta. E siccome pensiamo che facciano meno male, ne magiamo di più.
Come fare: studiate le etichette e cercate di capire le vere differenze fra i cibi dietetici e non. A volte è meglio consumare questi ultimi, magari una volta in meno.

Eliminare i grassi
Il corpo ha bisogno di una certa quantità di grassi che servono anche ad aumentare il senso di sazietà. A volte aggiungere una piccola quantità di grassi a una dieta ipocalorica può aiutare a raggiungere risultati migliori in termini di perdita di peso.
Come fare: non eliminate del tutto i grassi, ma scegliete cibi più vari.

Dieta: gli errori più comuni per mandarla a monte