Dieta al vapore: dimezzi le calorie e ti sgonfi

Con la dieta al vapore bruci grassi senza rinunciare ai cibi che ami di più sfruttando un metodo di cottura super light

La dieta al vapore è altamente efficace per perdere peso, dimezzare le calorie dei cibi e sgonfiare la pancia.

La cottura degli alimenti è un aspetto fondamentale che non dobbiamo ignorare quando siamo a dieta. Questo processo infatti non solo conferisce un sapore differente ai cibi, ma aumenta o diminuisce le calorie che assumiamo. Fra le tipologie di cottura quella più sana è al vapore, perché consente di conservare ed esaltare tutte le proprietà e il gusto degli alimenti, tagliando le calorie.

Facciamo un esempio pratico: 100 grammi di patate fritte contengono ben 200 calorie, se decidiamo di farle arrosto assumeremo circa 150 calorie, mentre bollite ne hanno 71. Se invece cuociamo lo stesso quantitativo di patate al vapore, le calorie totali saranno solamente 45.

La cottura al vapore dunque è sana, light e consente di creare piatti gustosi. Come si realizza? Il cibo viene posto in un cestello forato e si cuoce grazie al vapore creato dall’acqua che si trova nella pentola sottostante. Assorbe l’umidità, ma non cede proprietà nutritive o sapore. Per questo motivo per rendere i piatti gustosi non serve aggiungere condimento, ma solo qualche spezia e un filo di olio extravergine d’oliva.

La dieta vaporina (o al vapore) sfrutta i vantaggi di questo metodo di cottura super light, ma gustoso. Come si realizza? Potete scegliere la classica vaporiera in bambù che viene utilizzata nella cucina asiatica oppure optare per quella elettrica. In alternativa vi consigliamo di posizionare un cestello perforato in acciaio sopra una pentola di acqua che bolle. In ogni caso gli alimenti non devono mai venire a contatto con l’acqua, che deve essere sufficiente per garantire la cottura.

Per rendere le ricette ancora più gustose l’acqua si può insaporire aggiungendo erbe aromatiche oppure spezie. Quali cibi si preparano con la vaporiera? Prima di tutto le verdure, dagli asparagi alle zucchine, passando per i broccoli, i fagioli, le carote, i carciofi e i finocchi. Ottimo anche il pesce e il pollo, da accompagnare agli ortaggi.

La giornata della dieta al vapore inizia con uno yogurt magro e una tazza di tè verde. A pranzo gustate un trancio di salmone con cavolini di Bruxelles cotti al vapore, mentre a cena optate per petto di pollo al vapore con zucchine e carote.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta al vapore: dimezzi le calorie e ti sgonfi