Dieta col pesce: dimagrisci e fai il pieno di vitamine e minerali

Perdete qualche chilo e mantenetevi in perfetta salute grazie a una dieta a base di pesce: ecco i suoi benefici

Alimento ricco di proteine nobili, grassi sani, vitamine e minerali, il pesce è uno di quei cibi che non dovrebbe assolutamente mancare in una dieta sana ed equilibrata. Consumato nelle giuste quantità, apporta infatti molti benefici per la nostra salute e aiuta anche a dimagrire. Scopriamo quali sono i consigli degli esperti in materia.

Pesci e crostacei sono alimenti alla base della dieta mediterranea e sono fonti importanti di molti elementi nutritivi che contribuiscono al nostro benessere. Innanzitutto contengono proteine nobili dall’elevato potere nutritivo e dall’alta digeribilità, senza contare che possiedono tutti gli amminoacidi essenziali, cioè quelli che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare autonomamente. In quanto a vitamine e sali minerali, il pesce risulta essere un cibo molto completo. Infine, gli acidi grassi omega-3, di cui si sente tanto parlare in relazione ai loro benefici a carico del cuore: i pesci grassi ne contengono in buone quantità.

Secondo gli esperti dell’American Heart Association, dovremmo consumare almeno due porzioni di pesce a settimana, delle quali una a base di pesci grassi. In quest’ultima categoria rientrano il pesce azzurro (sardine, aringhe, alici, sgombro), il salmone e la trota, tutti caratterizzati da elevate quantità di omega-3: questi acidi grassi aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e a prevenire le malattie cardiache. Inoltre, questi alimenti, sono ottime fonti di vitamina D, fosforo e calcio.

Il pesce bianco è invece perfetto per chi vuole perdere qualche chilo, visto che è povero di grassi ed è particolarmente digeribile. Potrete concedervi una porzione un po’ più abbondante, riducendo così il senso di fame senza dover temere il responso della bilancia. In più è un piatto ricco di minerali quali iodio e selenio, entrambi importanti per una buona funzionalità tiroidea. Tra gli alimenti appartenenti a questa categoria ricordiamo il merluzzo, il nasello, l’orata, il dentice, la spigola, la platessa e la sogliola.

Che dire invece dei molluschi e dei crostacei? Anche questi sono alimenti a basso contenuto di grassi e ricchi di iodio, selenio, zinco e vitamine del gruppo B. Inoltre alcuni di loro (in particolare le cozze, le ostriche, i calamari e i granchi) sono buone fonti di acidi grassi omega-3. L’unica accortezza, nel consumo di questi cibi, consiste nel verificare la loro freschezza: sono infatti soggetti a rapido deterioramento e possono contenere tossine pericolose per l’uomo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta col pesce: dimagrisci e fai il pieno di vitamine e minerali