Dieta, le migliori della settimana dall’1 al 7 agosto

Mangiare bene è molto importante per il nostro benessere: ecco i migliori consigli degli esperti in fatto di dieta

Seguire la dieta anche in estate sembra difficile: troppe tentazioni, tra un gelato e un aperitivo con gli amici. Ma in realtà basta qualche piccolo accorgimento per ritrovare il benessere e magari perdere quei fastidiosi chili di troppo. Scopriamo insieme quali sono i consigli dei nostri esperti.

La dieta del dottor Berrino

È possibile trovare grandi benefici per la salute e dimagrire in soli 21 giorni? La dieta del dottor Berrino promette di aiutarci non solo a raggiungere questi obiettivi, ma anche a consolidare nuove abitudini alimentari più sane ed equilibrate, così da vivere meglio e più a lungo. Il dottor Franco Berrino, medico, epidemiologo e direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, ha ideato un percorso alimentare della durata di tre settimane che può far perdere fino a 6 kg.

Abbiamo parlato con la dott.ssa Valeria Galfano, Dietologo Nutrizionista e Personal Trainer, per capire come funziona questa dieta e quali sono i suoi benefici. Il piano alimentare si basa principalmente sull’adozione di sane abitudini a tavola, senza dover ricorrere a restrizioni troppo drastiche. Si consiglia, ad esempio, l’assunzione della maggior parte delle calorie tra colazione e pranzo, lasciando per cena un pasto più leggero. Mentre gli alimenti consigliati sono principalmente i vegetali, i cereali integrali e i legumi, con spezie ed erbe aromatiche impiegate per dare sapore al posto del sale.

Come reintegrare i sali minerali

In estate, abbiamo bisogno di fare il pieno di sali minerali. Queste sostanze sono infatti fondamentali per il nostro benessere: basti pensare ad esempio al calcio, che protegge la salute delle ossa, o al potassio, utile per il cuore e per tenere sotto controllo la pressione del sangue. Tuttavia, i sali minerali sono in delicato equilibrio e basta poco per andare incontro ad una carenza – e alle sue conseguenze negative per l’organismo. Come capire se abbiamo bisogno di un’integrazione e come arginare il problema?

Sintomi come stanchezza, nervosismo, insonnia e crampi possono far pensare ad una carenza di particolari sali minerali. Ciò può avvenire perché abbiamo una dieta squilibrata, oppure perché facciamo un’intensa attività fisica che ci porta a sudare molto, perdendo preziosi sali minerali, senza reintegrarli nella maniera corretta. In commercio esistono moltissimi prodotti, che dovremmo però assumere solo dietro parere medico.

I benefici del tè verde

Una bevanda squisita, conosciuta da millenni per le sue notevoli proprietà terapeutiche: il tè verde ha una lunghissima tradizione, soprattutto in Oriente, ed è un’ottima integrazione di preziose sostanze nutritive che ci aiutano a ritrovare il benessere (e persino a perdere qualche chilo di troppo). Ad esempio, questa varietà di tè contiene una grande quantità di antiossidanti, che contrastano la formazione di radicali liberi e proteggono la nostra salute, oltre ad essere utili per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Nel tè verde sono inoltre presenti molti sali minerali come il ferro, il magnesio e il potassio, quest’ultimo importante per la salute del cuore, così come la vitamina C e quelle del gruppo B. Poiché vi è anche la caffeina, bisognerebbe evitare di esagerare con le quantità: se ne consigliano 2/3 tazze al giorno, per poterne sfruttare appieno i benefici. E se inserito in una dieta sana ed equilibrata, il tè verde può aiutare a dimagrire: le sue catechine stimolano infatti il senso di sazietà e accelerano il metabolismo basale.