Dieta delle cinque settimane: perdi fino a 10 chili

Un regime alimentare che consente una rapida perdita di peso, senza troppi sacrifici: è la dieta delle cinque settimane

Per chi ha qualche chilo di troppo, che vorrebbe perdere rapidamente senza però fare troppi sacrifici, c’è una dieta che – in sole cinque settimane – permette di perdere fino a 10 kg: è la dieta delle cinque settimane, per l’appunto. E l’ha ideata il dottor David Benchetrit, come variante “espressa” del suo programma LeDietCare.

Come funziona? La prima settimana consente di perdere due o tre chili, concentrandosi prevalentemente sull’assunzione di proteine magre (merluzzo, nasello, scamone, vitello), verdure a basso contenuto di zuccheri (broccoli, cavolo, spinaci, rape, pomodori) e latticini magri. Alimenti, questi, che possono essere consumati a volontà, senza che ci si debba impegnare in complicati conteggi calorici né nella pesa degli alimenti. Grassi e carboidrati, semplici o complessi, sono invece vietati in questa prima fase. Per compensare la mancanza di grasso, si può però utilizzare la cottura alla griglia, al microonde, la lessatura, e si possono aggiungere spezie e condimenti ai propri piatti. In questo modo si innesca una rapida perdita di peso, perché il corpo – senza l’apporto di grassi e carboidrati – è costretto ad attingere alle sue riserve, senza il rischio di perdere i muscoli.

Segue poi una seconda fase, che può durare fino a quattro settimane: si reintroducono tutti i tipi di carne e di pesce, legumi, mais, verdure zuccherine come la zucca e le carote e – successivamente – piccole quantità di pasta, riso, pane e grassi. I dolci, la frutta e l’alcol sono invece ancora vietati. Si può comunque mangiare un po’ di tutto, ragionevolmente: più che una dieta, la dieta delle cinque settimane insegna infatti un regime alimentare sano, che consente di perdere peso grazie ad un apporto calorico non esagerato e al consumo di cibi salutari.

Per amplificare i risultati, si può aggiungere un po’ di attività fisica: meglio la mattina presto, prima della colazione, in modo da bruciare più grassi possibili. Eventualmente, si può mangiare prima un po’ di prosciutto cotto, un uovo sodo o un formaggio magro. Gli sport migliori? Bicicletta, corsa, camminata a passo veloce, che permettono di bruciare in un’ora tra le 150 e le 400 kcal, e che l’ideatore della dieta delle cinque settimane consiglia di fare per 45 minuti, ogni due o tre giorni. Così, senza sacrifici, si raggiungeranno i propri obiettivi e ci si sentirà decisamente meglio.

Prima di intraprendere questa dieta, è bene consultare il proprio medico.

Dieta delle cinque settimane: perdi fino a 10 chili