Burro di arachidi: valori nutrizionali, proprietà e benefici

Il burro di arachidi è un superfood ricco di calorie, grassi e proteine, utile per il recupero dopo lo sport o per fornire energia al mattino

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cos’è

Il burro di arachidi è una pasta densa e cremosa ottenuta dalla macinazione delle arachidi tostate, cioè dai semi della Arachis hypogea, pianta della famiglia delle Fabaceae e originaria del Brasile.

Le arachidi sono legumi e, così come per altri alimenti della stessa categoria, sono ricche di proteine. Rispetto ad altri legumi però, le arachidi sono caratterizzate da un elevato contenuto di grassi, circa il 50%. Una quantità davvero considerevole, se pensiamo che fagioli e fave ne hanno solo il 2% e la soia circa il 20%.

Le piante di arachide sono per questo coltivate in in varie zone del Pianeta proprio per la produzione di olio, ottenuto dalla spremitura dei semi e utilizzato in ambito alimentare, farmaceutico e cosmetico. Sempre grazie alla notevole quantità di lipidi è possibile ottenere il burro di arachidi, un alimento molto diffuso in America e considerato un superfood poiché in grado di fornire energia e proteine, utile per il recupero dell’organismo dopo un intenso sforzo fisico o per assicurare la giusta carica al mattino.

Valori nutrizionali

Calorie e macronutrienti

Il burro di arachidi è un alimento molto energetico, poiché fornisce all’organismo una gran quantità di calorie. Oltre a essere molto calorico e ricco di grassi, anche saturi, dunque il suo consumo dovrebbe essere limitato nelle quantità. Inoltre, il burro di arachidi è sconsigliato quando si segue un regime alimentare ipocalorico per perdere peso. Di seguito, un riassunto dei valori nutrizionali del burro d’arachidi per cento grammi di prodotto:

  • Energia (kcal) 625
  • Proteine 24,9 g
  • Carboidrati 8 g
  • Grassi 50 g

I grassi del burro di arachidi sono costituiti per circa i 53% da acidi grassi monoinsaturi, per il 26% circa da acidi grassi polinsaturi e per il restante 21% da acidi grassi saturi.

Sali minerali e vitamine

  • Sodio 370 mg
  • Potassio 680 mg
  • Calcio 47 mg
  • Magnesio 18 mg
  • Fosforo 370 mg
  • Ferro 2,5 mg
  • Rame 0,68 mg
  • Zinco 3,5 mg
  • Manganese1,8 mg
  • Selenio 4 μg
  • Vitamina B1 (tiamina) 0,18 mg
  • Vitamina B2 (riboflafina) 0,10 mg
  • Vitamina B3 (niacina) 13,6 mg
  • Vitamina B5 (Acido pantotenico) 1,70 mg
  • Vitamina B6 (piridossina) 0,63 mg
  • Vitamina B8 (biotina) 107 mg

Proteine

Le arachidi sono a tutti gli effetti legumi, dunque contengono una buona percentuale di proteine: cento grammi di arachidi contengono infatti quantità di proteine comprese tra i 25 e i 27 grammi, una quota simile a quella che troviamo nei fagioli, nelle fave e nei piselli. Le proteine sono macronutrienti indispensabili per le funzioni dell’organismo poiché gli amminoacidi che le costituiscono sono utilizzati per costruire le proteine del nostro corpo, che andranno a formare muscoli ma anche elementi fondamentali delle nostre cellule come enzimi e proteine di trasporto. Inoltre, le proteine aumentano il senso di sazietà e questo può contribuire a mantenere il giusto peso corporeo, poiché si evita di ricorrere a spuntini calorici tra un pasto e l’altro o a mangiare in modo eccessivo a pranzo e cena.

I legumi sono un’ottima fonte di proteine: ne contengono una quantità pari o addirittura superiore alla carne e doppia rispetto a quella presente nei cereali. Si tratta però di proteine carenti di alcuni amminoacidi essenziali, in particolare metionina e cisteina. Per poter sintetizzare proteine, il nostro corpo ha bisogno di tutti i venti amminoacidi, quindi è sempre consigliato consumare i legumi insieme ai cereali, così da coprire il fabbisogno amminoacidico.

Proprietà e benefici

Il burro di arachidi è considerato un vero e proprio superfood, in grado di fornire all’organismo molte calorie, grassi e proteine. Il momento migliore per consumare il burro di arachidi è a colazione, per fare il pieno di energia al mattino, oppure durante lo spuntino a metà mattina. Il burro di arachidi è consigliato anche dopo uno sforzo fisico intenso, ad esempio in seguito all’allenamento sportivo, per un rapido recupero.

Per godere dei benefici del burro di arachidi, lo si può gustare spalmandone un cucchiaino su una fetta di pane integrale abbrustolita o sulla frutta fresca, ad esempio su una mela tagliata a fette. In alternativa, il burro di arachidi può essere aggiunto ai frullati proteici e al muesli, per renderli più cremosi e saporiti e per aumentare la quota proteica.

Dove acquistarlo e come sceglierlo

Il burro di arachidi si trova facilmente in tutti i supermercati e negozi di alimentari e anche online. Prima di acquistarlo è bene controllare la lista degli ingredienti, così da poter scegliere un prodotto di qualità. Spesso infatti il burro di arachidi è addizionato con zucchero o sale e con olio di palma o altri grassi saturi, per migliorarne il sapore e la consistenza. Considerando l’elevato apporto in calorie e grassi, anche saturi, è bene scegliere un prodotto realizzato solamente con arachidi, anche se la crema ottenuta in questo modo risulta più liquida e dal sapore più forte e deciso. Un burro di arachidi di buona qualità può essere acquistato nei negozi specializzati in alimenti biologici o nella vendita di superfood. In alternativa, se si dispone di un buon robot da cucina è possibile preparare il burro di arachidi a casa.

Il procedimento per preparare il burro di arachidi è molto semplice: è sufficiente tritare per alcuni minuti 300 grammi di arachidi sgusciate e private della cuticola esterna, fino a ottenere un composto omogeneo e denso. Se non si ha a disposizione un robot da cucina sufficientemente potente, il consiglio è di aggiungere un cucchiaio di olio extravergine di oliva e due cucchiai di acqua per facilitare il lavoro dell’elettrodomestico. Il burro di arachidi fatto in casa si conserva in frigorifero per al massimo una settimana, in un barattolo di vetro ben pulito e asciutto e a chiusura ermetica.

 

Fonte:

Alimenti e Nutrizione

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Burro di arachidi: valori nutrizionali, proprietà e benefici