A chi sta bene la frangia a tendina?

La frangia a tendina è uno dei trend più amati dalle star: ecco come sceglierla in base al viso e curarla

Gli hair trend parlano chiaro: la frangia a tendina è l’ultima tendenza in fatto di capelli. La frangetta d’altronde è un evergreen che non passa mai di moda, apprezzatissima da star e modelle che la sfoggiano in tantissime varianti ed acconciature diverse; la frangia aperta, una versione leggera e scalata, è l’ideale per donare carattere ed eleganza ad un classico intramontabile, ed è perfetta per valorizzare qualsiasi forma del viso. La frangia a tendina infatti è considerata alla portata di tutte, una soluzione democratica ed aggraziata che ti consentirà di dare un tocco di freschezza al tuo look senza stravolgere eccessivamente i capelli.

Se stai pensando di dare un colpo di forbici ai tuoi capelli ma hai paura di pentirtene, la curtain bangs è la soluzione perfetta per avventurarsi nel fantastico mondo della frangia senza temere delusioni: si tratta d’altronde di un haircut sfilato e sbarazzino che grazie alla sue asimmetrie sta bene davvero a tutte! Con DiLei scopri quali sono i vantaggi di questo hairstyle, a chi sta bene e come tagliare da sole una fantastica frangia a tendina.

Cos’è la frangia a tendina

La frangia è da sempre uno degli hairstyle più amati e allo stesso tempo più temuti dalle donne. Si tratta in effetti di un taglio di capelli piuttosto insidioso: se da un lato può donare armonia ed eleganza ai tratti del viso, dall’altro richiede molta manutenzione, dei lineamenti più o meno regolari, e styling costante. Tuttavia esistono diversi tipi di frangetta, in grado di valorizzare qualsiasi tipo di volto e di adattarsi ad ogni stile.

Dalla classica frangia pari, perfetta per chi ha i capelli lisci e dei lineamenti raffinati, alla più sbarazzina bay bangs, capace di donare un tocco rock e audace ad ogni hairstyle, o ancora ci sono la frangia sfilata, quella alla berlinese oppure laterale: ad ognuna il proprio stile e fortunatamente c’è un tipo di frangia per tutti i gusti. Tra le molte varianti, la frangia a tendina è una soluzione molto chic e alla moda, che incornicia il viso delicatamente e dona armonia ai lineamenti.

Frangia a tendina: ecco perché sta bene a tutte

Frangia a tendina

@Shutterstock

Stile di derivazione anni ’60, reso celebre dall’indimenticabile Brigitte Bardot, la curtain bangs è caratterizzata da uno styling morbido e stratificato, che pertanto è in grado di valorizzare anche i visi più pieni e addolcire i volti più squadrati: grazie alla sua forma sfilata e irregolare, la frangia dentelé suggerisce verticalità contribuendo ad allungare in modo strategico i visi più tondi e paffuti, mentre se hai il volto quadrato o spigoloso essa può contribuire ad equilibrare le proporzioni suggerendo armonia e morbidezza.

Non a caso è un trend amatissimo dalle star: Zooey Deaschanel e Alexa Chung ne hanno fatto un vero e proprio hair signature; Sienna Miller e Dakota Johnson si mostrano affezionate a questo hairstyle ormai da diverse stagioni, ma anche celebrities come Jennifer Lawrence, Penelope Cruz e Bella Hadid hanno ceduto al fascino della curtain bangs.

A differenza della frangia pari poi, la frangia a tendina è lievemente aperta sulla fronte, più corta e sfilata al centro, e più lunga sui bordi, alleggerita da delicate scalature lungo i lati del volto, che la rendono indicata anche per coloro che non amano gli hairstyle troppo rigidi e preferiscono i capelli al naturale. Questo stile infatti si adatta alla perfezione a tutti i tipi di capelli, da quelli più lisci o leggermente mossi, fino ai più indomabili ricci. La frangia dentelé si presta bene anche a diversi tipi di haircut, dai capelli lunghi e scalati per un look dal gusto vintage, ai tagli più corti e simmetrici come un bob o un carré, per donare un tocco dinamico e originale.

Perché scegliere la curtain bangs

Frangia a tendina

@Shutterstock

Se non sei convinta che la frangetta faccia al caso tuo ma sei affascinata da questo hairstyle irresistibile, la frangia a tendina è la soluzione che stai cercando. Si tratta di un taglio molto versatile e pratico, che può essere personalizzato in base alle proprie esigenze e gusti personali: puoi decidere di portarla più corta e piena per dare un effetto più voluminoso ai capelli corti o particolarmente sottili, oppure puoi scegliere una versione più lunga e sfilata che aiuti a nascondere le imperfezioni ed equilibrare le proporzioni, come nel caso di una fronte troppo spaziosa o un viso troppo allungato.

La curtain bangs è l’ideale anche per chi ama sperimentare e provare look diversi ogni giorno: si sposa alla perfezione con acconciature raccolte e chignon, ma può valorizzare anche pettinature più casual come un messy bun o delle trecce; in più, grazie alla tecnica del parrel cutting, essa può essere trasformata senza troppe difficoltà in un ciuffo laterale. Ma può essere indicata anche per chi è sempre di corsa e non ha tempo per messe in piega elaborate: il suo stile sbarazzino, infatti, permette di asciugarla al naturale per un tocco messy chic che non stanca mai.

La sua struttura irregolare, inoltre, fa sì che non richieda particolare manutenzione e costanti ritocchi dal parrucchiere, in quanto risulta estremamente glam anche nella più lunga versione gringe (dall’inglese grown out fringe, ossia frangia troppo cresciuta). La frangia dentelé infine rende accessibile la frangetta anche per coloro che hanno i capelli grassi: essendo aperta e divisa in ciocche non è a diretto contatto con la fronte, perciò tende a sporcarsi meno facilmente; in ogni caso, per scongiurare il rischio di capelli unti, ti basterà ricorrere ad uno shampoo a secco da spruzzare sul ciuffo prima di uscire di casa.

Frangia a tendina fai-da-te: ecco come

Spesso quando si ha voglia di novità e cambiamento, il metodo più pratico ed efficace per dare una sferzata al proprio look è un bel colpo di forbici: la frangia è un elemento di grande stile, capace di dare immediatamente quel tocco in più al tuo aspetto. Tagliare da sole la frangia a tendina non è poi così difficile, l’importante è procedere per gradi e seguire passo passo questa semplice guida.

  • Affinché non corra il rischio di danneggiare i tuoi capelli, prima di procedere dovrai procurarti un buon paio di forbici: è molto importante che siano ben affilate, meglio ancora se nuove. Presso tutti i negozi di articoli per parrucchieri oppure online, non solo potrai procurarti un paio di forbici professionali, ma potrai trovare anche dei pratici accessori che potrebbero tornarti molto utili: ad esempio puoi optare per un apposito fermaglio, che ti aiuterà a tenere fermi i capelli e tagliare la frangia dritta in un colpo solo.
  • Per prima cosa inumidisci leggermente i capelli cosicché sia più semplice separarli in sezioni; quindi, prendendo come riferimento il centro del naso, traccia con il pettine una riga centrale che divida in due la tua testa; dopodiché, partendo dal centro, disegna un triangolo che scenda diagonalmente verso i lati della fronte, fermandoti più o meno a livello delle sopracciglia.
  • A questo punto pettina la porzione di capelli in avanti, e assicurati che sia più dritta e regolare possibile. In generale sarà sufficiente tenersi a 2/3 dita dall’attaccatura dei capelli per ottenere una bella frangia voluminosa, ma è bene tener presente che per chi ha i capelli più fini e sottili, potrebbe essere necessario spingersi un po’ più in dietro.
  • Dopo aver isolato la sezione da tagliare, dividila nuovamente in due e seleziona una porzione centrale prendendo una ciocca da sinistra e una ciocca da destra: tieni fermo questo ciuffetto con un fermaglio oppure tra indice e medio, e procedi con un taglio deciso, lasciando la ciocca leggermente più lunga della dell’altezza finale che vorresti avere per la tua frangia.
  • Per ottenere l’effetto scalato tipico della frangia a tendina dovrai lavorare parallelamente su due lati: dopo aver tagliato la porzione centrale riporta le ciocche metà a sinistra e metà a destra, e scegli da quale lato procedere; se per esempio vuoi lavorare prima sul lato destro, unisci la ciocca da tagliare al ciuffo più corto e, tenendoli tra indice e medio, fai scorrere diagonalmente le dita in modo che i polpastrelli siano rivolti verso l’alto. Utilizza la ciocca più corta come guida e taglia il resto dei capelli dall’alto verso il basso.
  • Infine ripeti l’operazione anche dall’altro lato e il gioco è fatto! Asciuga la frangia per controllare che l’altezza sia giusta e dedicati agli ultimi ritocchi, assicurandoti di tagliare solo pochi millimetri alla volta per non rischiare di fare danni.

Se proprio non te la senti di tagliare i capelli da sola, oppure temi di pentirti della tua scelta anche affidandoti ad un parrucchiere esperto, puoi provare ad ottenere una fantastica curtain bangs finta acconciando i tuoi capelli lunghi, proprio come la top model Kendall Jenner. In questo caso ti basterà legare i tuoi capelli in una coda alta ed avvolgerla elegantemente su stessa a mo di chignon, facendo in modo che le punte ricadano sulla fronte; ferma i capelli utilizzando dei ferretti e modella le punte aiutandoti con una piastra per ricreare l’effetto a tendina.

Insomma con un po’ di ingegno e precisione potrai sfoggiare una super trendy frangia a tendina senza bisogno di dover ricorrere alle forbici!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A chi sta bene la frangia a tendina?