Problemi con il make up? Ecco in che ordine mettere il trucco

Per un make up perfetto oltre a scegliere i prodotti giusti, è importante eseguire gli step correttamente: ecco quindi qualche consiglio per una buona riuscita

Tutte desideriamo un make up che faccia risaltare la nostra bellezza, e che al contempo duri tutta la giornata. Se quindi desideriamo un trucco che ci rispecchi, è importante sapere come applicare correttamente i prodotti, al fine di evitare spiacevoli situazioni (pensiamo ad esempio alla matita che cola durante la giornata).

Il primo ed insostituibile step, concerne l’idratazione. Se infatti vogliamo che il trucco duri tutto il giorno, e che la nostra pelle resti tonica e compatta, è d’obbligo utilizzare una buona crema idratante. Ovviamente la cremapelle-perfetta va scelta in base al proprio tipo di pelle (seboassorbente se si soffre di pelle acneica, molto corposa se si soffre di pelle secca).

Si consiglia quindi di procedere con un leggero massaggio per far assorbire correttamente il prodotto. L’idratazione riguarda anche il contorno occhi, quindi anche in questo caso è importante scegliere la crema più adatta al nostro contorno occhi. Il secondo step, consiste nella stesura della base (fondotinta, bb cream o cc cream).

La scelta del prodotto che andrà a fare da base, dipende ovviamente dal tipo di esigenza che abbiamo. Il fondotinta di solito è più corposo e coprente (sia esso compatto o liquido) mentre la bb cream e la cc cream fondotinta sono degli innovativi prodotti che consentono di idratare a lungo la pelle, restando però piuttosto impalpabili; vengono infatti preferite da quante non amino avere prodotti troppo pesanti sul viso.

Dopo aver applicato il fondotinta, si passa alla correzione delle discromie cutanee. Via libera quindi al correttore. Una considerazione va fatta in merito alla texure. Se si soffre di pelle secca o matura, è da preferire il correttore in crema; in caso di pelle normale quello liquido, mentre in caso di pelle grassa va usato il correttore in polvere.

Circa il colore va ricordato che il correttore verde si usa in caso di acne (si preleva un pò di prodotto e lo si applica direttamente sul brufolo) il correttore lilla si usa per ravvivare il colorito della pelle; il correttore arancio/albicocca si usa su occhiaie blu. Circa l’applicazione si può utilizzare un pennello o una spugnetta inumidita per prelevare il prodotto che poi, dopo l’applicazione, andrà scaldato con i polpastrelli.

Successivamente si opacizza il tutto con la cipria. Infine l’ultimo step prevede l’uso del blush e/o della terra. Questi due prodotti servono per restituire tridimensionalità al viso (questa si perde quando si usa il fondotinta). Se si vuole utilizzare la terra, va ricordato che se si desidera snellire il viso, è importante usarne una mat (senza brillantini) mentre una shimmer (con i brillantini) se si desidera dare luce al viso.

Il blush serve a ridare tono e colorito al viso. Finito con il viso, se desideriamo possiamo truccare gli occhi. Va usato un primer prima dell’ombretto, in quanto questo prodotto permette all’ombretto di durare più a lungo, e un mascara e matita waterproof se il nostro occhio ha la tendenza a lacrimare.

Immagini: Depositphotos

Bellezza

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Problemi con il make up? Ecco in che ordine mettere il trucco