Make-up step by step: la guida per applicare i trucchi nell’ordine giusto

Apriamo le porte della nostra beauty school e parliamo di make-up: come applicare i prodotti nel modo giusto e nell’ordine corretto per un trucco senza errori e resistente all day

Il primo passo per un trucco ben riuscito è applicare il make-up nell’ordine corretto: dal primer fino allo spray fissante. Già perché un buon face look, per essere tale, deve essere realizzato nel modo giusto e rispettare qualche regola basic per resistere tutto il giorno e non muoversi (sì, hai capito bene) sul viso.

Prendi carta e penna e segna gli step per un make-up che resisterà a tutto.

Skincare

skincare

Banale e scontato, ma senza una buona skincare (anche veloce) nessun make-up risulterà mai al top. Ricorda sempre di applicare una buona crema viso e mantenere la pelle idratata: in questo modo il fondo avrà una buona base su cui aggrapparsi e ci le rughe e pieghe si formeranno con meno probabilità.

Primer

primer visoA metà tra la skincare e il make-up. Il primer, che può essere colorato per correggere le discromie o trasparente, è fondamentale quando si vuole un trucco resistente a tutto. Questo prodotto, infatti, oltre a rendere la grana della pelle più uniforme e, se necessario, opacizzarla crea uno strato tra la pelle e il fondotinta dove, quest’ultimo, andrà a fare una presa migliore resistendo per più ore. Inoltre, l’effetto finale, sarà ancora più bello: pelle compatta e zero pori dilatati.

Correttore colorato

La correzione cromatica è una grande alleata del trucco viso. Infatti, basandosi sulla ruota dei colori, è possibile giocare con i correttori colorati e lavorare con diverse cromie per andare a mascherare e nascondere piccoli difetti del viso e della carnagione. I principali colori utilizzati sono:

  • verde, per i rossori come couperose o piccoli brufoletti;
  • viola, per illuminare le carnagioni giallastre o molto spente;
  • giallo, per contrastare le occhiaie viola o i capillari;
  • salmone, questo colore aranciato è perfetto per contrastare le occhiaie blu

Che siano in pasta o liquidi, questi correttori vanno applicati prima del fondotinta in modo da poi potersi mixare al meglio e lasciare un colorito uniforme. Da sfumare molto bene, con un pennello o con una spugnetta, devono essere applicati poco alla volta per evitare chiazze di colore difficilmente gestibili.

Fondotinta

pennelli da truccoLiquido, in polvere, in crema, cushion, in gel o come preferisci: il fondotinta va applicato sempre dal centro verso l’esterno e, in base all’effetto che si desidera, si può scegliere sia la spugna che il pennello.

Per un risultato più uniforme usa la beauty blender, che deve essere sempre bagnata e strizzata per non assorbire troppo prodotto, andrà picchiettata con cura facendo attenzione alle zone più critiche come lati del naso e contorno occhi. Mentre il pennello, meglio se in fibre sintetiche e molto ampio, andrà utilizzato con movimenti circolari per un effetto naturale.

Correttore illuminante

Se correttore colorato e fondotinta non hanno ancora cancellato i segni della stanchezza puoi aggiungere un correttore illuminante. Solitamente beige, e molto simile al tuo incarnato, può essere scelto leggermente più chiaro per un effetto più luminoso e per riflettere meglio la luce nascondendo così le occhiaie. Per un effetto lifting applicalo nell’angolo interno dell’occhio seguendo la linea delle tue occhiaie e in quello esterno con una linea obliqua verso l’alto. Picchietta con un dito o con una spugnetta per un finish perfetto.

Trucco occhi

ombretti

ombretti

Sì, meglio prima truccarsi gli occhi che completare il viso. Questo perché, in caso di fall out o di caduta di ombretti molto polverosi, ti basterà un pad imbevuto di truccante per eliminare il tutto senza difficolta. Anche qui l’ordine dei prodotti è ben preciso ed è meglio rispettarlo per un risultato ottimale:

  • primer occhi, solitamente opacizzante e beige per uniformare la palpebra e aumentare la resa del colore degli ombretti
  • ombretto, che sia uno o più di uno va applicato per primo per poi continuare a costruire il look;
  • eyeliner;
  • mascara, puoi anche aggiungere prima un primer ciglia per aumentare l’effetto del mascara stesso.

Nel trucco occhi, ovviamente, rientra anche la parte delle sopracciglia che possono essere definite e riempite con un gel, una pomata o una matita colorata per poi fissare il tutto con un gel ad hoc o della lacca spruzzata su uno scovolino pulito. Un risultato da vera PRO.

Cipria

cipriaOggi applicare la cipria, trasparente o meno, non è più un passaggio obbligatorio ma, se vuoi farlo, ricorda di applicarla sempre dopo il trucco occhi in modo da poter pulire il viso con più facilità.

Scegli un pennello dalle fibre morbide e dalla forma ampia in modo da prelevare poco prodotto e lasciare uno strato molto sottile. Eventualmente puoi anche andare ad applicare la cipria in alcune zone strategiche come la zona T o per fissare il correttore sotto gli occhi.

Contouring

Realizzare un contouring a regola d’arte non è così semplice e, per questo motivo, bisogna avere una buona manualità e, soprattutto, il prodotto giusto possono sicuramente aiutarti.

Se sei alle prime armi ma non vuoi rinunciare a definire il viso con un tocco di bronzer, con un pennello ad hoc disegna un 3 partendo dalla parte alta della fronte, arrivando sotto lo zigomo per poi finire sotto la mandibola. Sfuma sempre con attenzione per evitare uno stacco troppo deciso e antiestetico.

Ovviamente, se dovessi decidere di usare un prodotto in crema, applicalo prima della cipria e, solo e solamente, se hai usato un fondotinta fluido.

Blush

blush

blush

Che sia rosato, pescato, opaco o luminoso il blush deve essere giusto un tocco di colore per riscaldare l’incarnato. Ovviamente, anche in questo caso, è bene fare attenzione all’applicazione e, il nostro consiglio, è quello di usare un pennello angolato che faciliterà l’applicazione liftante dal centro del viso verso l’esterno.

Illuminante

illuminante

Immancabile, specialmente per chi ama brillare, è l’illuminante che deve essere applicato in punti strategici per mettere in risalto alcune zone del viso e minimizzare al meglio i punti deboli. Prova sotto l’arcata sopraccigliare, interno dell’occhio, zigomo, ponte del naso e arco di cupido. Per un effetto esagerato applicalo con un dito, mentre se preferisci un effetto soft il pennello sarà perfetto.

Trucco labbra

gloss e rossetti

Tocca quindi alle labbra che potrebbe sembrare banale e facilmente risolvibile con una passata di rossetto ma è un grande errore. Anche qui, per un’applicazione perfetta, ci sono degli step da seguire:

  • scrub labbra, per eliminare la pelle secca e prepararle al rossetto;
  • idratante, da applicare prima di truccarti e da eliminare con una velina prima del rossetto;
  • primer, se cerchi una tenuta estrema;
  • matita labbra, con cui delineare i contorni;
  • rossetto o tinta labbra, per riempire la mucosa;
  • gloss, per chi ama il finish lucido e vinilico.

Spray fissante

Per resistere tutto il giorno, anche il make-up più riuscito, ha necessità di uno spray fissante. Prima di tutto per ristabilire un po’ di idratazione, poi per uniformare il tutto e renderlo più naturale e, infine, per fissare il tutto con una sorta di film protettivo. Imperdibile.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Make-up step by step: la guida per applicare i trucchi nell’ordi...