Pelle secca: se la conosci sai come trattarla (e coccolarla)

Disidratata, che si infiamma facilmente e arida al tatto: la pelle secca ha bisogno di una routine ben studiata e attenta fatta di prodotti e passaggi mirati a lenirla e idratarla.

Gaia Magenis Beauty Editor Gaia Magenis, 1987, designer per laurea e beauty editor per lavoro: appassionata di make-up, ossessionata dai rossetti. Scrivo di bellezza a 360 gradi: dai prodotti ai trend passando per il mondo dell'inclusivity.

La pelle secca è una condizione sgradevole per molte perché, oltre ad essere poco piacevole al tatto, lascia anche una spiacevole sensazione di ‘pelle che tira’, anche per l’intera giornata. Prendersene cura e vederla migliorare, giorno dopo giorno, non è impossibile ma è fondamentale conoscerla, riconoscerla e capire qual è la skincare perfetta per migliorare questa condizione più comune di quel che si creda.

Se desideri una carnagione liscia, morbida e luminosa, non devi rinunciare solo perché hai la pelle secca, ma devi scoprire quali sono le buone abitudini dedicate alla skincare da seguire e i prodotti must have da avere nel tuo beauty case.

Come riconoscerla

La pelle secca è davvero facile da riconoscere, anzi sarà proprio lei ad avvisarti di questa condizione. Spesso arrossata, screpolata in alcune zone come ai lati del naso e spesso unita alla fastidiosa sensazione di “pelle che tira”, la pelle secca manca di quello strato lipidico superficiale che idrata e mantiene la pelle morbida e luminosa.

Inoltre, un’altra sua caratteristica che la differenzia di quella mista e grassa, è l’invecchiamento precoce: infatti, a causa della mancanza di sebo  della sua scarsa produzione, la pelle è meno idratata e non è in grado di trattenere l’umidità. Tutto ciò, quindi, porta a una precoce e prematura comparsa delle rughe.

Altra caratteristica utile per capire se si soffre di questa condizione è provare a guardare la pelle da vicino e studiarne l’aspetto. Questa tipologia di epidermide, infatti, presenta pori molto piccoli (proprio per la scarsa produzione di sebo) e ha un colore sempre spento, che vira verso il grigio.

Le cause

cause pelle secca

Capire quali siano le cause per cui una persona soffre di pelle secca è sicuramente un primo step per poi andare a capire come agire e trattare la cute con una buona skincare.

Si parte, ovviamente, da motivi genetici: c’è chi ne è predisposto dalla nascita e, in questo caso, è bene utilizzare prodotti idratanti sia per la skincare che la bodycare.

Anche gli agenti esterni, come vento e bassa umidità, possono influire sulla pelle secca e, non meno importante, il freddo che tende a rendere la pelle più disidratata e secca in superficie. E se la presenza di brufoli e impurità ti sembra incongruente con la pelle secca, dobbiamo deluderti: spesso i brufoli sono una reazione di protezione della pelle all’infiammazione che può verificarsi a causa di questa condizione.

Per questo motivo, anche se hai dei brufoli, non sottovalutare il fatto che tu possa avere una pelle secca o comunque disidratata. 

La skincare: tutti gli step da seguire

skincare da seguire per la pelle secca: prodotti

La pelle secca necessita di una skincare accurata e pensata nei mini dettagli. Questo tipo di carnagione, oltre a un’ottima idratazione, ha bisogno anche di ritrovare un colorito luminoso e, molto spesso, di evitare il formarsi di antiestetiche pellicine in zone critiche.

Dalla detersione all’esfoliazione passando per oli e sieri, capire come curare la pelle secca non è difficile: ecco i nostri consigli e i prodotti consigliati.

La detersione

Detergere (e struccare) il viso è il primo paso per una pelle sana. Partire con il piede sbagliato vuol dire rendere quasi inutili i passaggi successivi. Molta attenzione, ad esempio, quando si elimina il trucco: bisogna sempre sciacquare lo struccante, che sia un latte detergente, acqua micellare o un prodotto oleoso.

Jowaé - latte struccante lenitivo

Jowaé – Latte struccante lenitivo

Lasciando residui di prodotto sulla pelle, infatti, si andrà a creare una barriera che non permetterà la penetrazione degli step successivi. In caso di pelle secca sono assolutamente bandite le salviettine struccanti: per eliminare il trucco, sarà necessario frizionare molto e quindi la pelle tenderà ad infiammarsi facilmente.

Bionike Crema detergente struccante

Bionike – Crema detergente struccante

Per quanto riguarda il detergente, invece, non scegliere formule schiumose e preferire formulazioni delicate e in crema. I tensioattivi, infatti, hanno una funzione di detersione profonda sul sebo e tendono a rendere ancora più secca la pelle lasciando una spiacevole sensazione di tensione sulla cute.

Esfoliazione

Nonostante si pensi che l’esfoliazione settimanale sia dedicata solo alle pelli più impure, che hanno bisogno di eliminare il sebo in eccesso e pulire a fondo i pori, è ben sapere che anche la pelle secca merita un’esfoliazione ad hoc ma, in questo caso, meglio evitare gli scrub meccanici e optare per prodotti con peeling chimici.

Natura Bissé - Tolerance Enzyme Peel

Natura Bissé – Tolerance Enzyme Peel

Oltre a quelli che devono essere fatti sotto controllo medico, i peeling chimici sono una valida soluzione per le pelli secche infatti grazie agli acidi, solitamente derivati dalla frutta, verrà eliminato il primo strato superficiale stimolando e rigenerando lo strato cellulare.

Dr Irena Eris - CLEANOLOGY Peeling enzimatico

Dr Irena Eris – CLEANOLOGY Peeling enzimatico

In questo modo la pelle ritroverà, man mano, una nuova luminosità e verranno eliminate le antiestetiche pellicine sul viso.

Tonico

Il tonico è uno step troppo spesso dimenticato ma fondamentale specialmente per la pelle secca.

Avène - Hydrance Mist

Avène – Hydrance Mist

Queste lozioni, oltre a ribilanciare il pH della cute dopo i precedenti trattamenti, permettono di aggiungere idratazione alla pelle che, in caso contrario, andrebbe a seccarsi dopo pochissimi minuti.

La Roche-Posay - Lozione tonica lenitiva pelle sensibile

La Roche-Posay – Lozione tonica lenitiva pelle sensibile

Versa qualche goccia di lozione sulle mani o su un pad di cotone e tampona sul viso in modo da ripristinare l’idratazione cutanea. Sì a prodotti lenitivi come aloe vera e rose, da applicare mattina e sera prima della crema idratante.

Siero

Il siero è ormai entrato a far parte della routine di tutte, ma è bene capire a cosa serve e come utilizzarlo nel modo giusto. Questo fluido, solitamente da applicare in gocce tramite una pipetta, è un vero booster di proprietà e ingredienti.

LIERAC - LIFT INTEGRAL Sérum Lift Suractivé

LIERAC – LIFT INTEGRAL Sérum Lift Suractivé

Da stendere velocemente su tutto il viso, il siero migliorerà la grana della pelle andando a riempire piccole rughe, distendere la pelle ed eliminando i segni di stanchezza (lavorando insieme a una buona crema idratante, da applicare nel modo giusto).

 

KIKO Milano - Bright Lift Serum

KIKO Milano – Bright Lift Serum

Per la pelle secca, sicuramente, l’acido ialuronico rientra tra i sieri da aggiungere alla beauty routine. Questo polisaccaride è un vero e proprio custode di giovinezza che, naturalmente è già presente nei tessuti del viso ma, con il passare del tempo e a causa di agenti esterni, la sua concentrazione può iniziare a diminuire portando alla comparsa dei segni d’età e diverse rughe.

Aggiungere un siero all’acido ialuronico vuol dire andare a stimolare la produzione del collagene favorendo così un viso più turgido e compatto.

Crema idratante

Ricca, corposa e lenitiva: sono queste le tre caratteristiche che deve avere una buona crema idratante per la pelle secca. Queste tre caratteristiche non solo renderanno la tua pelle più compatta e morbida al tatto, ma aiuteranno anche a diminuire le rughe e riempire l’ovale che, a causa della disidratazione, potrebbe aver perso il turgore di un tempo.

Florena - Crema Nutriente 24H

Florena – Crema Nutriente 24H

Attenzione però: quando si parla di crema idratante non bisogna essere troppo letterali e pensare che queste creme siano una doccia fresca per la pelle. Bensì, questi prodotti, devono creare una sorta di strato lipidico in superficie che permetterà alla cute stessa di auto mantenersi idratata e non disperdere l’acqua contenuta al suo interno.

Shiseido Waso - Crema Invisibile Ultra-Idratante

Shiseido Waso – Crema Invisibile Ultra-Idratante

Difficile dire quale crema sia perfetta per la pelle secca perché non tutte hanno le stesse esigenze e necessità. La cosa importante è scegliere una formulazione prevalentemente naturale e con ingredienti lenitivi e idratanti come olio di mandorla, karitè e non solo.

Meglio evitare anche le formulazioni contenenti profumazioni chimiche che, vista l’iper sensibilità della pelle, potrebbero causare arrossamenti e irritazioni.

Olio viso

L’olio viso è da sempre visto come un prodotto dedicato a pochi e non necessario, che andrebbe invece utilizzato tutti i giorni e non solo per le pelli più secche.

Clarins - Huile Santal

Clarins – Huile Santal

Questo prodotto, che deve essere lo step finale di ogni buona skincare routine, va applicato dopo la crema (o ne basterà aggiungere qualche goccia al fluido stesso) e massaggiato sul viso.

Weleda - Almond calming face oil

Weleda – Almond calming face oil

Oltre a rendere l’incarnato più luminoso e aggiungere un’ulteriore fase idratante, l’olio è perfetto per effettuare i massaggi viso o utilizzare beauty tool che andranno a stimolare il collagene donando così un aspetto più sodo e definito all’intero ovale.

Maschera

Da fare una o due volte a settimana, la maschera viso è immancabile nelle buone abitudini dedicate alla skincare per la pelle secca. Che siano fai da te o acquistate, è bene scegliere formule altamente idratanti con vitamina A, bava di lumaca, collagene e oli avocado, argan e sesamo.

Sephora Collection - Maschera ultra idratante all'anguria

Sephora Collection – Maschera ultra idratante all’anguria

Da lasciare in posa 20 o 30 minuti, che siano in tessuto o in crema, dopo la detersione e prima degli altri passaggi di bellezza. Un vero toccasana sia sul momento che sul lungo periodo che lascerà subito la pelle morbida e setosa.

Eterea Cosmesi - Supreme Sleeping Mask

Eterea Cosmesi – Supreme Sleeping Mask

Per le situazioni più critiche, dove la pelle sembra non trovare una soluzione o un po’ di pace, è possibile anche ricorrere alle maschere notturne. Prodotti nutrienti e ricchi da lasciare in posa tutta la notte e senza risciacquo, per poi procedere alla classica skincare routine da giorno senza mai dimenticare la protezione solare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pelle secca: se la conosci sai come trattarla (e coccolarla)