Pilates: 5 esercizi per schiena ed addominali

Pilates: ecco l'allenamento utile per migliorare la postura

Il pilates è uno degli allenamenti più noti per rendere la muscolatura tonica ed elastica. Non solo, grazie a questi esercizi, le articolazioni ed i muscoli risulteranno più resistenti, poiché questo allenamento garantisce anche il loro allungamento. L’arte del pilates è principalmente basata sul controllo mentale della muscolatura e dei movimenti e allo stesso tempo permette di migliorare la propria postura. Un primo esercizio per favorire lo sviluppo degli addominali è quello di mettersi in posizione supina e sollevare le gambe. Dopodiché bisogna flettere le ginocchia fino a formare un angolo retto. Stendete le braccia sul pavimento, toccando la superficie con i palmi delle mani. A questo punto allungate le gambe e distendete le ginocchia sfruttando gli addominali. Assicuratevi di non toccare la superficie con le spalle e le braccia. Mentre inspirate, oscillate le braccia, mantenendo la schiena stabile. Dopodiché tornate alla posizione principale.

Un secondo esercizio molto utile per schiena ed addominali è quello del “Criss cross”, noto per favorire l’elasticità della muscolatura. Per eseguire al meglio questo allenamento occorre mettere le mani dietro la testa, precisamente sulla zona della nuca e intanto bisogna cercare di mantenere sollevato il capo, senza piegarlo. Adesso piegate un ginocchio e allo stesso tempo cercate di mantenere l’altra gamba ben distesa, facendo attenzione a non piegarla. A questo punto eseguite una torsione completa della zona addominale e mentre eseguite questo procedimento cercate di portare il gomito verso la direzione del ginocchio che avevate piegato in precedenza. Provate a resistere in questa posizione per alcuni secondi, dopodiché tornate alla posizione originaria. Per svolgere l’esercizio in maniera completa alternate le gambe e le braccia.

Il metodo pilates comprende quindi degli allenamenti specifici per schiena ed addominali. Un ulteriore allenamento molto efficace si chiama “Single Leg Circles” e prevede di mettersi in posizione supina. A questo punto è molto importante mantenere la gamba sinistra sulla superficie e allo stesso tempo bisogna flettere il piede “a martello”. Adesso dovrete assicurarvi di sollevare correttamente la gamba destra verso l’alto, cercando di formare dei cerchi in senso orario. Per favorire al meglio tutti i benefici di questo esercizio specifico bisogna però cercare di non sollevare la testa durante l’allenamento e allo stesso tempo è fondamentale mantenere il collo rigido. Questa piccola accortezza permetterà di eseguire i movimenti in maniera più semplice e naturale. Dopodiché potrete finalmente tornare alla posizione supina ed alternare le gambe.

L’arte del pilates dunque permette di essere in forma attraverso la pratica di semplici ed utili esercizi da svolgere quotidianamente. Un allenamento molto noto per l’allungamento dei muscoli e per favorire il miglioramento di schiena ed addominali si chiama “The Saw”. Si tratta di mettersi innanzitutto in posizione seduta. A questo punto dovete stendere le gambe, facendo attenzione che combacino con l’altezza delle spalle. Adesso flettete il busto verso destra, cercando di ruotarlo delicatamente verso la gamba destra. Durante questa fase assicuratevi di portare la mano sinistra verso il piede destro. Ripetete l’esercizio più volte, alternando le braccia e le gambe per favorire al meglio l’elasticità dei muscoli e delle articolazioni, lavorando sempre sull’addome. Quando eseguite questo allenamento, girate il capo prima di tornare alla posizione di base.

Infine, un ulteriore allenamento utile per schiena ed addominali nell’arte del pilates viene definito “Rolling Like a Ball”. Si tratta di un esercizio piuttosto distinto, poiché richiede una particolare concentrazione e controllo delle muscolatura. Si consiglia innanzitutto di eseguire questa pratica posizionandovi su di un materassino apposito per l’allenamento fitness. A questo punto mettetevi in posizione seduta, piegate le gambe e fate lo stesso con il capo, piegandolo in direzione delle vostre ginocchia. Per la buona riuscita dell’esercizio, durante questa fase è molto importante afferrare le tibie con le mani, cercando sempre di mantenere la posizione grazie all’utilizzo dei muscoli addominali. Dopodiché cercate di mantenere l’equilibro con la schiena e dondolate avanti e indietro. Eseguite questo allenamento più volte e man mano riuscirete ad acquisire maggiore sicurezza sul vostro equilibrio.

Immagini: Depositphotos

Pilates: 5 esercizi per schiena ed addominali