Venezia 2021, Benigni dedica il Leone d’oro alla moglie: emozione infinita

Impossibile non emozionarsi di fronte al discorso di Roberto Benigni alla moglie Nicoletta Braschi durante la sua premiazione a Venezia

Roberto Benigni dedica il Leone d’oro, ricevuto alla Mostra del Cinema di Venezia a Nicoletta Braschi, moglie e grande amore della sua vita. Un legame, quello fra i due attori, che li ha visti spesso impegnati insieme sul set, fatto di complicità e sostegno reciproco.

Le luci sulla Mostra del Cinema di Venezia 2021 si sono finalmente accese. Ad aprire le danze la madrina Serena Rossi, seguita da tantissime star che hanno calcato il red carpet. Dalle giovanissime Deva Cassel e Leni Klum, rispettivamente figlie di Monica Bellucci ed Heidi Klum, a Penelope Cruz, meravigliosa in bianco e nero, sino a Bianca Balti. A emozionare tutti però è stato proprio Roberto Benigni che è salito sul palco per ricevere il Leone d’oro alla carriera. Un riconoscimento importante che il regista e attore ha voluto dedicare alla moglie.

Durante la cerimonia inaugurale della 78esima edizione della manifestazione, Benigni è stato premiato dalla regista Jane Campion. “Il Leone è di mia moglie – ha dichiarato immediatamente Roberto, stringendo fra le mani il premio -. Non posso dedicare il Leone alla carriera a Nicoletta: è suo. Io mi prendo la coda, le ali sono le tue, talento, mistero, fascino e femminilità. Emani luce, amore a prima vista, anzi eterna vista”. Una dichiarazione d’amore accolta con una standing ovation. “Il Leone? Mi meritavo un micino – ha scherzato Benigni -. Non è un’emozione: è di più, è un sentimento d’amore quello che provo e che vorrei restituire decuplicato. Quando l’ho saputo ho fatto passi di rumba, nudo però”.

Classe 1960, Nicoletta Braschi è originaria di Cesena, arrivata a Roma per studiare recitazione. Il primo incontro con Benigni avvenne all’Accademia d’arte drammatica. Fu amore a prima vista e da quel momento la coppia non si è più lasciata. Un legame fatto di amore per il cinema e i libri, con la Braschi che negli anni è divenuta la musa ispiratrice del marito. Dal 1983 hanno lavorato sempre in coppia, recitando in film cult come Il mostro, La vita è bella, Johnny Stecchino e Pinocchio. Nel 1991 le nozze, arrivate a coronare un sodalizio artistico e di vita ormai indissolubile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Venezia 2021, Benigni dedica il Leone d’oro alla moglie: emozion...