Sanremo 2021 prima serata: Matilda De Angelis è una rivelazione

Amadeus inaugura il Festival di Sanremo 2021 commosso, mentre Fiorello travolge tutti con un'esibizione rock e look già iconico

Sanremo 2021 si apre nel segno della commozione, con l’ingresso di Amadeus sul palco dell’Ariston dopo uno sketch con Fiorello. “Quest’anno il cuore batte più forte”, ha confessato il conduttore e direttore artistico del Festival. “Abbiamo scoperto che la normalità è una cosa straordinaria – ha detto, commentando l’ultimo anno difficile, segnato dalla pandemia – e per quella normalità abbiamo lavorato in maniera straordinaria. Avrò spesso applausi registrati in sottofondo, ma mi rincuora pensare che siano i vostri”.

A regalare un inizio scoppiettante però è Fiorello, che scende le scale dell’Ariston con un outfit che è già iconico e strizza l’occhio ad Achille Lauro: rossetto nero, mantello coloratissimo fatto di fiori e occhiali da sole. Una performance strepitosa e rock sulle note di Grazie dei Fiori con cui Nilla Pizzi vinse la primissima edizione del Festival di Sanremo. L’esibizione si chiude con un bacio sulla fronte ad Amadeus e da subito lo showman travolge tutti con la sua ironia. Le poltrone dell’Ariston sono vuote e dopo settimane in cui si è parlato della presenza o meno del pubblico, è lui ad alleggerire l’atmosfera con il talento che lo contraddistingue. “Su i braccioli! Giù i braccioli!”, scherza aggirandosi nella platea vuota.

Dopo l’esibizione delle quattro Nuove Proposte – Guadiano, Elena Faggi, Avincola e Folcast – è la volta di Diodato che porta sul palco Fai Rumore, canzone con cui ha trionfato nel Festival di Sanremo 2020, poco prima che la pandemia cambiasse tutto. Nemmeno Amadeus e Fiorello si risparmiano e, circondati da ballerine e piume come accadeva nei vecchi show Rai, intonano una canzone d’amore per la kermesse.

Se Arisa conquista con un look insolito – completo rosso, acconciatura particolare e unghie lunghissime -, la vera sorpresa è Matilda De Angelis, a proprio agio sul palco nonostante la grande emozione. L’attrice conquista con la sua naturalezza, trovando subito una buona chimica con Amadeus. “Buonasera pubblico di pigiamini a casa! – esordisce con un sorriso radioso – […] Sanremo ti fa dimenticare tutte le cose che sai fare…tipo produrre saliva!”.

Presentati come “la coppia più bella del pop”, Fedez e Francesca Michielin non deludono. Uniti da un nastro bianco, presentano Chiamami per nome. Al termine dell’esibizione si abbracciano e il marito di Chiara Ferragni si commuove, tradendo un’emozione fortissima, che già nei giorni scorsi aveva raccontato su Instagram. Ma quando all’Ariston arriva Loredana Bertè non ce n’è per nessuno. La cantante travolge tutti, conquistando il palco con un medley di alcuni fra i suoi grandi successi e si conferma come la regina del rock. Con lei un paio di scarpe rosse, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne che riporta alla mente anche le polemiche dello scorso anno riguardo l’esclusione di Loredana dall’evento Una. Nessuna. Centomila.

Le più belle sul palco? Noemi, splendida fasciata in un abito di cristalli, e Alessia Bonari, la giovanissima infermiera simbolo della lotta del personale sanitario contro il Covid. E poi c’è lui, Achille Lauro, che presenta il primo dei suoi cinque quadri di Sanremo 2021. Il cantante si presenta in scena con un look glam rock, coperto di piume e finto sangue che sgorga dagli occhi sul finale. Come sempre l’originalità è il marchio di fabbrica di questo artista, che non delude e porta all’Ariston uno spettacolo inedito. Difficile eguagliarlo, ma i Maneskin ci provano, travolgendo la kermesse con la loro energia. Zitti e buoni stravolge le regole e l’esibizione è strepitosa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sanremo 2021 prima serata: Matilda De Angelis è una rivelazione