Rossella Brescia, il rimpianto del passato e l’ipotesi sulle nozze con Cannito

Rossella Brescia si è confessata a Caterina Balivo. Ospite di Vieni da Me, ha ripercorso la sua carriera e confessato di avere qualche rimpianto

Rossella Brescia è una delle conduttrici più apprezzate d’Italia. Nonostante sia estremamente riservata e protettiva nei confronti della sua vita privata, si è lasciata andare e si è confessata all’amica Caterina Balivo. Ospite del programma Vieni da Me, ha parlato senza filtri della sua carriera e della sua relazione.

Rossella ha esordito nel mondo dello spettacolo da giovanissima. Non solo bellissima, ma anche carismatica e talentuosa, negli anni ha lavorato a numerosi progetti nel mondo della danza, della televisione, della radio e del cinema. Ripercorre tutta la sua carriera non è semplice. La Brescia, però, ha voluto parlare anche di qualcosa di cui si è pentita. Nel 2004, infatti, ha posato per la realizzazione di un calendario sexy:

Mi son pentita. Però ho conosciuto Alessandra Ferri che era il mio mito, perché ho scattato con Fabrizio Ferri che in quel momento era suo marito. Veramente mi hanno inseguita per sei mesi, e per sei mesi ho detto no. Poi dicevano sì a tutto quello che volevo. È stata un’esperienza fantastica. Il fatto che sia finito nel calderone dei calendari, anche se ce ne sono alcuni meravigliosi, forse un po’ me ne ha fatto pentire.

Non solo un pentimento, ma anche qualche rimpianto:

Non mi perdonerò mai i treni che ho lasciato passare. Non li ho presi perché ho preso delle decisioni diverse da quelle che avrei voluto prendere, perché condizionata da eventi esterni. Ad esempio, l’amore può essere un fattore determinante. Ho rifiutato non solo Tornatore, ma anche Francesco Nuti mi aveva proposto di fare un film. Ho scelto di non creare tensioni nella storia. Per amore ho detto di no e non lo farei mai più. Ho preso questa decisione drastica, che mi ritorna sempre.

Anche la sua vita romantica, nonostante la sua volontà, è finita sotto i riflettori. Nel 2000 ha sposato il regista televisivo Roberto Cenci, per poi separarsene 4 anni dopo. Un periodo non facile, per Rossella, che ha dichiarato:

Una separazione è sempre molto difficile, perché c’è sofferenza da tutte le parti. Da parte mia e da parte di un compagno che ha condiviso con te i giorni, la vita. L’ho superato, però. Ora siamo molto amici con il mio ex marito. Penso che questa sia la cosa più bella che posso augurare. Siamo amici perché c’è rispetto.

Da qualche anno ha una storia importantissima con il coreografo Luciano Cannito. Molti si chiedono quando i due convoleranno a nozze, ma la Brescia sembra poco intenzionata a compiere il grande passo:

È come se fossimo già sposati. Cosa c’è di differente? Ho già dato. Sicuramente, se dovesse succedere, sarebbe una cosa molto intima, carina.

Per ora, le nozze restano solo un’ipotesi lontana. Quella della Brescia, però, non è una chiusura totale. Lei e Luciano Cannito si amano veramente e potrebbero compiere il grande passo anche a breve. Se accadrà, ci mostreranno qualcosa o cercheranno di evitare in tutti i modi fotografi e telecamere?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rossella Brescia, il rimpianto del passato e l’ipotesi sulle noz...