“Una sconfitta per le donne”: Amber Heard travolta dalla sentenza del processo contro Johnny Depp

L'attesa è finita: il processo che ha visto coinvolti Johnny Depp e Amber Heard si è concluso con la vittoria dell'attore

Il processo per diffamazione intentato da Johnny Depp nei confronti della sua ex moglie Amber Heard è giunto al termine: dopo 3 giorni di deliberazioni, la giuria ha annunciato il suo verdetto. L’attore ha vinto la causa, ottenendo anche un risarcimento danni ingente – seppur minore rispetto a quanto da egli stesso richiesto.

Johnny Depp, la vittoria contro Amber Heard

La giuria ha deciso che Amber Heard ha diffamato Johnny Depp, stimando inoltre in 10 milioni di dollari il risarcimento dovuto all’attore e in 5 milioni di dollari l’aggiuntivo danno punitivo. Fuori dal tribunale di Fairfax, tantissimi fan di Depp hanno esultato nel momento stesso in cui il verdetto è stato finalmente pronunciato. Per quanto riguarda la controquerela presentata dalla Heard, la giuria ha ritenuto che l’attrice non abbia dimostrato tutti gli elementi di diffamazione e, per questo motivo, le hanno assegnato 2 milioni di dollari di danni compensativi.

La lettura della sentenza è arrivata alle 15 del pomeriggio (ora locale della Virginia, dove si è tenuto il processo). Appena un paio di ore prima, i media statunitensi avevano annunciato che la giuria aveva finalmente raggiunto il verdetto, dopo 3 giorni di deliberazioni. Come annunciato in precedenza, Johnny Depp non è stato presente al momento della lettura: impegni di lavoro programmati ancor prima dell’inizio del processo lo hanno portato in Inghilterra, da dove comunque ha seguito ciò che è accaduto in tribunale. Al contrario, la presenza di Amber Heard non è mai stata messa in dubbio.

La reazione di Amber Heard su Instagram

Pochi istanti dopo la lettura del verdetto, la Heard ha pubblicato un breve messaggio social con cui ha espresso la sua delusione. “Ho il cuore spezzato perché la montagna di prove non è stata sufficiente contro il potere e l’influenza del mio ex marito” – ha affermato l’attrice – “Sono anche dispiaciuta per ciò che questo verdetto significa per le altre donne. È una battuta d’arresto. Porta indietro l’orologio ad un tempo in cui una donna che parla apertamente può essere pubblicamente svergognata e umiliata”.

E, contro Depp, ha aggiunto: “Credo che gli avvocati di Johnny siano riusciti a convincere la giuria a trascurare la questione chiave della libertà di parola e ad ignorare le prove che erano conclusive, tanto che abbiamo vinto nel Regno Unito”.

Caso Depp-Heard, il processo

Restituite a Johnny Depp la sua vita. La sua ex moglie gliel’ha rovinata dichiarando falsamente al mondo di essere una sopravvissuta ad abusi domestici” – aveva arringato Camille Vasquez, l’avvocata che ha difeso l’attore in questo processo che ha avuto ampissima risonanza mediatica a livello internazionale. Tutto ha avuto inizio ormai diversi anni fa, quando l’annuncio del divorzio tra Depp e Amber Heard era arrivato come un fulmine a ciel sereno, appena pochi mesi dopo il loro matrimonio. Da quel momento, i due hanno iniziato a lanciarsi accuse reciproche sfociate in conseguenze disastrose anche in ambito lavorativo.

Nel 2018, Amber ha scritto una lunga lettera sul Washington Post, parlando apertamente delle presunte violenze subite dal suo ex marito. Per questo – e per i titoli sensazionalistici di un altro tabloid che è poi stato citato in tribunale -, Johnny è stato costretto a dimettersi dalla Warner Bros e ha perso il suo ruolo nel film Animali fantastici – I segreti di Silente. A seguito delle numerose accuse che hanno messo duramente alla prova la sua carriera, l’attore ha deciso di denunciare la Heard per adulterio, diffamazione e violenza domestica, chiedendo 50 milioni di dollari di danni.

Così, lo scorso 11 aprile ha avuto inizio il lungo processo che ha visto sul banco numerosissimi testimoni, tra cui la sorella di Johnny – che ha parlato con commozione delle violenze subite da entrambi durante la loro infanzia – e Kate Moss, con cui l’attore ha avuto una relazione. Amber Heard ha sporto una controquerela (a sua volta per diffamazione) contro Depp, chiedendo un risarcimento di 100 milioni di dollari.