Måneskin, la verità su Simon Cowell come nuovo manager: parla il gruppo

Il gruppo di Damiano David smentisce la voci sul cambio di manager che non sarà Simon Cowell

Dopo settimane di voci e indiscrezioni, i Måneskin mettono finalmente un punto sull’argomento nuovo manager. E no, non sarà Simon Cowell. I rumors sull’approdo alla guida del gruppo dell’ideatore di X Factor si sono rivelate così infondate, come dichiarato dal gruppo in occasione della partecipazione a Polsat SuperHit Festiwal 2021, in cui hanno anche dato sfoggio del loro punto di vista sull’amore libero attraverso un bacio tra il frontman Damiano e il chitarrista Thomas.

Il gruppo ha anche spiegato che cos’abbia alimentato gli rumors sul possibile ingaggio di Simon Cowell, specificando di averlo incontrato solo una volta ma di non averlo designato come nuovo manager per il nuovo percorso dopo l’addio a Marta Donà. Queste le loro parole: “No, Simon non sarà il nostro nuovo manager, è una fake news”.

Era stata proprio la diretta interessata a dare l’annuncio dello stop alla collaborazione con i Måneskin, per il quale aveva dichiarato di avere il cuore spezzato ma di augurare loro il meglio per il futuro.

Una decisione, quella del gruppo, che non ha mancato di generare perplessità nei tanti che hanno apprezzato il lavoro di Marta Donà in questi primi anni della loro carriera carriera. Probabilmente, si è reso necessario un cambio di passo per i progetti futuri della band, che sta vivendo un’annata d’oro e ricca di successi.

Il loro percorso è iniziato con la partecipazione a X Factor, nel quale si sono classificati al secondo posto, ed è continuata attraverso una serie di singoli di grande impatto che hanno rilasciato prima dell’album d’esordio, Il Ballo della Vita.

A differenza di altri artisti che hanno sfruttato la scia benevola del dopo talent, i Måneskin hanno voluto prendersi del tempo prima di pubblicare il loro primo lavoro sulla lunga distanza, ingannando l’attesa con diversi singoli, poi inseriti nell’album.

Tornati in radio con Vent’anni dopo alcuni mesi di silenzio, Damiano David e i suoi sono stati i grandi protagonisti del Festival di Sanremo con Zitti e Buoni, edizione che hanno vinto e grazie alla quale hanno avuto accesso a Eurovision Song Contest.

La kermesse continentale è motivo di nuove soddisfazioni, con la vittoria a sorpresa riportata in Italia a 30 anni da quella di Toto Cutugno. I Måneskin sono impegnati con un tour promozionale che stanno tenendo in tutta Europa per la presentazione di Teatro d’Ira vol.1. Con I Wanna Be Your Slave hanno raggiunto la vetta della classifica USA nella categoria hard rock.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Måneskin, la verità su Simon Cowell come nuovo manager: parla il gru...