Le Iene, Rocio bellissima in nero e piumata. E le sue parole toccano l’anima

Rocio Munoz Morales è la seconda conduttrice al timone de "Le Iene": sul palco è sempre più bella, e il suo discorso ha conquistato tutti

Questa nuova stagione de Le Iene non ha una sola protagonista, bensì dieci splendide donne che si susseguiranno sul palco l’una dopo l’altra, ad ogni puntata. Per il secondo appuntamento Nicola Savino è stato affiancato dalla splendida Rocio Munoz Morales: incantevole in nero, i suoi look sono strepitosi. E il suo discorso è stato assolutamente toccante.

Rocio Munoz Morales, i look a Le Iene

Dopo Elodie, è stato il turno della bella Rocio: sul palco de Le Iene, ha esordito con una verve travolgente e – naturalmente – un look fantastico. In apertura di puntata ha indossato il classico completo nero che da sempre caratterizza i protagonisti dello show. Tailleur elegante, camicia bianca e cravatta le donano davvero tanto, soprattutto con il delizioso taglio di capelli alle spalle che ha sfoggiato davanti alle telecamere. Ma è con il cambio d’abito che ha sorpreso tutti. È infatti entrata in scena con un vestito nero e piumato, accompagnato da un paio di tacchi vertiginosi.

Questa è stata la prima volta per Rocio Munoz Morales, che aspettava da tanto questo momento. “Sono davvero emozionata di entrare in questa squadra meravigliosa, anche se per una sola sera. Sarò sinceramente me stessa e farò di tutto per divertirmi e mettermi in gioco” – aveva rivelato di recente – “È un piccolo sogno che si realizza. Ho sempre ammirato la leggerezza dell’intrattenimento unita alla professionalità con la quale Le Iene ci hanno fatto conoscere storie di ingiustizie e truffe ai danni dei più deboli, inchieste a cui nessuno altrimenti avrebbe dato voce“.

Rocio, il toccante discorso sul palco de Le Iene

Ed è proprio nel tentativo di dare voce ai più deboli che Rocio ci ha regalato parole bellissime. In un breve ma intenso discorso che si è concessa davanti alle telecamere de Le Iene, ha voluto toccare il problema del razzismo. Proprio lei, straniera in Italia, ha provato sulla sua pelle cosa significhi trovarsi di fronte a pregiudizi sgradevoli. “State pensando: ‘Sei ricca, fortunata, desiderata’. Avete ragione. Io sono una privilegiata, non sono scappata da Paesi poverissimi o dalla guerra, non vivo per strada, non soffro la fame e non sono sfruttata. Ma anche io ho capito cosa significa essere trattata da straniera“.

“Quando sono arrivata potevo leggere il vostro pensiero: Rocio, spagnola, ballerina. Quindi caliente. Eh no, io sono cerebrale e perfezionista. Caliente per niente. Che poi dicono caliente ma vogliono dire mign*tta. Io cerco di insegnare alle mie figlie, Luna e Alma, che nessuno vale più di qualcun altro. Devono sentirsi orgogliose di essere italiane, come oggi mi sento anche io, perché siamo tutti uguali”. Parole bellissime ed emozionanti, che hanno toccato la nostra anima.

Rocio Munoz Morales a Le Iene

Rocio Munoz Morales e Nicola Savino

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le Iene, Rocio bellissima in nero e piumata. E le sue parole toccano l...