La passione dei Bennifer ci fa sognare (e sperare)

Jennifer Lopez e Ben Affleck sorpresi prima di imbarcarsi su un volo privato, travolti da irrefrenabile passione. E noi li guardiamo e sogniamo

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi

Se fosse un film di Lina Wertmuller, il titolo potrebbe essere: “Travolti da irrefrenabile passione, nell’azzurro cielo di Los Angeles”. Perché quella che ha riunito da ormai 6 mesi a questa parte l’eternamente bella Jennifer Lopez e Ben Affleck, in arte i “Bennifer“, fidanzati nel lontano 2002 e tornati insieme 19 anni dopo, sembra essere davvero l’Amore con la a maiuscola. Nonostante i tanti detrattori, i complottisti che vedono nella loro reunion una elaborata operazione di marketing per rinfrescare la loro immagine (come se ne avessero bisogno), i pessimisti che gufano da mesi “tanto non (ri)dura”, noi fanciulle dal cuore tenero e la fantasia galoppante li guardiamo, godiamo e sogniamo. E lo facciamo per tanti motivi, non uno soltanto, che ora vi elencheremo.

Intanto la coppia, sempre più innamorata e affiatata, è stata pizzicata prima di imbarcarsi su un volo privato in partenza da Los Angeles, mentre si scambiava effusioni e baci appassionati, sotto gli occhi a metà tra l’imbarazzato e l’impaziente del pilota e degli assistenti di volo. Belli, complici e persi l’uno nelle braccia e negli occhi dell’altro, sembravano davvero sul set di un film hollywoodiano.

I Bennifer si baciano prima di un volo da Los Angeles

Bennifer: baci ed effusioni prima di imbarcarsi su un volo privato

I Bennifer: coppia da copertina

Noi li guardiamo e sogniamo, dicevamo, perché intanto insieme sono bellissimi, e dopo la caduta dei Brangelina dovevamo trovare un rimpiazzo. Sinceramente, dopo Ben, Jennifer aveva infilato una serie di partner da bocciare uno dopo l’altro: dal gracilino e inconsistente (fisicamente parlando, sia chiaro)  Marc Anthony all’eccessivo (in tutti i sensi) Alex Rodriguez. Con Affleck, invece, formano una coppia da copertina, da cartolina, da commedia hollywoodiana con l’happy end obbligato.

Bennifer: effusioni prima del volo privato

Bennifer: effusioni prima del volo privato

I Bennifer: la minestra riscaldata è ancora più buona

Guardiamo i Bennifer e godiamo perché sono la conferma vivente che non solo la minestra riscaldata non è vero che non è più buona, ma può pure superare quella appena fatta. Basti pensare alla pasta al forno, alla zuppa di cavolo, alla pastiera napoletana: il mondo è pieno di cose riscaldate ancora più “goduriose”.

I Bennifer: la passione non finisce a 50 anni

Last But not least, Jennifer Lopez, classe 1969 e Ben Affleck, ’72, ci ricordano e insegnano che la passione non finisce con gli “enta” ma può anzi essere ancora più forte, proprio perché più profonda, maturata, ragionata, negli “anta”. Non smettiamo di sperare, di sentire le farfalle nello stomaco e di sognare grandi amori e travolgenti passioni solo perché l’orologio biologico ci ricorda che siamo fuori tempo massimo.

Come scriveva Pirandello: “L’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava…”.

E i Bennifer sembrano averlo capito benissimo.

Jennifer Lopez e Ben Affleck, effusioni a Los Angeles

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La passione dei Bennifer ci fa sognare (e sperare)