Jamie Lee Curtis supporta la figlia transgender Ruby (e con orgoglio)

Jamie Lee Curtis ha svelato ad AARP Magazine di sostenere con orgoglio la figlia transgender Ruby

Jamie Lee Curtis ha sostenuto pubblicamente la figlia transgender Ruby, di 25 anni. Lei e il marito, Christopher Guest, hanno accompagnato la figlia Ruby nel processo di transizione con meraviglia e orgoglio. Jamie, mamma splendida e grande donna in carriera, ha anche annunciato le nozze della figlia Ruby: il matrimonio si celebrerà nel 2022 e sarà proprio lei a officiarlo.

Ruby lavora attualmente come editor di giochi per computer. La sorella Annie, invece, che di anni ne ha 34, è sposata e lavora come istruttrice di danza. Attualmente, Jamie non è ancora nonna, ma ha svelato ad AARP Magazine il suo forte di desiderio di avere dei nipotini. La Curtis, nota al grande pubblico per la saga di Halloween e per la recente interpretazione in Knives Out per Prime Video, ha ammesso di avere ricevuto un grande insegnamento dalla figlia.

La transizione di Ruby è stato un momento importante per Jamie, in quanto le ha fatto capire che il genere non è più fisso come un tempo. Ha sottolineato l’importanza di mettere da parte le “vecchie idee”, evidenziando come invece la vita rappresenti una metamorfosi costante, alla ricerca di sé e di chi siamo davvero. Al momento la Curtis si sta concentrando sul bello della vita.

Liberiamoci dai pregiudizi e dagli stereotipi. Sono vecchie idee che non funzionano più”. Durante l’intervista, è anche tornata sulla sua dipendenza: è sobria da 22 anni, traguardo che ha anche celebrato sul suo profilo Instagram. La Curtis si dice felicissima di essere una “persona sobria, imperfetta, contraddittoria, rotta e redenta”.

Un’attrice meravigliosa, una donna incredibile: ha saputo lottare contro la sua dipendenza, rimanendo sobria un giorno alla volta per 22 anni. Ed è una mamma dal cuore d’oro, che non ha mai abbandonato la figlia: ha scelto di sostenerla fino alla fine, con grande orgoglio (che non possiamo non condividere).

Con l’appoggio delle sue meravigliose figlie e del suo eterno amore Cristopher, Jamie è riuscita a sconfiggere la dipendenza, ma soprattutto ha raggiunto l’esistenza dei suoi sogni. Circondata da amore, per il momento spera che arrivino quei nipoti tanto desiderati e che la vita possa sorridere sempre a Ruby e Annie.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Jamie Lee Curtis supporta la figlia transgender Ruby (e con orgoglio)