Diletta Leotta bellissima in costume. Ma gli orribili commenti su Instagram non mancano

La conduttrice, ormai in vacanza, si racconta in un'intervista e parla del rapporto col suo corpo e dei commenti che riceve sui social

Diletta Leotta ha costruito un’intera carriera sulla sua immagine, oltre che sulla sua bravura e disinvoltura di fronte la telecamera. Di certo non è l’unica conduttrice ad aver puntato sul proprio aspetto per conquistare i fan, anche se spesso è quella su cui viene puntato maggiormente il dito per averlo fatto. In un mondo, come quello dello spettacolo, che difficilmente dà spazio all’imperfezione. Per poter andare in video, specie se si è una donna e ci si occupa di sport, bisogna essere avvenenti. Che si possa essere anche preparate è un plus, qualcosa che si deve dimostrare poi giorno per giorno.

Diletta Leotta lo ha fatto, si è sempre documentata e preparata, ha sempre esibito la sua conoscenza del mondo del calcio, delle sue dinamiche, degli aspetti tecnici e di quelli tattici. Eppure di lei si parla sempre prima del suo aspetto fisico, delle sue curve, degli eventuali ritocchi estetici, come se fossero questi aspetti a definirla.

Anche per questo, leggere una sua intervista in cui racconta come si approccia al suo aspetto e al rapporto con gli haters è illuminante.

Diletta Leotta, il primo costume della stagione e i commenti

Su Instagram la conduttrice di Dazn mette in luce tutta la sua bellezza e qualche giorno fa si è mostrata per la prima volta in costume da bagno, un modello intero bianco che faceva risaltare la sua carnagione e il suo fisico perfetto.

Come sempre, sotto il post si sono scatenati un’infinità di commenti, di approvazione, soprattutto. E mentre c’è chi dimostra di avere un debole per le sue curve in modo ironico e tutto sommato accettabile, c’è anche chi si lascia andare a volgarità di ogni tipo. Non mancano poi le solite critiche.

Diletta Leotta, come si difende dagli attacchi sui social

In un’intervista a La Stampa, Diletta Leotta ha parlato del suo rapporto con i social e con quei commenti che potrebbero sicuramente ferire, se non si disponesse degli strumenti emotivi adatti.

Ho costruito una barriera, una specie di armatura – ammette – Cerco di non farmi troppo influenzare da quello che le persone dicono e scrivono di me. Quello è un mondo a parte, noi viviamo sulla terra e io sto sempre con i piedi piantati nella realtà”. Ad aiutarla in questo c’è sempre la sua famiglia, che le sta accanto il più possibile, nonostante lei da Catania, la sua città di origine, sia andata via a soli 20 anni.

Oggi Diletta è una donna di 30 anni, con un bagaglio di esperienze notevoli sulle spalle, prima a Sky, ora a Dazn, in mezzo anche il debutto come attrice nel film di Alessandro Siani Chi ha incastrato Babbo Natale?. Una carriera agevolata sicuramente dalla sua bellezza, ma costruita sempre studiando e lavorando sodo.

“La bellezza è un dono”, diceva a Sanremo (e anche in quel caso le sue dichiarazioni vennero abbastanza criticate). Un pensiero che anche oggi conferma, con alcune precisazioni. “Se fai questo mestiere non guasta. Poi però quello che conta è studiare, lavorare su se stessi, impegnarsi. All’inizio della mia carriera cercavo di essere sempre perfetta, era quasi un’ossessione, poi mi sono accorta che facendo così perdevo un po’ di autenticità, che invece è la cosa più importante”.