Carlotta Perego di Cucina Botanica si è sposata: il matrimonio da sogno (vegano) dell’influencer

Location, abito e tutti i dettagli del matrimonio di Carlotta Perego, l’influencer di Cucina Botanica, con Simone Secchi

Foto di Maria Francesca Moro

Maria Francesca Moro

Giornalista e Lifestyle Editor

Giornalista e content editor. Dalla carta al web e ai social racconta di lifestyle, cultura e spettacolo.

Gli ultimi mesi sono stati ricchi di fiori d’arancio. Continuano a susseguirsi i matrimoni vip: da Diletta Leotta a Cecilia Rodriguez, fino alla showgirl Simona Ventura con il giornalista Giovanni Terzi. E nella giornata di sabato 6 luglio 2024, nelle stesse ore in cui Ventura diceva di nuovo sì, è convolata a nozze anche una delle influencer più seguite d’Italia. Carlotta Perego, del noto canale culinario Cucina Botanica, ha detto sì al fidanzato Simone Secchi. Tutti i dettagli della cerimonia green e sostenibile.

Il Botanical Wedding di Cucina Botanica

A un anno dalla romantica proposta di matrimonio a Parigi, Carlotta Perego e Simone Secchi sono convolati a nozze. L’influencer, creatrice del canale di ricette vegane Cucina Botanica, ha scelto un matrimonio in tema con il suo stile di vita: un Botanical Wedding – così come da lei stesso definito – immerso nel verde e sostenibile. A cominciare dalla location: Villa Semenza, in provincia di Lecco, residenza storica immersa nel verde e nei fiori.

Il tema eco-chic è stato ripreso dai cadeaux per gli invitati, che hanno potuto portare a casa i fiori del ricevimento e delle shopper stampate a piacimento esclusivamente con inchiostri naturale. Totalmente vegano, naturalmente, è stato il menu. Il buffet iniziale contava ad esempio la stracciatella vegetale. Gazpacho con crostini come antipasto; primo di ravioli alle erbette e tofu, con crema di carota gialla e olio al basilico; per finire un risotto ai piselli e limoni. Veg anche la torta, a cinque piani e ricoperta di frutti di bosco.

Gli abiti di Carlotta Perego come quelli di Diletta (e Cecilia e Simona)

C’è un brand di cui ultimamente non si può esimersi dal parlare. Si tratta di Atelier Emé, il marchio italiano di abiti da cerimonia che ha donato (sì, è tutta un’adv) le proprie creazioni nell’ordine, solo nelle ultime settimane a: Diletta Leotta (era firmati Atelier Emé tutti e 4 i suoi abiti), Cecilia Rodriguez (per entrambi i vestiti) e Simona Ventura (con il completo pantaloni). A caval donato non si guarda in bocca e anche Carlotta Perego ha scelto Atelier Emé per il suo grande giorno.

Due gli abiti scelti dall’influencer, uno per la cerimonia e uno per il party, con due stili decisamente diversi. Romanticissimo il primo, candido ma con leggere sfumature di rosa. Un corpino steccato impreziosito da ramages ricamati, stesso richiamo del corpetto e dei manicotti staccabili. La lunga gonna è leggera e impalpabile. Il velo nelle stesse tonalità dell’abito. I lunghi capelli ramati sono tenuti sciolti, con una rosa a fermare il mezzo raccolto. Completa il tutto un filo di perle al collo.

Per ballare assieme a familiari e amici, l’influencer vegana ha scelto un vestitino brioso e sbarazzino. Un abito bianco corto, strapless con fascia in vita e rouches sul corpetto. Anche l’acconciatura si è fatta più comoda, con un morbido raccolto. Lo sposo indossava un tradizionale abito blu, con una cravatta celeste. Le damigelle (anche loro in Atelier) portava abiti dal taglio tutti diversi, ma nello stesso intenso colore Land Rose.