“Amici”, al Serale il lato più fragile di Maria: “Cosa mi mancherà di te”

Seconda puntata per il serale di "Amici", che ha visto trionfare le emozioni, anche la commozione di Maria De Filippi

Foto di Claudia D'Alessandro

Claudia D'Alessandro

Giornalista e Content Editor

Giornalista e content creator, si nutro da sempre di cultura e spettacolo. Scrive, legge e fugge al mare, quando ha bisogno di riconciliarsi col mondo.

Secondo appuntamento con il Serale di Amiciil talent show è arrivato alla sua fase finale, quella che vedrà vincere solo uno dei ragazzi in gara. A trionfare durante la serata, oltre al talento di cantanti e ballerini, anche le emozioni: impossibile non lasciarsi coinvolgere dai sorrisi e dalle lacrime degli allievi della scuola, così come dalla commozione di Maria De Filippi, rara e per questo ancora più preziosa.

Serale di “Amici”, Maria De Filippi si emoziona per l’eliminazione di Piccolo G

Amici è giunto all’attesissima fase finale, quella del Serale: il secondo appuntamento, dopo una prima puntata scoppiettante, non è stato certo da meno, con sfide che hanno messo in luce il talento dei ragazzi e le loro emozioni. Non sono mancati infatti i momenti toccanti, che hanno visto protagonista la stessa Maria De Filippi, che si è mostrata nelle sue fragilità.

La prima manche è stata vinta dalla squadra capitanata da Lorella Cuccarini ed Emanuel Lo, che hanno mandato in sfida Aaron, Isobel e Piccolo G. E così, dopo aver salvato Isobel, i giudici hanno mandato al ballottaggio i due cantanti: ad avere la meglio è stato Aaron, e a uscire per sempre dal programma – proprio come riportavano le anticipazioniè stato Piccolo G.

L’eliminazione del giovane artista ha colpito particolarmente Maria, che non è riuscita a trattenere l’emozione alle parole del ragazzo: “Quando sono partito ero molto scettico. E invece questo programma mi ha insegnato un sacco di cose. I benefici e le difficoltà della convivenza, il piacere della costanza, e poi mi ha dato una grande lezione, quella del rancore, che non serve”.

La De Filippi, che non ha mai nascosto la sua simpatia per Piccolo G, ha mostrato ancora una volta il legame col ragazzo, ammettendo, visibilmente emozionata, quello che ha sempre pensato di lui: “Mi mancheranno i tuoi musi lunghi, i grugni, l’ironia, l’imbarazzo, le pergamene del tuo papà. Hai dei bellissimi inediti scritti da te, non dimenticarlo”.

Alessandra Celentano, è polemica ad “Amici”: lo scontro con Emanuel Lo

Se da un lato abbiamo visto trionfare le emozioni, dall’altro non potevano mancare gli scontri. Questa volta, ad avere un’accesa discussione, sono stati Alessandra Celentano ed Emanuel Lo in occasione del primo guanto di sfida della serata.

La professoressa di danza ha accettato la prova, che ha visto gareggiare Ramon e Samu, pur ritenendola “priva di logica”. “Credo sia un’occasione di crescita per i ragazzi e credo che nella vita ci voglia coraggio. Emanuel parla di movimento, come se nell’hip hop non ci fosse tecnica. Il suo intento è quello di mettere in cattiva luce Ramon, basterebbe ammetterlo“.

Non si è fatta attendere la replica del coreografo: “Stai dicendo cose ignoranti. Sei una professionista, questo è un guanto che io ho dato per il movimento. In questo caso ho usato la parte hip hop. Ramon è un bravissimo ballerino, ma voglio dimostrare che quando esce dal suo il suo movimento è insufficiente”.

Emanuel Lo ha raggiunto il suo obiettivo: Ramon non si è reso protagonista di un’esibizione memorabile, ma è stato difeso a spada tratta da Cristano Malgioglio, che ha apprezzato il coraggio della Celentano e del suo allievo. Determinante per la prova è stato il giudizio di Giuseppe Giofrè, che ha invalidato la prova.

“Emanuel prima ha chiesto a Malgioglio cosa stesse votando – ha detto il giudice – ma io direi che non c’è niente da votare qui. Stiamo parlando di una cosa e di un niente dall’altro lato, questa sfida è niente. Io vivo questo mondo, trovo questo guanto senza senso. Io non voto per questo guanto”.