Studio Battaglia, gran finale: tradimenti, riscatti e la vittoria della Parmegiani

"Studio Battaglia", la fiction con Barbora Bobulova e Giorgio Marchesi, chiude in trionfo. Si attende la seconda stagione tra passione, infarti e riscatti

Studio Battaglia, il legal drama andato in onda su Rai 1 tra marzo e aprile, ha chiuso col botto, come si dice in gergo. La serie con un cast d’eccezione che ha tra le protagoniste, Lunetta Savino, Barbora Bobulova, Miriam Dalmazio, Marina Occhionero e Carla Signoris, oltre al grande Giorgio Marchesi, è già pronta per la seconda stagione. L’ultima puntata infatti si è conclusa lasciando in sospeso molte cose, tra tradimenti, riscatti, matrimoni e perfino un infarto. Ma procediamo con ordine.

Studio Battaglia, finale col botto

L’ultimo episodio di Studio Battaglia, andato in onda martedì 5 aprile su Rai 1, ha ottenuto il 19.7%, incollando al teleschermo ben 4.224.000 spettatori e si è riconfermato la trasmissione più vista della serata, malgrado dovesse competere con Barbara D’Urso e il suo show La Pupa e il Secchione che però si è fermato a soli 1.246.000 di spettatori, battuto anche da Stasera tutto è possibile, la trasmissione condotta da Stefano De Martino su Rai 2.

Studio Battaglia, il tradimento con riscatto e il trionfo della Permegiani

D’altro canto in molti erano sulle spine per sapere se l’amore tra Anna (Barbora Bobulova) e Massimo, interpretato da Giorgio Marchesi (LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA) sarebbe scoppiato oppure ancora una volta l’avvocata Battaglia avrebbe fatto il suo dovere e sarebbe rimasta fedele al marito fedifrago. In effetti un tradimento c’è stato ma può anche essere interpretato come il coronamento di un sogno troppo a lungo rimandato.

Ma a interessare non è solo la storia tra Anna e Massimo. A trionfare nell’ultimo episodio è Carla Parmegiani, alias Carla Signoris, che nelle trattative per il divorzio ottiene tutto quello che voleva e forse di più dal suo ex che la tradiva da 10 anni con la sua migliore amica, dalla quale ha pure avuto un figlio.

Su Twitter gli appassionati di Studio Battaglia sono impazziti per Carla, divenuta il simbolo del riscatto e della possibilità di una nuova vita. I commenti sui social sono tutti per lei. “La Signora Parmegiani ha vinto tutto”. “‘Non penserà che voglia vedere quella faccia da culo tutti i giorni’ CARLA REGINAAAA”.

L’entusiasmo dei fan è alle stelle: “#StudioBattaglia è la serie più bella della stagione. Scritta benissimo, recitata magistralmente e girata altrettanto. Telegatti? No, grazie. Vogliamo i premi per le serie tv. Studio Battaglia farebbe man bassa di premi. Meritava ascolti ancora più alti”.

Studio Battaglia, pronti per la seconda stagione

E naturalmente tutti chiedono a gran voce la seconda stagione. Il finale aperto è più che una speranza: “Il finale di #StudioBattaglia non è aperto, è spalancato. Adesso voglio sapere come finisce, voglio i copioni della seconda stagione in anteprima”.

Anche perché ora si tratta di vedere come Anna se la caverà come socia dello studio Zander-Battaglia. Mentre sua sorella Viola, fresca sposa, cosa combinerà con suo marito? Ma il vero dramma è per il padre delle tre protagoniste, Giorgio Battaglia, interpretato da Massimo Ghini. La scena conclusiva della prima stagione è per lui. Proprio quando tutto il puzzle sembra essersi ricomposto, ha un infarto. Viene trasportato d’urgenza in ospedale ma non sappiamo se sopravvivrà.

Studio Battaglia

Barbora Bobulova, Thomas Trabacchi e Giorgio Marchesi in “Studio Battaglia”