GF Vip, il retroscena sulla Ricciarelli: contrasti tra gli autori e Signorini

Si sarebbero verificati dei contrasti tra gli autori del GF Vip 6 e il conduttore Alfonso Signorini: il retroscena su Katia Ricciarelli

Non sono stati giorni semplici per Alfonso Signorini, il conduttore della sesta edizione del GF Vip. In base ai retroscena e alle indiscrezioni, si è ritrovato a dover fronteggiare gli autori del reality show e i dirigenti Mediaset. Al centro di tutto c’è lei: Katia Ricciarelli. Il motivo è che non tutti sono concordi con la sua squalifica. Nella stretta, infatti, si stanno valutando un provvedimento, il classico rimprovero di Signorini o l’atto finale, ovvero l’eliminazione dal programma.

GF Vip 6, Alfonso Signorini protegge Katia Ricciarelli

Sin dagli inizi, Katia Ricciarelli ha avuto modo di imporsi nelle dinamiche della Casa, non sempre con un atteggiamento positivo agli occhi degli spettatori. Tutto è iniziato quando si è lasciata andare a una battuta definita omofoba, cui aveva replicato persino Cristiano Malgioglio, ex concorrente del GF Vip, definendola una scivolata di cattivo gusto. Tuttavia, dalle “battute” si è giunti a esternazioni che hanno un peso e che non possono essere più ignorate.

L’indiscrezione è stata lanciata da Twitter: pare, infatti, che si siano verificati dei contrasti tra Signorini e gli autori. Tra l’altro, nelle ultime ore sono circolate delle voci di corridoio piuttosto importanti. Persino alcuni sponsor stanno “premendo” per la squalifica di Katia Ricciarelli. Ma Alfonso non vuole saperne, perché vorrebbe addirittura prendere un provvedimento contro Lulù Selassiè, proteggendo di fatto la soprano.

Perché sono tutti contro Katia Ricciarelli

L’ennesimo “trattamento di disparità” potrebbe non essere la soluzione migliore, perché molti concorrenti all’interno della Casa sono giunti a un punto di non ritorno. Nella diretta del 3 gennaio del GF Vip 6 si sono verificati degli episodi piuttosto accesi: i toni si sono fatti alti, in particolare tra la soprano e Miriana Trevisan. Per difendere quest’ultima, è intervenuto anche l’ex Pago, che ha ammesso di stare valutando di andare per vie legali.

Persino alcune ex concorrenti del GF Vip – come Clarissa Selassiè e Patrizia Pellegrino – hanno ammesso che non è più il momento dell’indulgenza e che sono pronte a “scioperare”, andando al centro del palco e protestando contro la Ricciarelli. Sono tutti contro di lei: i diverbi, le battute, le esternazioni, ma soprattutto i giudizi non richiesti e reiterati nel tempo hanno dato il via a uno spettacolo poco edificante.

Chi chiede la squalifica della Ricciarelli

Non è un mistero, perché su Twitter c’è persino un hashtag che invoca l’eliminazione della Ricciarelli. Gli utenti non le hanno perdonato le sue affermazioni nel corso del programma, e inoltre nell’ultimo litigio con Lulù Selassiè i toni si sono alzati troppo, arrivando a parole che non riporteremo e che è meglio dimenticare. Sono fin troppi i tweet contro la Ricciarelli, ma quel che pesa in queste ore è la decisione finale, che potremo scoprire nella diretta del 7 gennaio.

Alfonso Signorini potrebbe essere “costretto” a perdere una delle sue protagoniste e protette, rinunciando a quell’idea di prevenire che il “politicamente corretto” avesse un peso in questa edizione del GF Vip 6. Del resto, non è facile prendere delle decisioni, ma talvolta è necessario per mandare un messaggio: soprattutto, per non far passare il “messaggio sbagliato”, che tutto è concesso e che non ci sono freni tra quel che è giusto e quel che è giudicato di cattivo gusto.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GF Vip, il retroscena sulla Ricciarelli: contrasti tra gli autori e Si...